L' amore ai tempi del colera - Gabriel García Márquez - copertina

L' amore ai tempi del colera

Gabriel García Márquez

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Angelo Morino
Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 18 maggio 2016
Pagine: XIV-376 p., Brossura
  • EAN: 9788804668244
Salvato in 954 liste dei desideri

€ 13,30

€ 14,00
(-5%)

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA

L' amore ai tempi del colera

Gabriel García Márquez

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


L' amore ai tempi del colera

Gabriel García Márquez

€ 14,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

L' amore ai tempi del colera

Gabriel García Márquez

€ 14,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (13 offerte da 13,30 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«L'odore delle mandorle amare gli ricordava sempre il destino degli amori contrastati.»

Per cinquantun anni, nove mesi e quattro giorni Fiorentino Ariza ha perseverato nel suo amore per Fermina Daza, la più bella ragazza dei Caraibi, senza mai vacillare davanti a nulla, resistendo alle minacce del padre di lei e senza perdere le speranze neppure di fronte al matrimonio d'amore di Fermina con il dottor Urbino. Un eterno incrollabile sentimento che Fiorentino continua a nutrire contro ogni possibilità fino all'inattesa, quasi incredibile, felice conclusione. Una storia d'amore e di speranza con la quale, per una volta, Gabriel García Márquez abbandona la sua abituale inquietudine e il suo continuo impegno di denuncia sociale per raccontare un'epopea di passione e di ottimismo. Un romanzo atipico da cui emergono il gusto intenso per una narrazione corposa e fiabesca, le colorate descrizioni dell'assolato Caribe e della sua gente. Un affresco nel quale, non senza ironia, si dipana mezzo secolo di storia, di vita, di mode e abitudini, aggiungendo una nuova folla di protagonisti a una tra le più straordinarie gallerie di personaggi della letteratura contemporanea.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,58
di 5
Totale 80
5
57
4
16
3
4
2
2
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    R

    07/09/2020 07:40:35

    Non mi ha emozionato come "Cent'anni di solitudine", a tratti l'ho trovato anche un po' pesante, però la penna di García Márquez rimane di ineccepibile prestigio. Lettura consigliata e necessaria

  • User Icon

    simone

    28/07/2020 21:09:43

    Davvero bello. Mi mancava una lettura così.

  • User Icon

    Peppe LaBels

    12/07/2020 09:34:38

    Emozionante

  • User Icon

    Laura

    20/06/2020 13:41:03

    Bellissima la scrittura. Del resto l’autore è uno dei classici della letteratura internazionale. La storia però non è riuscita a catturarmi. L’ho trovata ripetitiva, noiosa, inconcludente. Certo descrive bene i rapporti tra le persone, la condizione sociale del tempo, la condizione femminile nella famiglia d’origine e poi nel matrimonio. Ma, nonostante ciò, non sono riuscita ad interessarmi dei patimenti amorosi del terzetto.

  • User Icon

    alej

    03/06/2020 07:26:08

    Bellissimo!

  • User Icon

    Martina

    27/05/2020 08:48:39

    Purtroppo non mi è piaciuto e ho fatto fatica a concluderlo! La storia potrebbe essere carina, anche se a tratti noiosa, ma lo stile dell'autore rende il tutto troppo lento e spesso confusionario. I capitoli sono molto lunghi e si passa da un fatto ad un altro all'improvviso tanto che, a volte, non subito si capisce che si sta parlando di qualcosa che non c'entra niente con l'argomento precedente. Lo stesso avviene nel passaggio tra i diversi punti di vista dei personaggi. Inoltre, personalmente, non sono riuscita a capire a fondo i personaggi, le loro emozioni e le loro caratteristiche questo perché ho avuto l'impressione che alle loro scelte non venisse sempre data una motivazione chiara o sensata. Nota positiva: le ultime 70 pagine sono le più belle e mi è piaciuta molto la fine

  • User Icon

    Nastikata

    26/05/2020 08:39:39

    Sicuramente un grande romanzo, molto intenso e struggente: immersi nella scrittura fluviale e avvolgente di Garcia Marquez, si sprofonda nel soffocante e disperato amore di Florentino Ariza verso la bella, sfuggente e indipendente Fermina Daza, a cui si vota per tutta una vita, più amore ideale che reale (i due protagonisti potrebbero essere quasi paragonati a Dante e Beatrice, anche se la loro storia d'amore ha tutt'altro esito che quella dantesca, come noto tristemente unilaterale e totalmente idealistica). I due, giovani e sciocchi adolescenti completamente ignari del mondo, si giurano amore eterno, dopo che Florentino rimane folgorato dalla visione di lei: il loro amore è puramente epistolare e ideale, tipico delle convenzioni sociali borghesi di fine Ottocento; alla prova dei fatti (e degli occhi), esso si sgretola istantaneamente a seguito del secco e irrimediabile rifiuto della cara Fermina. Poco dopo, lei si sposa, di un matrimonio tutto sommato d'amore e apparentemente felice, né più nè meno come quello dei più (tranne per il fatto di aver sposato il più facoltoso rampollo della città); l'altro, mesto triste e malinconico, sparisce dalla vita di lei rimanendo di lato, nell'ombra, a osservarla e a guardarla qiuando possibile, fantasticando di un domani, per lui quanto mai concreto e certo, in cui il marito di lei morirà e lui se la riprenderà. Passano in questo modo, per quanto possa sembrare incredibile, più di 50 anni; anni in cui lei, Fermina, si è rifugiata in un matrimonio prestigioso ma abitudinario e un poco vuoto, girando il mondo e amando il ricco colto e affabile dottor Juvenal Urbino e da questi corrisposta; anni in cui lui, Florentino, si dedica sostanzialmente a tre cose: il lavoro, scalando la vetta della ditta di trasporti fluviali in cui è impiegato; la poesia, instancabilmente e maniacalmente; la terza cosa, più sorprendentemente dato il carattere apparentemente schivo e malinconico dell'uomo, è quella cosa lì: Garcia Marquez non lo dice e

  • User Icon

    Giovanna Foschi

    25/05/2020 12:07:51

    Tutte le donne vorrebbero essere amate come Florentino Ariza ama Fermina Daza. Un amore coraggioso, paziente, vero e sincero. Anche se Fermina non merita un simile amore perché il suo è un personaggio un po' superficiale e un po' condizionato dal padre, che poi, alla fine per una serie di reati è costretto ad andarsene dai Caraibi. Non ci sono molti dialoghi. è una narrazione più descrittiva e di tanto in tanto un po' noiosa. Ma la curiosità di sapere l'evolversi della storia è forte e spinge il lettore ad andare avanti. Alla fine si potrebbe rimanere delusi perché lei, finalmente accetta Florentino come compagno di vita, ma non vi è un vero e proprio matrimonio. E' una storia sul valore dell'amore che si sta perdendo. Del Colera non ne parla molto. Non come la Peste nei Promessi Sposi. L'epidemia è più un sottofondo dovuto dal momento che nel 1800 i Caraibi per oggetto della Rivoluzione Industriale furono messi sotto scacco dalla malattia più di una volta. E' una storia che vale la pena leggere, per riscoprire il significato dell'amore.

  • User Icon

    Matt

    24/05/2020 08:28:54

    Quasi 400 pagine, ma se si fosse fermato prima sarebbe stato meglio. Ad un certo punto c'è un'infinita ripetizione di situazioni che ritornarno sempre sugli stessi meccanismi, senza ritmo narrativo o una trama interessante. Condivido quello che c'è scritto di Marquez su Wikipedia a proposito de "L'autunno del patriarca", cioè che secondo questo autore è l'unica opera che può salvarlo dall'oblio. La poesia, che lascia intravedere i profumi, gli odoro, le sensazioni del sudamerica è assolutamente indiscutibile. Ed è un piacere leggere il realismo magico. Solo che nel ritmo poetico vero e proprio de "L'autunno del patriarca" tutto questo si valorizza, negli altri testi si rischia di annoiarsi. Bello anche il suo ultimo libro, "Memoria delle mie puttane tristi": oltre a descrizioni ed ad una forte carica espressiva, ci sono molte "golden sentences" sull'esistenza veramente apprezabili.

  • User Icon

    j.

    17/05/2020 08:15:38

    Senza aggiungere nulla di nuovo ai libri di Marquez, la storia narra di un amore infinito, rincorso per anni, tra devozione e sofferenza. Per chi cerca un romanzo che parla di amore, questo sicuramente è un must.

  • User Icon

    Manu

    16/05/2020 21:32:04

    Libro fantastico! Gabriel Garcia Marquez riesce ancora una volta a travolgere il lettore mediante il suo modo di scrivere, semplice ed avvolgente.

  • User Icon

    Pino

    16/05/2020 14:48:19

    Assolutamente da leggere!! Meraviglioso libro.

  • User Icon

    Alba

    16/05/2020 10:24:22

    In questi mesi di quarantena mi è stato regalato questo libro. Non lo conoscevo ma, devo dire, che l’ho trovato molto istruttivo per capire il periodo storico che stiamo vivendo ora. Con la relazione tra Fiorentino Ariza e la sua amata. E poi c’è quell’odore di mandorle che viene così ben descritto, mi sembrava di sentirlo tra le pagine del libro.

  • User Icon

    eriki

    14/05/2020 19:45:45

    classico intramontabile, non può mancare!

  • User Icon

    enza

    14/05/2020 05:36:15

    Ho letto questo libro tantissimi anni fa. Florentino Ariza è rimasto nel mio cuore!

  • User Icon

    sereeeee

    12/05/2020 17:35:56

    Uno dei più belli mai letti! Crea dipendenza, lo rileggerei ancora ed ancora . Straordinario

  • User Icon

    Luca

    12/05/2020 14:04:32

    Riscopro questo libro ai tempi del Coronavirus e apprezzo ancora di più l'attualità del tema e della narrazione bellissima di Gabriel García Márquez. Un romanzo di cui avevo visto il film ma che appare adesso più che in passato, coinvolgente ed emozionante. Le descrizioni sono poi meravigliose e precise. Sembra di essere lì con i protagonisti della storia.

  • User Icon

    Marzia

    12/05/2020 13:01:23

    All'inizio non mi aveva colpita: la storia si presentava lunga e noiosa per via del carattere eccessivamente descrittivo del primo capitolo. Proseguendo nella lettura però ci si accorge presto che i toni cambiano completamente e l'autore riesce a raggiungere un livello di delicatezza e sensibilità tali da abbattere ogni difesa del lettore. Quando sono arrivata all'ultima pagina, non lo nego, ho pianto dall'emozione.

  • User Icon

    Jacopo

    12/05/2020 08:26:57

    Ho divorato questo libro in alcuni giorni. Come al solito la struttura delle frasi, la loro composizione, l'onda continua di alti e bassi in rapida successione rende Marquez uno dei miei autori preferiti. L'amore ai tempi del colera non è altro che una grande storia d'amore. E' l'esagerazione di un amore ideale che tutti abbiamo modo di sperimentare nella nostra immaginazione in brevi momenti della nostra vita.

  • User Icon

    Silvia

    11/05/2020 22:14:02

    Personale inizio di lettura lento poiché non abituata allo stile di scrittura, dopodiché ti si spalanca un capolavoro assoluto. Rivivo il racconto a distanza di un mese dalla lettura con una tale vividezza che è meraviglioso. In particolare ricordo la pelle pallida colera, un amore sconvolgente che supera il tempo, l’odore dei fiumi e della vegetazione rigogliosa al passare delle navi.

Vedi tutte le 80 recensioni cliente
  • Gabriel García Márquez Cover

    Scrittore colombiano Premio Nobel per la Letteratura nel 1982.Come giornalista ha soggiornato in Francia, Messico e Spagna; in Italia è stato allievo del Centro sperimentale di cinematografia. Ha esordito con un breve romanzo, dove più evidente è l’influenza di Faulkner: Foglie morte (La hojarasca, 1955), cui sono seguiti Nessuno scrive al colonnello (El coronel no tiene quién le escriba, 1961); i racconti raccolti ne I funerali della Mamá Grande (Los funerales de la Mamá Grande, 1962), nei quali, soprattutto in quello che dà il titolo al volume, è già tratteggiato il mondo mitico e paradossale del narratore; La mala ora (La mala hora, 1962), altro romanzo, dove si narra una storia spietata di lettere anonime che coinvolge... Approfondisci
Note legali