Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Benvenuto Presidente!

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Paese: Italia
Anno: 2013
Supporto: DVD
Salvato in 21 liste dei desideri

€ 9,99

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (6 offerte da 5,00 €)

In un paese di montagna vive un uomo dal nome decisamente ingombrante: Giuseppe Garibaldi. Peppino per gli amici. Peppino è un inguaribile ottimista: ama la pesca sopra ogni cosa, la buona compagnia, la biblioteca nella quale lavora. Un giorno accade una cosa inaudita: per un incredibile errore, Peppino viene eletto Presidente della Repubblica Italiana. Strappato alla sua vita tranquilla, si trova a ricoprire un ruolo per il quale sa di essere inadeguato, ma contro ogni previsione accetta l'incarico. Janis Clementi, inflessibile e affascinante Vice Segretario generale, si affanna inutilmente nel tentativo di disciplinare le più imprevedibili iniziative del nuovo Presidente. È un lungo e faticoso cammino, ma lo sfrontato buonsenso di Peppino e la sua inesauribile schiettezza, la disarmante onestà e la gioiosa follia che sempre lo accompagnano, producono risultati inaspettati. Il nuovo Presidente scuote le istituzioni in crisi e riconquista un Paese sfiduciato.
4,2
di 5
Totale 5
5
1
4
4
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    luca

    17/05/2020 17:58:18

    Bravo Bisio, ho riso in questo suo film molto riuscito

  • User Icon

    Mary14

    20/04/2019 20:28:09

    Milani come regista ha il grande merito di svecchiare il cinema italiano che fino a qualche anno fa era limitato ai soliti cinepanettoni o commediole di comici che si autoincensavano con trame non sense e battute volgari. Si può e si deve fare comicità anche su attualità e tematiche sociali. Gli interpreti sotto la sua regia danno il meglio in questo senso. Divertente.

  • User Icon

    Isabella

    09/03/2019 10:03:31

    Bellissima commedia tragicomica che rispecchia pienamente il nostro paese pieno di contraddizioni. La politica che non è interessata veramente al volere del popolo, l'inutilità di tante cerimonie e burocrazia, un'infinità di messe in scene.. In tutto questo c'e' Giuseppe Garibaldi, un bibliotecario diventato per caso presidente che si ritrova in una serie di divertenti e surreali situazioni dove cerca di essere il nuovo presidente d'italia, facendo anche pero' riflettere sulle assurdità della nostra nazione. Molto piacevole

  • User Icon

    n.d.

    16/10/2017 08:18:08

    Denuncia tragicomica degli intrallazzi di potere, ma anche un'aperta denuncia sull'umana impossibilità di essere totalmente onesti. Film onesto, divertente e con Bisio grande mattatore. Si ride per non piangere. Ma a volte si piange dal ridere, per alcune scene davvero esilaranti.

  • User Icon

    marco

    25/04/2014 15:19:53

    Finalmente un film che racconta con ironia e buonumore la nostra politica! Uno dei migliori film italiani del nuovo millenio. Grande Bisio. Però, il finale mi è sembrato un po' troppo stonato rispetto all'insieme. Comunque, assolutamente da vedere!!!

Vedi tutte le 5 recensioni cliente
  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2013
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: dietro le quinte (making of); scene inedite in lingua originale; errori; trailers; foto
  • Claudio Bisio Cover

    Attore italiano. Studia recitazione alla Civica scuola d'arte drammatica di Milano e comincia a lavorare nel cabaret con monologhi di cui è spesso autore. La sua notorietà cinematografica deriva dalla collaborazione con G. Salvatores, per il quale recita in diversi film, da Sogno di una notte d'estate (1983) a Nirvana (1997) passando per Mediterraneo (1991), Oscar come miglior film straniero, e Sud (1993). Dotato di un temperamento esuberante con una spiccata tendenza a «sovradosare» l'interpretazione, dà il meglio di sé quando è incanalato in sceneggiature e regie rigorose. Fra gli altri suoi film: Bonus Malus (1993) di V. Zagarrio, La tregua (1997) di F. Rosi, tratto dall'omonimo romanzo di P. Levi, e Asini (1999) di A.L. Grimaldi, di cui è cosceneggiatore. Fornisce buone prove come protagonista... Approfondisci
  • Kasia Smutniak Cover

    Propr. Katarzyna Anna S., attrice polacca. La carriera di fotomodella e l’apparizione in popolari campagne pubblicitarie le spalancano la porta del cinema italiano. Dopo qualche anno di apprendistato – Al momento giusto (2000) di G. Panariello, Ora e per sempre (2004) di V. Verdecchi, 13dici a tavola (2004) di E. Oldoini, Radio West (2004) di A. Valori – S. dimostra in opere come Caos calmo (2008) di Antonello Grimaldi e Carnera - The Walking Mountain (2008) di R. Martinelli un’apprezzabile sensibilità interpretativa, alla quale risulta funzionale una bellezza raffinata che sembra far intuire appena un’ombra, un dolore celato. La sua prova di maggior rilievo rimane tuttavia l’interpretazione di Mavi in Nelle tue mani (2008) di P. Del Monte, ritratto di una donna psichicamente instabile, perseguitata... Approfondisci
Note legali