Categorie

Mario Soldati

Illustratore: F. Tabusso
Editore: Mondadori
Anno edizione: 2006
Formato: Tascabile
Pagine: LIV-742 p. , ill. , Rilegato
  • EAN: 9788804561255

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    rosanna robbiano

    29/09/2014 08.49.59

    Libro molto interessante. Si tratta del resoconto di alcuni viaggi compiuti da Soldati attraverso l'Italia, dal 1968 al 1975. Viaggi in cui l'autore si muove alla ricerca dei vini genuini, frequentando cantine, enologi, produttori, e assaggiando decine di vini. Il panorama enologico attuale è completamente diverso da quello di allora, e gli intenditori di vini se ne accorgeranno, resta però l'originalità dell'idea letteraria, e il ricco, eccellente stile di Soldati, una prosa a dir poco magistrale, con vocaboli, frasi, e lessico a mio avviso perfetti. Un gran lavoro.

  • User Icon

    francesco

    27/05/2013 17.59.14

    grandioso viaggio nell'enologia italiana. appassionato, poetico, velatamente anticapitalista. superbo.

  • User Icon

    dario c

    09/03/2013 22.19.25

    Gradevolissimo volume, ricco di aneddoti e di consigli pratici, suddivisi regione per regione, che fa rivivere, senza troppi indugi, le meravigliose trasmissioni televisive e "gastronomiche" condotte da Soldati...consigliatissimo !

  • User Icon

    wehrkelt

    31/05/2010 19.18.47

    Delizioso. E' il primo, istintivo commento che sorge nel lettore di questo libro, scritto con un gusto, una gioia di vivere, un amore per la terra che possono perfino commuovere chi conosce le zone descritte da Soldati. Anche l'astemio più incallito non può non provare ammirazione e simpatia per i piccoli-grandi uomini che Soldati descrive, combattenti di una guerra contro l'omologazione del gusto, per la difesa della produzione locale. La battaglia (sacrosanta) di Slowfood, Soldati la combatteva con 40 anni di anticipo. E per di più la combatteva scrivendo da Dio. Averne, narratori come lui, invece di una massa di emaciati pseudointellettuali (astemi o alcoolizzati), che non trovano alcun interesse per la vita e che si credono l'ombelico del mondo, destando solo noia.

  • User Icon

    baton

    30/07/2008 04.04.06

    Mario Soldati è un gigante che scrive non per l’urgenza di dire qualcosa o per fare denari ma perché il mestiere di vivere e quello di scrivere combaciano perfettamente; proprio come aveva detto di lui il suo amico Ennio Flaiano: Soldati è uno dei pochi scrittori che vive la sua autobiografia.

  • User Icon

    antonio d'agostino

    18/03/2008 20.14.15

    Una poesia continua per le strade e le cantine di un'italia neanche più immaginabile!un libro commovente scritto con l'estro e la fantasia di un grande della cultura italiana.Non solo vino!

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione