Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Oscar Mondadori -20%
Salvato in 118 liste dei desideri
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Il vento dell'Etna. La saga dei Baruneddu di Belpasso
16,15 € 17,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+160 punti Effe
-5% 17,00 € 16,15 €
disp. immediata disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,15 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
17,00 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
OCCHIO AL FILM
16,99 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
16,15 € + 5,95 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
17,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Juke Box
17,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
17,00 € + 6,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
16,15 €
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libreria Max 88
17,00 € + 4,00 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
OCCHIO AL FILM
16,99 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
16,15 € + 5,95 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
17,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Juke Box
17,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 4 gg lavorativi disponibile in 4 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Bortoloso
17,00 € + 6,30 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il vento dell'Etna. La saga dei Baruneddu di Belpasso - Anna Chisari - copertina
Chiudi

Descrizione

Una saga familiare sullo sfondo di una Sicilia vera e autentica fatta di tradizioni e sapori. L'epopea di una dinastia che incrocia i grandi eventi della Storia. Speranze, paure, dilemmi, gioie, errori e desideri di uomini e donne che con il cuore parlano al cuore.

Portiamo con noi tutti quelli che ci hanno preceduto. Le loro vite non finiscono, sono dentro di noi e si intrecciano tra loro, ci formano, ci nutrono e ci limitano. Abbracciati gli uni agli altri, i vecchi e i giovani, i morti e i vivi sono un tessuto di caratteri, temperamenti, baffi, nasi e unghie. Siamo quello che loro sono stati e loro sono quello che noi gli permetteremo di essere. La nostra bellezza dipende dalle loro scelte, la nostra umanità dai loro geni. Determinati e indeterminati, leggiamo il tempo con l'alfabeto codificato dai nostri antenati. E viviamo nell'illusione di essere unici. Unici nel nostro tempo. Unici nella nostra storia. Unici nell'amore. Unici nella benedizione dell'amore. Unici nella maledizione.


1838. L'Etna nella sua immensità protegge e spaventa, come una madre magnifica ed esigente che forgia vite e destini. Lo sa bene chi vive a Belpasso, il piccolo paese alle sue pendici. È lì che il giovane Puddu apre la sua bottega di calzolaio. La sua firma sulle scarpe è una farfalla, perché con le sue creazioni ai piedi più che camminare si vola. Per questo Puddu non riesce a capire come mai gli affari vadano così male. Tutto cambia quando le sue calzature finiscono tra le mani della Baronessa di Bridport in visita alle sue terre a Bronte. La nobildonna non ha mai calzato nulla di tanto soffice ed elegante, perciò decide di fare un regalo a Puddu: lo nomina Baronetto. Nasce così la dinastia dei Baruneddu, come si faranno chiamare. Il negozio con gli anni diventa un grande calzaturificio che esporta in tutta Europa. Ma se i soldi non sono più un problema, il cuore comincia a diventarlo. Perché alla maledizione della vecchia Gnu Ranna nessuno può sfuggire. Sicuramente non Peppino, abbagliato dal sogno americano dopo aver conosciuto il dolore di un cuore infranto; né Ajtina, prima donna della famiglia decisa a far sentire la propria voce. Tantomeno Janu, che di scarpe non ne vuole sapere e fa carte false per sfuggire al laccio della famiglia e dei sentimenti. Tutto è cominciato con un sogno a cui i discendenti di Puddu guardano con riverenza, ma anche con sospetto. Le radici dicono da dove si viene, ma a volte vogliono decidere dove si deve andare. Sarebbe bello, forse, sentirsi leggeri come il vento che racconta del passato ma porta là dove non si sarebbe mai immaginato. Una saga familiare sullo sfondo di una Sicilia vera e autentica fatta di tradizioni e sapori. L'epopea di una dinastia che incrocia i grandi eventi della Storia. Speranze, paure, dilemmi, gioie, errori e desideri di uomini e donne che con il cuore parlano al cuore.

COME COMINCIA
Le famiglie sono tutte uguali. Ci sono i bravi, i belli, i cattivi e gli eroici; ci sono tutti i caratteri umani mescolati in mille versioni, tante edizioni dell'umanità che nasce, che cresce e che muore, credendosi unica e inimitabile. Le famiglie sono tutte diverse. Ognuna ha i suoi limiti e i suoi peccati. Individui dai gesti epici che si raccontano con enfasi e ufficialità. Soldati di molte battaglie e di poche vittorie che arricchiscono i libri di storia di momenti capaci di segnare epoche e stabilire leggi, oppure che riempiono le pagine dei giornali di fatti di cronaca di cui dolersi o vergognarsi nei secoli dei secoli. La Storia è così, fatta di storie, di uomini che hanno famiglie e di luoghi che esprimono i sensi, i gusti, le scelte di quelle famiglie. Sono gli incroci che cambiano, che indirizzano i fatti e producono svolte; sono le piccole scelte di ogni giorno che determinano e modificano il carattere; o le grandi scelte della vita che vanno oltre il risaputo, oltre lo stabilito.

Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2022
28 giugno 2022
256 p., Brossura
9788811001515

Valutazioni e recensioni

3/5
Recensioni: 3/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)
Anastasia Bartashuk
Recensioni: 3/5
Famiglia siciliana

La narrazione dell'autrice è molto coinvolgente e fa fare al lettore un viaggio nel tempo e nello spazio, in quella Sicilia del XIX - XX secolo fra i suoi odori e sapori. La scrittura è alternata di tanto in tanto da frasi o singole parole in dialetto che io, non conoscendo il siciliano, a volte sono riuscita a comprendere ma a volte sono andata a ricercare quelle parole, quei modi di dire e anche altre cose come per esempio piatti tipici ma ho cercato anche fotografie delle vie citate per poter immaginare i luoghi in cui si svolgono le storie. Le vite dei Baruneddu sono state tutte diverse e questo è dovuto ai loro diversi caratteri, modi di fare e soprattutto dalle persone di cui si sono innamorate. Fra alti e bassi ognuno ha avuto un suo periodo di felicità, di gioia e momenti di orgoglio per la propria famiglia. Il romanzo ha molti aspetti positivi che mi hanno reso la lettura piacevole e interessante ma ci sono anche due punti a sfavore del romanzo. Innanzitutto, il romanzo è ricco di personaggi a volte con gli stessi nomi e secondo me sarebbe stato meglio inserire un albero genealogico nel libro per poterlo consultare. A volte ci si perde nella bellissima narrazione e il lettore, che ovviamente non conosce la dinastia Baruneddu, rischia di dimenticare le varie famiglie e matrimoni con personaggi esterni. Il secondo punto invece è la descrizione delle scene di se*so che sono alquanto esplicite. Quando si passa dal narrare la storia al descrivere una scena intima, sembra di leggere proprio un altro libro, un romanzo di genere erotico o direi anche po*no. In un romanzo del genere non ho apprezzato la scelta dell'autrice di scrivere certe descrizioni in questo modo a volte talmente volgare che mi faceva provare delle sensazioni nauseanti. E' un romanzo familiare, un libro per far conoscere la propria storia e la propria cultura e queste descrizioni che sono anche molte, le ho trovare inadeguate e fuori luogo.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(0)
4
(0)
3
(1)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Anna Chisari

1962, Belpasso

Anna Chisari è giornalista, blogger e scrittrice. La comunicazione è il suo mestiere: è stata copy di jingle, ha diretto la testata Milano Mese, ha lavorato per Notturnover, trasmissione notturna di Radio Popolare.Il papà la voleva avvocato, la mamma sposa felice. Lei ha scontentato tutti e si è trovata un posto al Comune di Milano dove ora cerca di comunicare cultura con i social.Tra i suoi lavori ricordiamo: C'è un cinghiale nell'orto (Edizioni del gattaccio 2018), Il vento dell'Etna. La saga dei Baruneddu di Belpasso (Garzanti 2022).Fonte immagine: Garzanti editore

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore