Categorie

Tiziano Terzani

Editore: TEA
Anno edizione: 2014
Formato: Tascabile
Pagine: 423 p. , ill. , Brossura

6 ° nella classifica Bestseller di IBS Libri - Società, politica e comunicazione - Reportage e raccolte giornalistiche

  • EAN: 9788850235865

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    KidChino

    20/05/2016 20.01.08

    Ci sono dei libri che una volta conclusi ti lasciano senza parole. È per me difficile scrivere una recensione per un'opera di questo livello. Terzani descrive una discesa. La discesa del glorioso (passatemi il termine) impero sovietico e la nascita di nuove realtà che si trovano di fronte ad un abisso. Perché ciò che il socialismo si è lasciato alle spalle nelle ex repubbliche sovietiche è disarmante. Tra i cumuli di macerie delle vecchie statue di Lenin devastate dopo la caduta dell'URSS una moltitudine di popoli e pensieri deve nascere. Deve rinascere. Ma rinascere dopo più di 70 anni di socialismo e dittatura è una missione impossibile. Tra diversità religiose ed odio tra vari popoli si snoda questo diario giornalistico che ripercorre i passi di uno straordinario giornalista che ha vissuto sul posto questo momento storico così delicato. Un'esperienza unica e delirante. Un popolo che ha faticato molto a risorgere e che ancora oggi si porta gli strascichi di un'epoca ormai finita. Ma che nel cuore e nella testa di molti forse non si concluderà mai.

  • User Icon

    Paolo

    23/12/2014 20.43.15

    Un libro di eccezionale interesse, come quasi tutti qualli di Terzani. Un viaggio nel crollo del comunismo sovietico attraverso l'Asia, la Siberia e il Caucaso. Paesi e regioni dove spesso il comunismo non è stato altro che la facciata esterna dei potentati locali. Ci aiuta a comprendere le ragioni di uno degli avvenimenti più importanti della storia recente e ci offre spunti per capire la realtà di oggi.

Scrivi una recensione