Wish You Were Here (Discovery)

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Artisti: Pink Floyd
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 1
Etichetta: Pink Floyd Music
Data di pubblicazione: 26 settembre 2011
  • EAN: 5099902894522

22° nella classifica Bestseller di IBS Cd musicali CD - Pop Rock internazionale - Classic Rock e Progressive

Salvato in 58 liste dei desideri

€ 16,50

Punti Premium: 17

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 11,74 €)

Disco 1
1
Shine on You Crazy Diamond (Part One) (1-5)
2
Welcome to the Machine
3
Have a Cigar
4
Wish You Were Here
5
Shine on You Crazy Diamond (Part Two) (6-9)
5
di 5
Totale 8
5
8
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Dosto

    03/08/2020 23:03:37

    Capolavoro! Probabilmente Shine on you crazy diamonds e Wish you were here rappresentano la massima espressività compositiva ed artistica raggiunta dai Pink Floyd: CAPOLAVORI!

  • User Icon

    Mariagrazia

    12/05/2020 20:19:24

    Un disco che in un modo o nell'altro segna qualunque ragazzo, vuoi per i momenti passati ascoltando questi brani o per l'immersività che ti accoglie. Un bellissimo regalo che è stato molto apprezzato.

  • User Icon

    dalmastri giovanni

    12/05/2020 14:19:32

    Vorrei che tu fossi qui. IL TITOLO DI CODA. Così potrebbe essere visto e inteso questo vinile. Già aprendolo con il telo nero dominante poi copertina dentro copertina con cartoline e poster fino ad arrivare al microsolco che tanto ha avvicinato giovani generazioni alla musica dei Pink Floyd, musica che con questo disco ha veramente toccato corde nel profondo di ognuno di noi. parlare di Barrett come di un chitarrista visionario è riduttivo, cogliere l'arte nel mondo musicale non è da tutti per questo chi era capace di sentire prima che di vedere note accordi ma soprattutto suoni era un privilegiato nel suo genere. Ora, ascoltarlo in cuffia, buona possibilmente, ci fa entrare in un mondo parallelo dove l'ascolto diventa parte integrante di un percorso dove i nostri sensi sono portati a concentrare la nostra completa attenzione su ciò che fuoriesce dal cavo della cuffia e si installa dentro di noi, come un programma capace di staccare la nostra attenzione da tutto ciò che ci circonda per fare spazio alla poesia, alla bellezza, all'infinito di note che rimarranno scolpite per sempre più che nelle orecchie nella nostra anima e lì vivranno per sempre. Le parti musicali di ognuno si trovano d'accordo nel fare spazio alla meditazione sonora e spirituale come se tutto fosse già stabilito, come se ogni nota avesse trovato il suo giusto posto oltre che nello spartito anche nei nostri pensieri e...….ci li accarezzasse. un disco unico pieno di vita anche se scritto per chi al momento non c'era più

  • User Icon

    ae

    11/05/2020 13:27:18

    Che dire...è una pietra miliare delle musica

  • User Icon

    Nicola Palagiano

    03/04/2019 21:01:58

    Capolavoro dei Pink Floyd, sucessivo a Dark side of the moon. Avevano chiesto ai Pink Floyd di fare qualcosa di piu` del precedente album ( che era arrivato in vetta alla cherta di quais tutti i pesi del mondo). Il disco e` dedicato a Syd Barret, membro fondatore dei Pink Floyd distrutto dai suoi fantasmi .

  • User Icon

    pink

    09/03/2019 20:34:01

    Un disco molto bello, che sta nel mezzo tra i migliori dei Pink Floyd, anche questo ha un concetto generale di significato che inizia e finisce e l'album è formato da sole cinque canzoni che iniziano e finiscono a ciclo quasi a ripetersi come la vita e lo scorrere dell'acqua. Ci sono moltissimi effetti sonori come il vento e le persone che parlano. In apertura e chiusura troviamo "shine on you crazy diamond" che sono i pezzi più belli con una introduzione strumentale di più di 7 minuti, testi che criticano l'essere umano e la società del business, la title track è dedicata al membro che fondò i Pink Floyd, Syd Barrett. Anche la copertina del disco è interessante e vuole significare come le persone arrivano a cambiare stando insieme (idea del genio creativo Storm Thorgherson).

  • User Icon

    Roberto

    06/12/2018 22:42:04

    Non c’è niente da dire,capolavoro

  • User Icon

    Dave

    18/09/2018 10:16:58

    "Wish you were here" è un disco del 1975 dei Pink Floyd che comprende in totale 5 tracce molto particolari e del genere inconfondibile della rock band inglese. L'apertura e la chiusura dell'intero album è sulle note di una suite divisa in varie parti dal titolo "Shine on you crazy diamond" che è ispirata al membro fondatore della band Syd Barrett (il diamante pazzo), una suite musicale molto strumentale con molti passaggi e cambi che sfiorano il prog rock, attraverso le note passano tappeti di sintetizzatore, hammond, chitarra elettrica e sax, un vero e proprio viaggio dolce e nuovo. Gli altri tre pezzi sono "Welcome to the machine" ovvero una canzone cruda sulla società ed i rapporti sociali, "have a cigar" molto funky come critica su business musicale e la canzone che da anche il nome all'album che è una piccola ballata ancora in onore a Syd Barrett, tra il malinconico e il sognante. Un disco molto particolare che mi piace molto, anche la cover è interessante ed è opera di Storm Thorgherson, amico e grafico.

Vedi tutte le 8 recensioni cliente
Note legali