The Blues Brothers

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: John Landis
Paese: Stati Uniti
Anno: 1980
Supporto: Blu-ray
Salvato in 34 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 9,36 €)

I fratelli Jake ed Elwood, musicisti blues, sono pronti a tutto pur di riuscire a racimolare in breve tempo cinquemila dollari con i quali impedire la chiusura dell'orfanatrofio dove sono cresciuti. Il film ha avuto un seguito nel 1998.
5
di 5
Totale 4
5
4
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    SabCat

    14/05/2020 17:05:17

    La trama è molto semplice due fratelli devono trovare 5000 dollari per aiutare il convento dove sono cresciuti e per farlo rimettono insieme la band dove suonavano. A parte i Blues Brothers ed il compianto John Belushi, scomparso a soli 33 anni, il film è un meraviglia per gli occhi, vanta probabilmente il maggior numero di auto distrutte per girare un film, ed anche per le orecchie con i numeri musicali di Ray Charles e Aretha Franklin. Capolavoro del cinema, da scoprire per chi non lo avesse mai visto, da rivedere con cadenza almeno annuale perchè fa bene al cuore! Non è invecchiato di un giorno.

  • User Icon

    mattia

    11/05/2020 16:54:58

    John Belushi in un film che ha caratterizzato l'attore..... Chiunque parli di lui lo ricordata anche per questo film..... Spettacolo puro

  • User Icon

    Matt

    16/01/2020 15:29:46

    Questa coppia è storia del cinema e non solo. Il film scorre che è una bellezza: ironico, geniale, ogni scena è indelebile, ogni musica iconica. Consigliatissimo.

  • User Icon

    Patrizia

    10/03/2019 15:44:32

    Bellissimo film, divertente, esilarante. per chi ama i grandi classici e ideale per tutta la famiglia. Spettacolari le musiche e le colonne sonore, indimenticabili ed eccezzionali.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente

Un classico intramontabile degli anni '80 con una colonna sonora di lusso e irripetibile

Trama
Per impedire la chiusura della loro vecchia scuola, due fratelli organizzano un concerto. Combinano tanti guai che l'intera polizia di Chicago si mette a inseguirli a piedi, in auto, a cavallo, in elicottero.

  • Produzione: Universal Pictures, 2015
  • Distribuzione: Universal Pictures
  • Durata: 130 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1);Inglese (DTS 5.1);Francese (DTS 5.1);Tedesco (DTS 5.1);Spagnolo (DTS 5.1);Polacco (DTS 2.0 HD);Russo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Inglese; Francese; Tedesco; Spagnolo; Olandese; Polacco; Portoghese
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • AreaB
  • Contenuti: speciale: La trasposizione della musica - Il ricordo di John; dietro le quinte (making of)
  • John Landis Cover

    Regista statunitense. Impara il mestiere cominciando da gregario alla 20th Century Fox e già a ventun anni realizza la satira horror Schlock (1971), che ne anticipa lo stile irriverente e canzonatorio, ritenuto ancora offensivo nei sacrari hollywoodiani dell'epoca. Nel 1978 tuttavia i tempi sono maturi per l'irruzione di Animal House, antesignano del genere poi detto «demenziale», in cui abbina la goliardia del campus universitario alla forza esplosiva dell'allora sconosciuto J. Belushi in un mix di situazioni catastrofiche non tanto da satira trasgressiva quanto finalizzate al puro divertimento dello spettatore. Consapevole della forza di Belushi, il regista lo lancia due anni dopo assieme a D. Aykroyd sulle strade impazzite di The Blues Brothers, inventandosi un «crash-movie» lievitato con... Approfondisci
  • Dan Aykroyd Cover

    Propr. Daniel Edward A., attore, sceneggiatore, produttore e regista statunitense di origine canadese. Inizia con il teatro e nei night-club e, dopo il debutto con Love at First Sight (Amore a prima vista, 1976) di N. Bromfield, ottiene la prima parte di rilievo in 1941 - Allarme a Hollywood (1979) di S. Spielberg. Negli stessi anni concorre a cambiare la storia della televisione americana con il varietà Saturday Night Live, un programma frequentato spesso anche da J. Belushi, con il quale forma il duo musicale protagonista dell’eponimo musical The Blues Brothers (1980) di J. Landis, che lo dirige anche nel seguito smorzato Blues Brothers - Il mito continua (1998), nel prologo di Ai confini della realtà (1983), come finanziere vittima di una stupida scommessa in Una poltrona per due (1983)... Approfondisci
  • John Belushi Cover

    Attore statunitense. Comico imprevedibile ed eccessivo, debutta in teatro e, passando per la radio, s'impone grazie al Saturday Night Live. L'esordio cinematografico avviene con una piccola parte in Verso il sud (1978) di J. Nicholson, ma il film che lo fa conoscere è Animal House (1978) di J. Landis, dove è Bluto, capo di una sgangherata confraternita universitaria, con tanto di toga e corona d'alloro. Dopo aver interpretato un pilota pazzo in 1941 - Allarme a Hollywood (1979) di S. Spielberg, gira insieme a D. Aykroyd The Blues Brothers (1980) di J. Landis, musical demenziale, diventato un fenomeno di costume anche per il copiatissimo look dei protagonisti: vestito, cappello e occhiali neri. Lontani dal suo stile irriverente sono invece Chiamami aquila (1981) di M. Apted e I vicini di casa... Approfondisci
  • Cab Calloway Cover

    Propr. Cabell Calloway. Direttore d'orchestra e cantante jazz statunitense. Si mise in luce negli anni dello Swing. Ingaggiò nella sua orchestra solisti quali Chu Berry, Ben Webster, il giovane Dizzy Gillespie. Approfondisci
Note legali