I vessilli del cielo. La crociata contro i Catari

Elga Battaglini

Editore: Leone
Collana: Orme
Anno edizione: 2011
Pagine: 344 p., Brossura
  • EAN: 9788863930375
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,64

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Bellotti Igor

    21/11/2012 10:40:16

    Ho trovato questo romanzo grazie a delle recensioni sul web (con le quali ora posso dire di non trovarmi d'accordo). Mi aspettavo un romanzo storico senza troppe pretese descrittive (in ambito geografico, urbanistico, nelle armi, armature, usi e costumi ecc...) come lecito in un testo di poco più di 300 pagine. Mi sono ritrovato invece un romanzo "storico" solo perché identificato dalle date che si trovano ogni tanto sparse per il testo, potrebbe, per come è scritto, essere benissimo un assedio ambientato ai giorni nostri. Ho trovato questo romanzo troppo, troppo lento, pieno di nomi oltretutto troppo simili. Non mi sento di consigliarlo, tantomeno come romanzo storico.

  • User Icon

    carneade

    11/12/2011 23:47:17

    Romanzo bellissimo, appassionante dalla prima all'ultima riga. Non fa una falla; complimenti alla scrittrice con preghiera di scrivere ancora romanzi così appassionanti. Sono sempre stato affascinato dalla storia catara e a dir il vero ho acquistato questo libro per pura curiosità ma già dalle prime righe ho intuito che lo avrei letteralmente divorato ed infatti così è stato. Recentemento ho letto il libro La Papessa rimanendone entusiasta, ma a parer mio I Vessilli del Cielo è ancora più appassionante. Consigliatissimo, un libro che ti lascia molto dentro ed è uno di quei libri che non vorresti terminassero mai.

  • User Icon

    Massimo

    26/08/2011 09:23:19

    Complimenti all'autrice che ha descritto davvero bene avvenimenti, luoghi, personaggi e sentimenti relativi a quella oscura pagina della storia che è stata la crociata contro i Catari. In effetti per quanto Elga Battaglini, come spiega lei stessa nelle note finali, abbia scelto di designare come contesto del racconto la Linguadoca del XIII secolo e la crociata contro gli aderenti alla religione catara perché questa riteneva fosse la miglior cornice entro la quale descrivere i personaggi e la trama amorosa da lei immaginati, ciò non toglie che di quel periodo e di quelle vicende l'autrice riesca veramente a fare partecipe il lettore, coinvolgendolo sia per l'interesse storico suscitato dagli episodi narrati, sia per le storie personali che vi si intrecciano. L'utilizzo talvolta di termini e modi di dire riferiti all'epoca in cui è ambientato il romanzo, non disturba e secondo me arricchisce il racconto, contribuendo a rendere ancora più efficace l'immersione del lettore in periodo, civiltà e usanze da noi lontani. L'assedio al castello di Montsegur, che per gli appassionati di storia medievale rappresenta un evento di grande interesse e fascino, con un pizzico di mistero (cosa sarebbe davvero uscito segretamente dal castello pochi giorni prima della sua conquista?), e non solo per gli aspetti militari ma anche e forse soprattutto per quello che ha significato nella storia della religione cristiana, è narrato magistralmente coniugando molto bene tra di loro le descrizioni degli eventi bellici e di quelli relativi ai momenti di vita e ai sentimenti degli assediati. Secondo il mio parere di appassionato di romanzi storici, questa è un'ulteriore conferma che perlomeno in questo settore gli autori italiani, meno celebrati e famosi di tanti colleghi stranieri, li valgano assolutamente sotto tutti i punti di vista, e spero che dopo questo ottimo esordio, Elga Battaglini continui a farne parte a lungo.

  • User Icon

    June

    19/05/2011 15:41:42

    Un romanzo d'altri tempi, una storia d'amore forte e romantica, un continuo richiamo all'arte trobadorica... questa è pura letteratura. Unica pecca, un certo manicheismo... del resto, parla di catari...

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione