Il ventre di Napoli

Matilde Serao

Collana: I grandi romanzi
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 7 marzo 2012
Pagine: 175 p., Brossura
  • EAN: 9788817054850

50° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Narrativa italiana - Classica (prima del 1945)

pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Spesso considerata, con tono benevolo e sprezzante, "un reportage", il capolavoro della Serao ha la forza della verità che si fa letteratura, del rifiuto per quella "retorichetta a base di golfo e colline fiorite che serve per quella parte di pubblico che non vuole essere seccata con racconti di miserie". La sua denuncia resta, a un secolo di distanza, di straordinaria attualità: "Questo ventre di Napoli, se non lo conosce il governo, chi lo deve conoscere? A che sono buoni tutti questi impiegati alti e bassi, questo immenso ingranaggio burocratico che ci costa tanto?". Prefazione di Antonio Pascale.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Salvo

    23/09/2018 19:45:27

    Quando leggo dei libri così, mi chiedo cosa sia cambiato nella nostra società: Matilde Serao potrebbe scrivere le stesse cose su Napoli anche adesso, o su qualunque altra grande metropoli italiana, se non addirittura del mondo. Opera interessantissima, che quasi pare di leggere un giornale dell'epoca, che svela tutti i retroscena di quello che sembra essere uno specchietto per le allodole di grandi proporzioni. Più che romanzo, siamo davanti ad una vera e propria cronaca, dunque non aspettatevi storielle, ma la verità nuda e cruda.

  • User Icon

    Claudio

    23/09/2018 19:15:22

    Il passato raccontato sotto forma di cronaca con inflessioni romanzesche: non resisto a questo tipo di libri! Sono sempre interessantissimi, anche se molto spesso tendono a protendere per qualche politico e/o ideologia coeva, ma come rinunciare ad una storia di qualcuno che, sulla propria pelle, vive degli eventi storici importanti? Matilde Serao è come sempre bravissima e questo libro non si dimentica facilmente, anche se la parte finale mi è garbata di meno. Da non perdere!

  • User Icon

    Ron

    23/09/2018 13:45:42

    Che Matilde Serao fosse una grande scrittrice e giornalista lo sapevo già, ma questo libro ne è la prova più tangibile possibile. Diretta e senza troppi preamboli, la Serao traccia una cronaca della Napoli suo tempo, aprendo squarci di curiosità, di ammirazione e di rabbia nel lettore. La scrittura è molto agevole, incalzante, solo sul finale si nota qualche nota di pesantezza, che non inficia l'insieme. Consigliato e lettura praticamente obbligata.

  • User Icon

    Filo

    19/09/2018 18:25:16

    Cosa accade nel ventre di Napoli? Cosa succede alla città in evoluzione? È davvero tutto oro quello che luccica? Matilde Serao, brillante cronista del suo tempo, non lesina critiche ai suoi contemporanei, svela i paraventi della città e i suoi altarini senza mezze misure, chiedendo a gran voce l'ambizione del confronto con le altre città europee. L'ultima parte devo dire che mi ha preso di meno, immagino che per un contemporaneo l'invettiva finale fosse molto più chiara che a me, perché le frecciatine sono palpabili. In ogni caso, ne consiglio vivamente la lettura.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione