Il capitale umano

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Paolo Virzì
Paese: Italia
Anno: 2014
Supporto: Blu-ray
Salvato in 13 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 12,99 €)

I progetti faciloni di ascesa sociale di un immobiliarista, il sogno di una vita diversa di una donna ricca e infelice, il desiderio di un amore vero di una ragazza oppressa dalle ambizioni del padre. E poi un misterioso incidente, in una notte gelida alla vigilia delle feste di Natale sulla provinciale con un ciclista investito da un Suv. Che cosa è successo esattamente? L'unica cosa certa è che questo incidente cambierà il destino di due famiglie, quella di Giovanni Bernaschi, top rider della finanza, e quella di Dino Ossola, ambizioso immobiliarista sull'orlo del fallimento. E forse potrebbe cambiare per sempre anche la vita di qualcuno che con quelle smanie di arricchimento non c'entrava niente...
5
di 5
Totale 1
5
1
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Maurizio

    14/05/2020 16:58:33

    Il capitale umano è il valore calcolato dai periti assicurativi per i risarcimenti, in base all’aspettativa di vita, alle potenzialità di guadagno, alla quantità e qualità dei legami affettivi. Virzì adatta per il grande schermo l'omonimo libro di Stephen Amidon trasponendo la vicenda dal Connecticut in Italia, in un immaginario paese di provincia del profondo Nord. Film drammatico, con venature noir e thriller dalla trama perfetta, narrativamente organizzata in 3 capitoli, ognuno dedicato ad un personaggio, nei quali il regista, con flashback e un abile gioco di specchi, mostra gli stessi avvenimenti attraverso gli occhi, le azioni e i pensieri dei diversi protagonisti, aggiungendo ogni volta dei pezzi in più per ricostruire il quadro d'insieme che troverà il suo disvelamento nel capitolo finale. Film corale con numerosi attori tutti molto bravi, compresi i giovani esordienti, scelti accuratamente, ciascuno perfetto nell'interpretare il proprio ruolo: il cinico e spregiudicato finanziere (Fabrizio Gifuni) disposto a scommettere contro il proprio paese pur di ottenere immense ricchezze; la di lui moglie (Valeria Bruni Tedeschi) vacua e annoiata che svaniti i sogni di gioventù non riesce a dare un senso alla propria vita; il loro viziato e insensibile figlio (Guglielmo Pinelli); il viscido immobiliarista fallito (Fabrizio Bentivoglio) che spera di concludere l'affare della vita ma si inserisce in un meccanismo più grande lui che rischia di stritolarlo; l'insofferente figlia (Matilde Gioli) costretta a frequentare un ambiente sociale finto e ipocrita da cui vorrebbe affrancarsi; l'adolescente problematico Luca (Giovanni Anzaldo) la scheggia impazzita che involontariamente metterà in crisi le vite di tutti i personaggi. Numerosi i contenuti extra a corredo dell'edizione in DVD/BD.

2014 - Nastri d'Argento Miglior Attore Protagonista Bentivoglio Fabrizio
2014 - Nastri d'Argento Miglior Attore Protagonista Gifuni Fabrizio
2014 - David di Donatello Miglior Attrice Protagonista Bruni Tedeschi Valeria
2014 - David di Donatello Miglior Attrice Non Protagonista Golino Valeria
2014 - David di Donatello Miglior Attore Non Protagonista Gifuni Fabrizio

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2014
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 109 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Francese; Inglese; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • AreaB
  • Contenuti: commenti tecnici; dietro le quinte (making of); scene inedite in lingua originale; video musicale; trailers
  • Valeria Bruni Tedeschi Cover

    Attrice, registra e sceneggiatrice. Vincitore del Vanity Fair Stories Award 2018 per aver saputo interpretare personaggi memorabili con tocco leggero, ironico e al tempo stesso drammatico facendoci immedesimare, commuovere, ridere, pensare. Approfondisci
  • Fabrizio Bentivoglio Cover

    "Attore e regista italiano. Dopo gli studi alla Civica scuola d’arte drammatica e l’esordio sulle scene con Shakespeare, nel 1981 debutta nel cinema in La storia vera della signora delle Camelie di M. Bolognini. L’incontro con G. Salvatores in Marrakech Express (1989) e in Turné (1990) fa di lui il simbolo del trentenne intellettuale, idealista e un po’ insicuro. Per nulla schiavo del suo fascino personale, accetta ruoli «scomodi» come la guardia che scappa con una zingara in Un’anima divisa in due (1993) di S. Soldini e il prete pedofilo in Pianese Nunzio 14 anni a maggio (1996) di A. Capuano. A film d’impegno civile come Un eroe borghese (1995) di M. Placido e Testimone a rischio (1997) di P. Pozzessere, alterna pellicole di ispirazione letteraria come Le affinità elettive (1996) dei fratelli... Approfondisci
  • Valeria Golino Cover

    "Attrice italiana. Nata da padre italiano e madre greca, lavora come fotomodella tra Napoli e Atene. Debutta nel cinema a diciassette anni in Scherzo del destino in agguato dietro l’angolo (1983) di L. Wertmüller e ottiene il suo primo ruolo da protagonista in Piccoli fuochi (1985) di P. Del Monte. L’anno dopo vince a Venezia il premio come migliore attrice per Storia d’amore di F. Maselli. Nel 1988 si trasferisce negli Stati Uniti, dove riesce a ritagliarsi un piccolo spazio nell’industria cinematografica americana: recita in Rain Man (1988) di B. Levinson, nella serie Hot Shots! (1991) di J. Abrahams e ha l’occasione di essere diretta da S. Penn in Lupo solitario (1991), da J. Carpenter in Fuga da Los Angeles (1996) e da M. Figgis in Hotel (2001). Richiesta... Approfondisci
Note legali