Uomini, boschi e api

Mario Rigoni Stern

Editore: Einaudi
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
In commercio dal: 22 maggio 2007
Pagine: 194 p.
  • EAN: 9788806189297
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

"Vorrei che tutti potessero ascoltare il canto delle coturnici al sorgere del sole, vedere i caprioli sui pascoli in primavera, i larici arrossati dall'autunno sui cigli delle rocce, il guizzare dei pesci tra le acque chiare dei torrenti e le api raccogliere il nettare dai ciliegi in fiore. In questi racconti scrivo di luoghi paesani, di ambienti naturali ancora vivibili, di quei meravigliosi insetti sociali che sono le api, ma anche di lavori antichi che lentamente e inesorabilmente stanno scomparendo. Almeno qui, nel mondo occidentale. Nella prima parte leggerete ricordi di tempi assai tristi, quando, da giovani ci trovammo coinvolti in quella che dalla storia viene definita Seconda guerra mondiale. Leggendo più avanti troverete anche storie di animali selvatici e di uomini che vivevano e qualcuno ancora vive in un ambiente sempre più difficile da conservare. I miei brevi racconti non parlano di primavere silenziose, di alberi rinsecchiti, di morte per cancro, ma di cose che ancora si possono godere purché si abbia desiderio di vita, volontà di camminare e pazienza di osservare". (Dall'Introduzione dell'autore)

€ 8,92

€ 10,50

Risparmi € 1,58 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Manuel Ognibeni

    17/09/2014 12:44:45

    È un libro molto interessante. Parla di cose accadute veramente. Ci ricorda lavori che stanno quasi scomparendo come quello dell'apicoltore, del pastore, del malgaro e dei carbonai. Questo testo è molto interessante. Ho conosciuto e approfondito molte cose che non sapevo sulla vita di montagna e mi è piaciuto anche perché questo racconto è ambientato in posti da me conosciuti, e frequentati in estate, l'altopiano d'Asiago.

  • User Icon

    Lore

    01/07/2013 13:53:59

    Ci vuole una certa sensibilità nei confronti della natura e di chi ci vive dentro per capire la poesia di questo gesto: l'apicoltore-Rigoni Stern che riscalda col fiato un'ape moribonda di freddo per essere uscita troppo presto dal suo alveare... Questo libro è fatto di racconti minimi, così. Ma quanta preziosa, rara e antica esperienza c'è dentro? Chi scrive "noioso noioso noioso" evidentemente non ha mai visto dal vivo quanto lavoro e passione richiede tenere le api. Continui pure, ignaro, a comprare i vasetti al supermercato e ad annoiarsi.

  • User Icon

    furettina96

    15/11/2009 18:07:32

    noioso,noioso,noioso...

  • User Icon

    zombie49

    13/05/2009 09:38:09

    Racconti minimi di vita agreste: le battute di caccia, gli animali del bosco, le arnie e le api, antichi mestieri che vanno scomparendo. Storie semplici e rasserenanti x chi ama la natura lontano dalla confusione e dalla folla.

  • User Icon

    fulvia

    09/07/2007 10:07:28

    solo Rigoni Stern sa scrivere della montagna e della sua incredibile varietà di vita con asciutta prosa che sa farsi sottile poesia nello scorrere della lettura. da non perdere, nella sua semplicità quotidiana regala un mondo perso per i più o mai conosciuto per la maggioranza.

Vedi tutte le 5 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione