La verità in gioco. Scritti su Foucault

Salvatore Natoli

Editore: Feltrinelli
Anno edizione: 2005
Formato: Tascabile
Pagine: 187 p., Brossura
  • EAN: 9788807818394
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    15/07/2017 14:32:45

    Questo testo, a differenza di altri, è meno accessibile al lettore comune ed è più adatto ai conoscitori del filosofo Foucault. L'autore, che trova una sincronia tra il suo pensiero e quello di Foucault, scrive: " Ritengo più che mai opportuno riprendere, oggi, le fila del suo pensiero, per segnalare l'ampiezza degli effetti e mostrare quanto sia fecondo ancora per noi." In questo libro molte sono le " cose" su cui riflettere: la ragione secondo Cartesio, la follia secondo Foucault, ragione-sragione, internamento dei folli. " Il folle, prima di essere clinicamente folle, è semplicemente irregolare e diverso; diversità e irregolarità che saranno, per sé sole, ragione di segregazione. E la segregazione, una volta istituita, sarà anche giustificata: sarà compresa e verrà razionalizzata...La segregazione nella sua fase iniziale non ha alcuna motivazione medica. Al contrario è un atto di potere", e ancora: " La storia della follia è, a suo modo, una storia della sorveglianza e della punizione; ha a che fare con la microfisica del potere."

Scrivi una recensione