Categorie

Fredrik Backman

Traduttore: A. Airoldi
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2014
Pagine: 321 p. , Brossura
  • EAN: 9788804640677

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    tania

    11/11/2016 07.45.16

    Una storia che coinvolge a poco a poco. Di una dolcezza infinita. Consigliatissimo!

  • User Icon

    TANIA

    03/11/2016 13.12.37

    Una storia che coinvolge a poco a poco. Di una dolcezza infinita. Consigliatissimo!

  • User Icon

    laura fontanive

    27/10/2016 14.13.51

    Una storia che coinvolge a poco a poco, a partire dal quadro di un uomo ligio (anche troppo) alle regole e ai suoi incrollabili principi, ad un seguente sviluppo, in cui tutto acquista significato, in cui entrano in gioco i sentimenti e i legami affettivi che alla fine coinvolgono anche l'"asociale" Ove, il protagonista. E' Parvaneh, la nuova vicina di Ove, ad intuire che dietro il comportamento rigido ed ostile di Ove, si cela qualcos'altro, che costui ha una passato di dolore alle spalle e molto da dare e da insegnare. Anche un gatto bizzarro (il realtà il suo corrispettivo in veste di animale) svolgerà il suo ruolo. Ove capisce che, dopo la morte della moglie e dopo la fine del suo lavoro, può continuare a sentirsi utile ed a ritrovare nella sua vita quel senso che credeva di avere perduto.

  • User Icon

    Claudio

    11/09/2016 11.56.55

    Il mondo di Ove è sempre stato un mondo a modo suo. Orfano prima di madre e poi da padre ancora minorenne, è cresciuto con una passione sviscerata per l'ordine. E' diventato un genio delle riparazioni, fanatico acquirente di Saab, marito felice e amato da Sonja per 40 anni fino alla sua morte. Solo al mondo non riesce a stare, anche per le difficoltà di approcciarsi agli altri. Pertanto decide di finirla, ma per problemi che sorgono ogni volta, il suo desiderio non si avvera. In più alcuni suoi vicini di casa riescono finalmente a bucare la scorza di questo brav'uomo, che decide così di rimandare la sua decisione. Gli altri personaggi sono di contorno, ma tutti svolgono bene la loro missione di entrare in contatto finalmente con quella specie di orso.

  • User Icon

    silvia

    31/05/2016 14.27.05

    SUBLIME! leggero e scorrevole nella lettura ma estremamente delicato e profondo nei contenuti oltre che magnificamente ironico e caustico...si apprezza per ciò che affiora dalle pagine ma che non viene palesemente scritto. Ho adorato Ove !!!! ASSOLUTAMENTE IMPERDIBILE !!! Spero che l'autore ci proponga presto un suo nuovo lavoro altrettanto all'altezza.

  • User Icon

    ALESSANDRO PULETTI

    12/05/2016 15.41.35

    Ho letto il libro di Ove, l'avevo iniziato con un sorriso amaro, l'ho finito di leggere con una lacrima di commozione. Un uomo che si chiama Ove, un uomo che sembra tutto di un pezzo, ma che io ritengo un insieme di pezzi che formano un uomo. E' un puzzle formato di vari pezzi negativi e positivi, ma tutti necessari per comporre la sua figura. Con la sua precisione e la sua abilità, ogni volta che lo disfa, poi ne raccoglie i pezzi e li risistema con precisione, solo uno forse non riesce mai a trovare la giusta collocazione per rendere perfetta la sua immagine, quello che rappresenta la dipartita di sua moglie. Questo racconto è stato come un suono che al primo impatto, ascoltandolo, ne percepivo solo un rumore o delle note piatte, poi quando stavo quasi per premere il tasto off, ecco che mi arriva pian piano una melodia e allora continuo piacevolmente curioso e soddisfatto ad ascoltarla, anzi, mi trovo consapevolmente a fischiettarne il motivo. Un uomo burbero con un grande cuore, mi esprimo con parole del libro: un uomo che era ciò che si faceva e non ciò che si diceva, combattendo una solitudine fra la gente, in un mondo di cui non capiva più la lingua. Un uomo che tentava di voler distruggere una vita che non le sembrava più il giusto vestito per il suo corpo e anima, ma poi si ritrovava invece per destino a raccogliere quei pezzi e consapevolmente a riparare la vita di altri. L'amore è una cosa curiosa, ci coglie sempre di sorpresa, anche Ove ne è consapevole, spesso lo scopre dentro un litigio e una ritrovata amicizia, un vicino maldestro, un postino curioso, un ciccione mangione, in una persona strana che ama definire, seguendo i suoi principi "pane al pane e vino al vino", Finocchio invece di gay, ma non in tono dispregiativo.

  • User Icon

    Maddalena

    13/04/2016 22.13.17

    Uno dei libri più belli che io abbia mai letto! Nonostante l'ironia, si tratta di un libro estremamente profondo, capace di trasmettere al lettore un'infinità di emozioni e a tratti anche di commuovere. Una lettura appassionante, e il protagonista Ove mi è entrato nel cuore. Un libro indimenticabile, di quelli che, una volta conclusi, lasciano dentro qualcosa. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Alessandro T.

    10/08/2015 08.53.58

    semplicemente... STUPENDO!!! Leggero, ironico, mescola risate e pianti a dirotto, pagina dopo pagina l'Ove "tutto d'un pezzo" lascia fuoriuscire tutto l'amore che ha dentro. E' stato bellissimo entrare in questa storia, far parte della vita di Ove e dei suoi strampalati vicini, ho appena finito il libro e già mi mancano, questo libro ha avuto la capacità di farmi affezionare non solo ad Ove, cosa ovvia perché non si può non stravedere per questo burbero svedese fissato per le regole e le Saab, ma anche a tutto il resto del condominio... consigliatissimo...

  • User Icon

    Silvana.mercuri@libero.it

    22/02/2015 06.40.30

    Bellissimo!!!! Ironico e commovente, leggero e profondo... Non perdete la possibilità di leggerlo....vale veramente tutti i soldi spesi!!!

  • User Icon

    PIERO

    05/02/2015 00.29.34

    Uno dei libri più belli che ho letto.Coinvolge,anche perchè a tratti Ove rispecchia gran parte della società.

  • User Icon

    Barbara

    18/01/2015 16.56.58

    Questo libro mi ha fatta sorridere e anche commuovere. Storia in fondo semplice,una favola moderna se vogliamo,ma che fa riflettere.Lo consiglio vivamente

  • User Icon

    Rossella

    11/01/2015 00.07.33

    Lo sto leggendo, sono oltre la metà, e mi piace molto! A tratti commovente, tenero, struggente e a tratti divertente e surreale. Non capisco i commenti negativi... Io ne consiglio la lettura, anche perché è un libro che fa riflettere.

  • User Icon

    Bruno

    08/01/2015 14.55.05

    Sono d'accordo con te Miuska, alla faccia dei letterati che non sanno neanche usare adeguatamente le doppie o anziché lasciare un commento fanno un riassunto del libro.

  • User Icon

    Miuska

    19/11/2014 09.19.41

    Che strano, leggo le recensioni precedenti e scopro di aver letto, evidentemente, un altro libro. :) A me questo scritto ha emozionato e in più momenti commosso, oltre a farmi sorridere spesso con ironia, altre volte con tenerezza. Lo consiglio vivamente!

  • User Icon

    Roberta

    07/11/2014 12.18.18

    Al suo esordio come scrittore di romanzi, l'autore ha voluto raccontare uno scorcio della vita di un uomo che crede di non avere più ragioni per restare al mondo. Avvezzo all'ordine e al rispetto delle regole, vorrebbe che tutti, a partire dagli abitanti del suo quartiere, che ogni mattina ispeziona con meticolosità poliziesca, si comportassero esattamente come lui. Ma a destabilizzarlo e' proprio la consapevolezza che il mondo e' invece in balia di un caos imprevedibile! Ho apprezzato l'intento narrativo, non il risultato. Il romanzo, pur strappando qualche sorriso a fior di labbra, e' monotono e non e' riuscito a suscitarmi alcuna reazione emotiva. Peccato!

  • User Icon

    Enrico Corvetti

    22/10/2014 21.47.15

    In un contesto , la Svezia, in cui le regole sono regole e tutti le rispettano, il protagonista, il vecchio Ove, ha deciso che sarà lui il paladino dell'ordine nel suo quartiere, che i vicini lo vogliano oppure no. Ma il mondo va troppo in fretta, non sembra apprezzare i suoi sforzi e Ove, ormai solo, progetta di lasciarlo, non prima di aver pagato le ultime bollette, pulito casa, lasciato le istruzioni per chi troverà il suo corpo. I suoi tentativi, però, sono frustrati da un gruppo di nuovi vicini " imbranati e totalmente privi di senso pratico ", che si affezionano a quest'uomo di poche parole, scontroso, capace di riparare qualsiasi apparecchio, che dice sempre quello che pensa, anche quando quello che pensa non è politicamente corretto, né gradito ai più. Libro scritto bene e gradevole, adatto alle giornate in cui si ha solo voglia di passare il tempo serenamente, senza impegnarsi troppo.

  • User Icon

    paola

    15/10/2014 11.28.38

    libro molto noioso e poco coinvolgente

  • User Icon

    Lina

    13/10/2014 23.35.07

    carino, a tratti stucchevole, e sicuramente inverosimile: una favola dal piglio simpatico ma nulla di più.

  • User Icon

    Paola

    10/10/2014 20.23.46

    l'ho trovato abbastanza noioso, poco scorrevole,ripettitivo, storia monotona e priva di coinvolgimento

Vedi tutte le 19 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione