Categorie

Apologia della storia

Marc Bloch

Traduttore: G. Gouthier
Editore: Einaudi
Edizione: 2
Anno edizione: 2009
Pagine: LXVIII-254 p., Brossura
  • EAN: 9788806200664

nella classifica Bestseller di IBS Libri - Storia e archeologia - Storia - Storia: teoria e metodi - Storiografia

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 19,55

€ 23,00

Risparmi € 3,45 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
Aggiungi al carrello

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cristiano Cant

    29/08/2014 12.30.20

    Opera smezzata e informe, comunque non interamente completata e rivista dall'autore, ma testo che resta ugualmente un pezzo di bravura non comune nel lascito tragico di un autore simile. Libro di insegnamento e di metodo, di impostazione attenta sulle fonti, di riordino e di rispetto attorno a fasi storiche impossibili da descrivere in prima persona, ma lo stesso rese con perizia e sollecitazione scientifica da un discorso saggistico che Bloch traccia a perfezione. Stupenda la citazione a pag.XXXVII, nella Premessa: "L'incompiuto, se di continuo tende a superarsi, ha per ogni spirito ardente una seduzione che equivale a quella della perfezione raggiunta". C'è tutta la cifra umana e l'onestà più alta del mestiere di storico in questa riflessione, l'invito a non mollare la presa, la rincorsa, a incedere nella ricerca e nella meraviglia di un passato mai passato e a significati eterni di lotte, prospettive, errori, fortune, duelli, circostanze, cadute. Testo magnifico.

  • User Icon

    Francesco

    06/01/2013 11.38.58

    L'impressione ricavata dalla lettura di questo libro non è stata del tutto piacevole. Opera incompiuta e postuma di uno dei più rinomati medievisti del XX secolo, l'Apologia della storia è qui pubblicata da Einaudi nella versione "integrale" ricostruita dal figlio di Marc Bloch, mentre le prime edizioni erano dovute all'opera di sistemazione di Lucien Febvre. Opera di sistemazione che posso solo immaginare necessaria, data l'andatura spesso ondivaga e la sintassi non sempre cristallina di questa versione "originale". Salvo che si sia davvero interessati all'argomento o alla figura di Marc Bloch, lettura interamente sostituibile a quest'Apologia è La conoscenza storica di Henri-Irénée Marrou, che copre praticamente quasi tutte le questioni affrontate da Bloch, e molte altre, con maggiore chiarezza, completezza e sistematicità. Dopo la lettura di Marrou, l'unica originalità di quest'Apologia risiede forse in alcuni passi del capitolo quarto, su questioni di critica testuale e, più in generale, di filosofia del linguaggio, che non sono affrontati con analogo taglio da Marrou.

  • User Icon

    Andrea

    20/07/2009 16.14.14

    Il libro non è solo indirizzato agli storici, ma a tutti coloro i quali si sentono affascinati dalla pratica storica. E' un'opera che assume i connotati di testamento di un grande autore qual'è Bloch, tra l'altro martire della resistenza francese. L'autore,infine, mostra una grande sensibilità a problemi quali la filologia( qualcuno dovrebbe ricordarsi di praticarla e di interessarsene più spesso) e l'insegnamento della storia a scuola

  • User Icon

    valerio

    13/04/2006 14.15.25

    Nelle pagine di questa Apologia è possibile respirare tutta la passione e il "divertimento" per un mestiere, quello dello storico, che appare qui in una veste del tutto nuova, che nulla ha da spartire con l'immagine stinta e travisata dal senso comune che vuole lo storico costretto nella figura di antiquario del passato, del tutto disinteressato al presente in cui gli è toccato vivere. Bloch accompagna il lettore nell'intimità di un metodo, mettendone in luce i rischi e le antinomie ma anche le potenzialità positive, l'affidabilità scientifica e le ricchezze euristiche. Il tutto scritto - quasi narrato - in un linguaggio agile, legato alla concretezza degli esempi, proposti qui come elementi ineliminabili della comprensione e non, come troppo spesso accade, in qualità di mere raffigurazioni descrittive di un concetto.

  • User Icon

    antonietta

    11/03/2005 13.47.24

    mI è stato imposto come lettura per un esame di storia medievale ben quattro anni fa. E mi ci sono avvicinata come fosse la cosa più noiosa del mondo. Non avrei MAI creduto che sarebbe diventato una pietra della mia conoscenza. Chiunque si avvicini al mondo della storia dovrebbe leggerlo.

  • User Icon

    Luca Pagni

    19/07/2003 18.45.35

    Marc Bloch in "apologia della storia", "storici e storia" e "la guerra e le false notizie..." ci insegna che " Un fenomeno storico non è mai completamente spiegato se si prescinde dallo studio del momento in cui avviene", riprendendo il proverbio arabo "Gli uomini somigliano al loro tempo più che ai loro padri". A proposito dello studio intorno a "uomini d'altri tempi" - e Robert Capa lo è rispetto a noi - Bloch afferma che "lo storico mirante a comprenderli e a farli comprendere, dovrà anzitutto restituire al loro ambiente, uomini intrisi dell'atmosfera intellettuale del loro tempo, e posti dinanzi a problemi di coscienza che non sono più esattamente i nostri." Con questi presupposti abbiamo approfondimento lo studio sia della figura di Robert Capa, che dell'ambiente in cui questi è cresciuto ed ha operato (Ungheria,Francia,Spagna,USA,ecc.). Abbiamo infine operato un'accurata ricerca sugli "avvenimenti storicamente accertati", che si sono succeduti sul luogo del delitto, prima durante e dopo il 5 settembre 1936. Vedasi http://www.photographers.it/articoli/capa.htm

  • User Icon

    bruno

    23/01/2001 15.24.55

    Chiara esposizione sul "mestiere" dello storico. Molti cosiddetti "storico" dovrebbero leggerlo attentamente.

Vedi tutte le 7 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione