La vita è molto più

Marco Righetti

Editore: Leone
Collana: Sàtura
Anno edizione: 2013
Pagine: 184 p., Brossura
  • EAN: 9788863931433

€ 10,20

€ 12,00

Risparmi € 1,80 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    KUDOKU

    11/06/2014 08:35:29

    Una storia profonda, semplice come la verità. Questo libro fa emergere tantissime e contrastanti emozioni e naturalmente riflessioni che toccano l'animo umano nel profondo. A ciascuno tirerà fuori qualcosa, a me ha tirato fuori tante cose belle! Veramente uno romanzo ricco. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Rita

    17/05/2014 15:53:11

    Le parole sapienti si nutrono del reale, si riempiono di immagini,come potessero colmare il vuoto del dolore. Tanta verità in questo romanzo che ha il coraggio di svelare un dolore poco conosciuto, senza pudore, oltre l'apparenza, senza inganni o ammiccamenti per compiacere il lettore.

  • User Icon

    Pamela Vona

    21/04/2014 14:13:00

    Sono una scrittrice anche io e apprezzo in modo profondo questo romanzo nel quale da ogni parola emerge un'ottima capacità stilistica e un'impressionante cultura letteraria. Chi lo leggerà saprà a cosa mi riferisco. Un libro da non perdere assolutamente.

  • User Icon

    Federica

    04/04/2014 11:54:22

    Romanzo sorprendente per il suo contenuto scorrevole, fluido, ma denso di significati profondi e toccanti. E' un romanzo sensibile e aperto al mondo, che fa riflettere e pensare ad uno dei temi più delicati della nostra attualità:l'autismo, ma visto dagli occhi dolci e umani di un genitore, e dagli occhi teneri e innocenti di un bimbo. Si tocca con mano e dal vivo questa sconosciuta o spesso ignorata realtà, che forse se fosse ascoltata di più e osservata più da vicino darebbe un senso più profondo alla vita di ciascuno di noi:infatti la vita é molto più! Un romanzo che spazia fino a toccare le radici stesse di questa nostra vita, l'amore, il dolore e la speranza. Roma e la storia protagoniste silenziose.

  • User Icon

    stefania panelli

    31/03/2014 11:56:11

    Romanzo bellissimo, travolgente e lirico allo stesso tempo. Un linguaggio modernissimo, asciutto, calibrato e tuttavia carico di rimandi e di echi letterari che rendono la lettura una continua scoperta e un autentico piacere. L'ho letto in due giorni e già dall'incipit capisci subito che non te ne stacchi più ... Ora capisco perché ha vinto anche, in questi giorni, il primo premio al concorso "Un libro amico per l'inverno".

  • User Icon

    Lucia Visconti Cicchino

    11/02/2014 11:19:19

    "Il romanzo, peccato stretto in righe senza respiro per motivi tipografici, ha comunque il respiro che l'autore riesce ampiamente ad offrire. Ogni personaggio ha il proprio ampio spazio con divagazioni che lo arricchiscono. Inizia con un'intrigante capitolo ambientato in un carcere e costruito sulla forma del feedback. Si aprono allora ampi spazi su Roma, Pompei, giardini ed il tutto risulta un testo molto ben elaborato. Al linguaggio giornalistico si mescola il casareccio "me la sto facendo sotto" ( pag, 25), la descrizione arguta dei personaggi "...la mano di Edilio, irta di vene, di percorsi cifrati di una vita già lunga...", l'esternarsi dei diversi sentimenti soprattutto sull'amore, intarsi poetici come "sulla sinistra il mare sparì in una lingua d'azzurro lontano, la spuma come colpi di biacca fino all'orizzonte". Non mancano leggerezza ed ironia: questo lo stile del Righetti che umilmente frequenta la Facoltà di Lettere-Italianistica, mentre dovrebbe essere lui ad insegnare. Il titolo è inserito in due punti del testo, a pag. 33: "Prima la vita era di più perché era vissuta con gli altri" e a pag. 181: "Una mamma ha scritto che la vita è molto più". Trama di dolore-amore, e chi voglia sapere di più, legga! Grazie Marco!" Lucia Visconti

  • User Icon

    G.

    18/12/2013 23:25:29

    Questo è un romanzo dalle tante qualità, se non bastasse la storia della famiglia Vanni a tenere incollati alle pagine sarebbe sufficiente lo stile di Righetti, fresco, poetico, coinvolgente. Mentre il protagonista e sua moglie affrontano una crisi di matrimonio tra tradimenti e segreti pericolosi, il dono di Francesco, il figlio autistico, insegna a guardare la realtà oltre alle apparenze. Consigliato.

  • User Icon

    Marina Aldrovandi

    12/12/2013 20:46:30

    Un libro riuscito si riconosce subito, l'incipit è rivelatore. Ma soprattutto ogni pagina chiama la successiva con urgenza, non puoi interrompere la lettura senza pensare al momento in cui potrai riprenderla. Stile sopraffino di rara eleganza, ritmo perfetto, in un'aura poetica oramai trascurata dai più. Aggiungo che rincuora vedere che nella panoramica offerta dall'industria editoriale esistono scrittori di razza come Righetti.

  • User Icon

    Diego

    06/12/2013 20:04:47

    Quando la poesia si cala nel reale, scoperchia i tetti, entra nelle case, ascolta le parole sussurrate e non dette, sente sulla pelle i drammi familiari e assapora lo scintillio delle felicità domestiche, ne escono romanzi come questo. Se l'avevo preso in mano con un po' di scetticismo, è stato però difficile trovare una virgola fuori posto, l'incastro è indissolubile.

Vedi tutte le 9 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione