Le 10 mappe che spiegano il mondo

Tim Marshall

Traduttore: Roberto Merlini
Editore: Garzanti Libri
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 4,37 MB
  • Pagine della versione a stampa: 313 p.
    • EAN: 9788811147923

    nella classifica Bestseller di IBS eBook - Società, politica e comunicazione - Politica e governo - Relazioni internazionali - Geopolitica

    Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
    Disponibile anche in altri formati:

    € 4,99

    Venduto e spedito da IBS

    5 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      roberto

      15/05/2018 10:44:39

      Eccezionalmente scorrevole e istruttivo, consigliatissimo specialmente a coloro che si illudono di capire il mondo attraverso le parole dei politici e dei media. Unico appunto, che riguarda magari la sola edizione italiana, è che un libro così meritava un formato più grande e cartine geografiche ben più numerose e dettagliate.

    • User Icon

      Claudio

      19/10/2017 08:30:04

      L'unica pecca è che il libro è uscito nel 2015, da noi in Italia solo adesso. Per il resto un grande ritratto del mondo con tutte le possibilità di disastri militari. A parte l'Europa e l'America del Nord, dove probabilmente non succederà nulla e dove i confini geografici sono ben delimitati da anni, in giro per il mondo le occasioni di guerre non mancano: spesso sono proprio i confini che determinano crisi che possono sfociare in guerre. Pensiamo al Medio Orinte dove la diisione fra Stati fu decisa a tavolino da due funzionari, uno francese e uno britannico. In questo modo sono nati tutti gli Stati che fino a cent'anni fa non esistevano. Pensiamo all'Africa, pensiamo al Pakistan, la stessa Corea divisa da un parallelo. A tutto ciò si aggiunge la grande avanzata della Cina che, con grandi investimenti sia in Asia, sia in Africa, sta pian piano soppiantando l'America.

    • User Icon

      luca bidoli

      07/09/2017 20:40:22

      Un ottimo testo, a mio avviso, degno della migliore tradizione saggistica anglosassone, che sa coniugare rigore con la chiarezza espositiva. Che cos'è il mondo? Forse la risposta sta in una mappa del mondo stesso, dove le semplici regole della geografia ( altezza delle montagne, profondità e navigabilità dei fiumi, deserti, risorse idriche o energetiche, pianure, foreste, variazioni climatiche, linee di rifornimento e quant'altro), sono, non da oggi, le coordinate strategiche da sempre, o quasi, perseguite dalle potenze, di varia natura e ideologia, che si sono avvicendate nel corso dei millenni, o dei secoli, ma che sempre hanno avuto a che fare con una variante e discriminate dettata da dove sono e cosa posso fare, in base a semplici coordinate di natura territoriale. Un libro utile e necessario, che ripropone, in una chiave immediata e realistica, non solo il mondo di oggi, ma gli equilibri o le tensioni che da tempi immemorabili, determinano gli scenari politici, economici, strategici del nostro presente ( eredità, spesso scellerate, del nostro ieri), in una prospettiva tanto aperta alla suggestione del possibile, quanto ancorata a quella del reale. Un buon testo, quindi, la cui lettura si consiglia e si raccomanda, anche con le punte o pagine da doccia fredda, molto salutare, a mio modesto avviso, sugli abbagli e fraintendimenti, anche in casa nostra, sulla "primavera araba" . Un monito da ricordare, ma che purtroppo, credo, resterà, da noi, per lo meno, inascoltato.

    Scrivi una recensione