Chisciotte - Antonio Moresco - copertina

Chisciotte

Antonio Moresco

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Editore: SEM
Anno edizione: 2020
In commercio dal: 22 ottobre 2020
Pagine: 128 p., Brossura
  • EAN: 9788893902861
Salvato in 19 liste dei desideri

€ 14,25

€ 15,00
(-5%)

Punti Premium: 14

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Chisciotte

Antonio Moresco

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Chisciotte

Antonio Moresco

€ 15,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Chisciotte

Antonio Moresco

€ 15,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 14,55 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

«Antonio Moresco crea un moderno eroe della Mancia inviandolo in ospedale, reparto psichiatria, per combattere contro i mulini a vento della letteratura». - Leonetta Bentivoglio, Robinson

"Come sono finito sulla copertina di questo libro, in camicia da notte bianca e cappello piumato, con quell'espressione idiota ed eroica? Ci sono finito perché ho scritto un romanzo sul personaggio letterario - e per me vivente - che più amo: Don Chisciotte. E perché da questa storia potrebbe persino venire fuori un film scatenato. Il mio non è un Don Chisciotte accademico che lotta contro i mulini a vento, ma un Chisciotte reinventato e scaraventato nel nostro tempo, partecipato e sentito fino all'incarnazione. Una cosa esagerata, disarmata, di quelle che si fanno con incoscienza e abbandono, in cui c'è da ridere e da piangere, come nella vita. La mia speranza è che questo inclassificabile e sghembo romanzo capiti tra le mani di lettori che sentano il bisogno di allargare i propri confini e susciti qualcosa di inaspettato che lasci il segno nelle menti e nei cuori, in questi anni cupi in cui c'è bisogno di invenzione, di sogno, in cui c'è bisogno di un salto di immaginazione e di piani, di rompere lo specchio in cui siamo imprigionati e di passare dall'altra parte." (Antonio Moresco)
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

2,5
di 5
Totale 2
5
0
4
0
3
1
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Egome

    29/12/2020 15:49:51

    Racconto onirico e surreale di un (Don) Chisciotte calato nel mondo di oggi in una corsia d’ospedale moderno, dove non si capisce se prevalgano lungodegenti con problemi cognitivi o pazienti decisamente psichiatrici con deliri di riferimento e allucinazioni audio-visive. Il personale del reparto, infermieri/e, monache, medici di guardia sono creature sostanzialmente malvage, sembra messe a posta per tormentare e picchiare i degenti. Il primario è un folle dal lungo e interminabile camice che fa da strascico quando imponente si aggira fra i malati, Il protagonista , Chisciotte, è l’uomo seicentesco disorientato completamente, che si trova di fronte un mondo impazzito, incomprensibile per lui; Sancio è l’infermiere , marcatamente cacirro e tamarro, affidato a lui per controllarlo nelle sue intemperanze e congetture strampalate; Dulcinea, nel reparto ortopedia, appesa e completamente avvolta in gessi che ne scoprono soltanto lo sguardo e le parti intime ( al riguardo si sprecano riferimenti ed allusioni di ogni genere). Ogni ricoverato ha una sua distinta peculiarità (ovviamente anche questa onirica e delirante), che nella mente (malata ?) di Chisciotte evoca l’identificazione con scrittori, pittori, artisti, scienziati e colonnelli del passato, che si radunano di nascosto notte tempo nei fondi dell' ospedale a dissertare … In sintesi: Idea molto originale - quasi geniale: Moresco ci ha abituati a questi generi, tipo “La lucina” - trama così così, finale deludente … Nelle ultime pagine, a fine racconto, Moresco ci confida che questo racconto potrebbe essere la trama di un prossimo film… Mah !

  • User Icon

    Alessandro 56

    27/12/2020 16:30:18

    "La Lucina" è un racconto meraviglioso e incantato; alcuni personaggi, come Stucco, sono destinati a trovare sede perenne tra i caratteri più amati della nostra letteratura. Ora, Moresco, ci tiene a farci sapere, alla fine di questo nuovo racconto, che esso nasce a seguito della lavorazione filmica tratta dalla "Lucina". E come una sorta di sceneggiatura, o trattamento, si presenta questo "Chisciotte" , in attesa che un produttore illuminato convochi sul set la sfilza (cospicua) di amici e sodali a cui Moresco vorrebbe affidare una parte (e, veramente, non vediamo l'ora di vedere Tiziano Scarpa nelle vesti della suora che brandisce minacciosi clisteri nel tentativo, vano, di pugare il povero Chisciotte/Moresco- visto che sua è la parte del protagonista-). In vero, più che con "La Lucina" questo racconto mi pare in continuità con "Il grido" (Gem, 2018) dove, come in questo Chisciotte,il dispositivo narrativo si muove nel convocare personaggi del mondo letterario (e non solo, nel caso de "Il grido"), in una ideale ricapitolazione dei libri e degli scrittori "segreti" (vedi Andrea Cortellessa per questa nozione) che costituiscono il Pantheon di Moresco. Ma a differenza de "Il grido" in questo manca la tensione "sociologica" che connota quel testo, incentrata sul tema della "estinzione di specie", che ne fa una riflessione amara e profonda sulla nostra contemporaneità. Nel "Chisciotte" non ho trovato né il favoloso straniante de "La lucina" né la tensione apocalittica de "Il Grido'. Un racconto di Moresco è sempre godibile e, spesso , geniale, come anche in questo caso. L'ambientazione in un reparto psichiatrico di un ospedale che si direbbe pre-basaldiano, ad esempio; con memorabili dettagli: come la statua della Madonna che ad ogni passaggio cambia postura. Ma, alla fine, non ho avuto il senso di una operazione compiuta. Sarà che con Moresco le aspettative sono sempre alte, ma questo Chisciotte mi pare resti un progetto ambizioso, e inconcluso... aspettando il film.

  • Antonio Moresco Cover

    Scrittore italiano. È autore di opere narrative, teatrali e di saggistica. Ha pubblicato a 46 anni la sua prima raccolta di racconti, Clandestinità (Bollati Boringhieri 1993). Da allora sono numerosissime le opere pubblicate con i più diversi editori, tra cui La cipolla (Bollati Boringhieri, 1995), Lettere a nessuno (Bollati Boringhieri 1997), Gli esordi (Feltrinelli, 1998), Lo sbrego (Holden Maps - Rizzoli, 2005), Scritti di viaggio, di combattimento e di sogno (Fanucci, 2005), Zio Demostene. Vita di randagi (Effigie, 2005), Merda e Luce (Effigie, 2007) e Canti del caos (Feltrinelli, Rizzoli e Mondadori). Per Mondadori sono inoltre apparsi Gli incendiati (2010), La lucina (2013), Fiaba d'amore (2014), Gli increati (2015), La mia città (Nottetempo 2018),... Approfondisci
Note legali