ZeroZeroZero - Roberto Saviano - ebook

ZeroZeroZero

Roberto Saviano

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: Feltrinelli
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,32 MB
Pagine della versione a stampa: 444 p.
  • EAN: 9788858819494
Salvato in 20 liste dei desideri

€ 6,99

Punti Premium: 3

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Guarda la cocaina, vedrai polvere. Guarda attraverso la cocaina, vedrai il mondo" La coca la sta usando chi è seduto accanto a te ora in treno e l’ha presa per svegliarsi stamattina o l’autista al volante dell’autobus che ti porta a casa, perché vuole fare gli straordinari senza sentire i crampi alla cervicale. Fa uso di coca chi ti è più vicino. Se non è tuo padre o tua madre, se non è tuo fratello, allora è tuo figlio. Se non è tuo figlio, è il tuo capoufficio. Se non è il tuo capo, è la sua amante, a cui la regala lui al posto degli orecchini e meglio dei diamanti. Chi la usa è lì con te. È il poliziotto che sta per fermarti, il chirurgo che si sta svegliando ora per operare tua zia, l’avvocato da cui vai per divorziare. Il giudice che si pronuncerà sulla tua causa civile e non ritiene questo un vizio, ma solo un aiuto a godersi la vita. La cassiera che ti sta dando il biglietto della lotteria. Se non è lei, è il parroco da cui stai andando per la cresima, l’assessore che ha appena deliberato le nuove isole pedonali, il parcheggiatore che ormai sente l’allegria solo quando tira. Il ricercatore che sta seduto ora a destra del professore, il vigile urbano che suda moltissimo anche se è inverno, il lavavetri con gli occhi scavati. Tuo cognato che non è mai allegro o il ragazzo di tua figlia che invece lo è sempre. Il costruttore della casa in cui vivi, lo scrittore che leggi prima di dormire, la giornalista che ascolterai al telegiornale. Ma se, pensandoci bene, ritieni che nessuna di queste persone possa tirare cocaina, o sei incapace di vedere o stai mentendo. Oppure, semplicemente, la persona che ne fa uso sei tu.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,22
di 5
Totale 19
5
8
4
3
3
2
2
1
1
5
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    BB1983

    09/09/2020 12:34:28

    Illeggibile.....secondo lui siamo tutti drogati....

  • User Icon

    Royal

    18/08/2020 08:40:32

    Personalmente Saviano non mi delude mai, libro da leggere con un pizzico di attenzione in più in alcuni punti, dove spiega avvenimenti importarti per capire a pieno il mondo del narcotraffico e tutte le sue sfaccettature, un libro che sicuramente è curato nei dettagli soprattutto nel raccontare le vicende delle persone che hanno vissuto le origini di questo fenomeno. La collaborazione dell'autore con le varie forze dell'ordine internazionali e non, ha dato una marcia in più a questo testo. Molto consigliato agli amanti del genere

  • User Icon

    aleph

    24/06/2020 11:57:33

    La prima precisazione da fare è che non si tratta di un romanzo, bensì di qualcosa a metà tra saggistica e reportage giornalistico. Con questa premessa, ho trovato la lettura pesante, una prolissità non dettata dallo stile della prosa (infatti la prosa è completamente scarna, quasi annacquata, messa a fare da collante tra una manciata di frasi ad effetto), piuttosto dovuta all’idea di fondo del libro che in generale si svolge attraverso una sequenza pressoché infinita di dati snocciolati senza riferimento ad alcuna fonte e già conosciuti ai più attraverso telegiornali, saggi, documentari, film, serie televisive, che sull’argomento narcotraffico e cartelli hanno già detto molto in modo esauriente e a cui questo volume non aggiunge nulla di nuovo. Tornando sullo “stile”, purtroppo l’impressione generale è quella di leggere un copione pensato per un programma televisivo, un fatto che risulta molto penalizzante perché certi espedienti letterari che “recitati” non disturbano, tutt’altro, favoriscono comprensione e assimilazione dell’argomento, in un testo scritto risultano una sequenza di ridondanze inutili, enfasi sprecata ed espedienti purtroppo a tratti stucchevoli. Non ho inoltre apprezzato il modo con cui si pone l’autore rispetto al lettore, purtroppo lo stile didascalico, da “maestro che si rivolge al discente”, che in generale non risulta penalizzante soprattutto in alcuni generi letterari specifici, qui risulta piuttosto sgradevole; quello che più emerge dalla lettura è la presenza prepotente dell’autore e del suo giudizio personale-morale che non lascia spazio al lettore per una propria riflessione. Ad un certo punto del testo ho quindi approfittato di uno dei diritti inviolabili del lettore secondo Pennac e ho abbandonato la lettura. Purtroppo non mi sento di consigliare la lettura di questo testo

  • User Icon

    calzo

    25/05/2020 11:30:51

    Un non libro, una raccolta forse di articoli di giornale. Per fortuna me l'hanno regalato.

  • User Icon

    Giovanni

    16/05/2020 12:41:05

    È il primo libro che leggo di Saviano. Devo dire che mi è piaciuto molto. Un'esposizione minuziosa e dettagliata sul narcotraffico e sulla cocaina in particolare. Dalla produzione al consumo, dalla giungla alla borsa, Saviano racconta di come ormai la cocaina muova una mole di denaro in tutto il mondo, nettamente superiore a qualsiasi economia legale. Il libro racconta di persone realmente vissute e di fatti realmente accaduti. Dalle guerre tra bande di narcos in sud america, alle cosche calabresi della 'ndrangheta, e poi mafia russa e Africa. Un viaggio in tutto il mondo con la cocaina come filo conduttore.

  • User Icon

    hyb

    15/05/2020 21:07:10

    Molto interessante e molto attuale!

  • User Icon

    tea

    15/05/2020 07:01:54

    Il mio approccio con Roberto Saviano comincia con questo viaggio nel mondo del narcotraffico. Da Medellìn al Sud America, al Centro America, Saviano ci porta a contatto con i narcotrafficanti, con il commercio di cocaina e quanto questa sostanza si consuma ogni giorno, non solo in Italia, ma anche nel mondo. Saviano ci fa conoscere la realtà della cocaina, i consumatori, comprese le guerre, le rivalità tra le gang. Saviano ci mette davanti la realtà dei fatti mostrando l'aspetto più crudo e duro di ogni storia, ogni vita che si nasconde dietro. Le storie raccontate da Saviano sono crude, atroci e rivelano aspetti di un mondo che ignoravo completamente. Saviano ci invita a no voltarci dall'altra parte, a guardare inf accia la realtà, a pretendere, esigere la verità, proprio come ha fatto lui e come continua a fare, rischiando la vita per le sue idee, il suo credo, a discapito di tutto e di tutti.

  • User Icon

    Antonio Notaristefano

    13/05/2020 14:24:36

    Libro molto bello, interessante viaggio nel mondo nel narcotraffico, italiano ed internazionale, scritto molto bene, va a fondo in ciò che vuole spiegare. Consigliatissimo

  • User Icon

    fre

    13/05/2020 13:51:07

    Questo volume è un tomo d'enciclopedia, appendice che si rifà alla voce "cocaina". C'è tutto: dalla spiegazione di com'è davvero la cocaina che si assume, alla storia dello spaccio e della produzione, alle connessioni con economia e politica, ai legami forti con l'Italia, ad alcune storie emblematiche (quella che mi ha colpito di più è quella dell'imprenditore calabrese Fuduli). Saviano fa fare anche un giro del mondo ideale e le tante digressioni personali rendono il testo abbastanza introspettivo, oltre che romanzesco. Rapisce.

  • User Icon

    durrell

    11/05/2020 19:42:01

    Diciamolo sinceramente, Saviano non si può leggere più. Datecelo in televisione, magari in dosi limitate, e forse ancora si può digerire... Questo libro è di una pesantezza estrema, non fa che ripercorrere molti luoghi comuni da tormentone di serie tv. E poi, riuscire a leggerlo tutto è praticamente impossibile. Vivamente sconsigliato.

  • User Icon

    tom

    11/05/2020 12:46:35

    Ennesimo grande libro scritto da Saviano,racconti dettagliati su come funziona il mondo è come giri intorno al narcotraffico.

  • User Icon

    Iole

    25/09/2019 10:31:24

    Come tutte le storie raccontate da Saviano, una cruda ed amara rappresentazione di realtà purtroppo attuali.

  • User Icon

    ste

    23/09/2019 15:36:06

    Questo volume è un tomo d'enciclopedia, appendice che si rifà alla voce "cocaina". C'è tutto: dalla spiegazione di com'è davvero la cocaina che si assume, alla storia dello spaccio e della produzione, alle connessioni con economia e politica, ai legami forti con l'Italia, ad alcune storie emblematiche (quella che mi ha colpito di più è quella dell'imprenditore calabrese Fuduli). Saviano fa fare anche un giro del mondo ideale e le tante digressioni personali rendono il testo abbastanza introspettivo, oltre che romanzesco. Rapisce.

  • User Icon

    clara

    20/09/2019 20:49:58

    Che pesantezza! Parte con un elenco infinito (dieci pagine!) di persone intorno a noi che si drogano. Dopo venti righe ero già cotta. Fino a metà libro l'interesse del tema supera comunque la pesantezza della narrazione. Po il tracollo. Non sono riuscita a finirlo. Peccato.

  • User Icon

    sasauriemma

    20/09/2019 10:07:09

    Libro avvolgente e molto facile da leggere..

  • User Icon

    Rita

    19/09/2019 14:57:03

    Ho sempre letto Saviano ma questo libro è stato davvero pesante nel leggerlo.

  • User Icon

    pietro

    22/12/2018 14:23:25

    Saviano va amato sempre per quello che scrive. La lettura è stata come recuperare un decennio di articoli ignorati, o forse mai scritti, sulla globalizzazione delle mafie.

  • User Icon

    Carla

    11/12/2018 11:17:46

    Premetto che adoro Saviano e ho letto tutti i suoi libri, ma questo è stato veramente indigesto e non sono riuscita a terminarlo. Noiosissimo, pesante, si riduce a un elenco di numeri e nomi, sono veramente pochi i momenti in cui Saviano trasmette qualcosa. Lettura ahimè sconsigliata.

  • User Icon

    Melli86

    09/01/2018 08:24:41

    Da leggere tutto d'un fiato, ottima scelta

Vedi tutte le 19 recensioni cliente
  • Roberto Saviano Cover

    Scrittore e giornalista italiano. Nei suoi scritti, articoli e nel suo libro usa la letteratura e il reportage per raccontare la realtà economica, di territorio e d'impresa della camorra e della criminalità organizzata in genere. Si è laureato in Filosofia all'Università degli Studi di Napoli Federico II, dove è stato allievo dello storico meridionalista Francesco Barbagallo. Collabora con «L'espresso» e «La Repubblica». Nel 2006 in seguito al successo del romanzo Gomorra, fortemente accusatorio nei confronti delle attività camorristiche, ha subito pesanti minacce (confemate da dichiarazioni di collaboratori di giustizia) dopo le indagini dei Carabinieri di Napoli il ministro dell'interno in carica Giuliano Amato gli ha conferito... Approfondisci
Note legali