Categorie

Alan D. Altieri

Editore: TEA
Collana: Narrativa TEA
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
Pagine: 304 p., Brossura
  • EAN: 9788850228393
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    paola

    12/12/2012 20.10.26

    acritto benissimo, e' il primo libro di Altieri che leggo bravissimo

  • User Icon

    Mario

    25/07/2012 21.23.10

    Alan Altieri si dimostra, casomai ce ne fosse stato bisogno, un vero Maestro in vari campi della letteratura: racconto, romanzo breve, post apocalittico, thriller, noir, azione... Questa quinta raccolta dei suoi racconti dimostra per l'ennesima volta l'abilità di Altieri nel costruire storie malate e pessimiste, infarcite di violenza e sangue a secchiate. Sei racconti che spaziano dal noir ("Los(t) Angel(e)s") al post apocalittico ("Bloodstar") al thriller storico ("L'ultimo fascista buono") alla denuncia del mondo contemporaneo e delle sue leggi sbagliate ("T/meK" e "Victory!") alla guerra visibile ma invisibile ("Contatto con il nemico"), tutti con un comune denominatore: le donne, protagoniste o personaggi, comunque guerriere feroci e strenue. Altieri rimane sullo stile delle altre raccolte precedenti, un linguaggio veloce e diretto, crudo e violento, una rappresentazione cinematografica degli eventi e un'atmosfera onnipresente di pessimismo e ineluttabilità. A volte però pecca di troppa precisione, come le pagine intere del racconto "Los(t) Angel(e)s" dove sta a elencare marche, prezzi e caratteristiche di qualsiasi oggetto usato dai personaggi, rallentando la lettura fino al limite della noia; le inevitabili ripetizioni quando scrive di armi e delle loro conseguenze; i dialoghi, che a volte sembrano forzati e innaturali. A ogni modo, la presente è un'altra ottima raccolta - la TEA sta facendo un lavoro ammirevole ripubblicando tutte le storie brevi di Alan, sparse dappertutto e in tutti i casi introvabili - perfetta da leggere in queste notti estive afose. Le storie di Altieri contengono un substrato di denuncia sociale/politica/economica che fa inevitabilmente riflettere sulle condizioni in cui versa il mondo odierno (Italia & Co.).

Scrivi una recensione