Codice 999

Triple 9

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Triple 9
Regia: John Hillcoat
Paese: Stati Uniti
Anno: 2016
Supporto: DVD
Salvato in 6 liste dei desideri

€ 6,88

Venduto e spedito da Shop Mio

Solo 1 prodotto disponibile

+ 2,98 € Spese di spedizione

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (7 offerte da 6,25 €)

Michael Atwood, ex membro delle Forze Speciali, capeggia una banda di corrotti agenti di polizia ed ex membri dell'esercito in un'audace rapina in banca che finisce con una frenetica sparatoria in autostrada. Il sergente Jeffrey Allen indaga sul caso, ignaro che proprio suo nipote Chris Allen, un onesto poliziotto, è diventato senza saperlo il partner di uno dei rapinatori della gang di Atlanta. Irina Vlaslov, spietata boss della mafia russo-israeliana, usa le maniere forti con i membri della banda per costringerli a tentare un'ultima e, all'apparenza, impossibile rapina. Ma la sola speranza che la banda ha di portare a termine il colpo è quella di distrarre tutte le forze dell'ordine organizzando un "999" - il codice usato dalla polizia per segnalare che un agente è stato colpito in azione.
3,5
di 5
Totale 2
5
0
4
1
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    aquaman

    13/05/2020 09:51:30

    Bellissimo poliziesco con un ottimo cast e una regia solida. Trama con molti colpi di scena ottimamente confezionati.

  • User Icon

    Ugo

    21/09/2019 17:46:31

    Non so bene se Hillcoat dovesse rispettare dei limiti imposti dalla produzione e rimanere sotto le due ore complessive di durata, ma certamente una mezzora in più avrebbe di sicuro giovato e permesso di concludere la vicenda in modo migliore. Nonostante questo però Codice 999 resta un grande film che riscatta nel migliore dei modi la caduta di Lawless. La poetica e lo stile del regista li ritroviamo inalterati poiché anche in questo caso l’approccio scelto da Hillcoat è molto realistico, dalle sparatorie all’atmosfera che si respira, rimane tutto perfettamente crudo e assolutamente cupo. Lo sguardo resta sempre cinico e il mondo rappresentato è corrotto e malsano, come ci aspetteremmo da un tipico film di Hillcoat. Un’altra nota di merito va al cast “all stars” che comprende diversi attori presi dal mondo della televisione, affiancati da grandi stelle del cinema. Chi si impone sugli altri è, come era prevedibile, il sempre ottimo Woody Harrelson che interpreta un personaggio perfettamente nelle sue corde. Anche il resto del cast rimane però ben calato nelle rispettive parti, del resto Hillcoat ha sempre saputo utilizzare molto bene tutti gli attori a sua disposizione. In conclusione, Codice 999 è un grande film, molto probabilmente uno dei migliori thriller del 2016.

Hillcoat torna in gran forma con un solido film di genere dal cast nutrito e perfetto

Trama
Michael e la sua banda sono capaci di colpi grossi: sono ex militari e poliziotti corrotti, addestrati, armati, senza scrupoli. La russa Irina, però, li tiene in pugno, e questa volta l'unico modo per accontentarla sembra essere quello di far scattare un 999. Solo uccidendo un agente, infatti, e sfruttando il richiamo di tutte le volanti sul luogo, Michael e i suoi avranno tutto il tempo di andare a segno altrove. Se poi quell'agente è Chris, nuovo del reparto e nipote del capo, ancora meglio.

  • Produzione: Eagle Pictures, 2016
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 99 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area2
  • Contenuti: trailers; dietro le quinte (making of); scene inedite in lingua originale
  • Casey Affleck Cover

    Nome d'arte di Caleb C.A.-Boldt, attore statunitense. Esordisce nel 1987 in alcune produzioni televisive e debutta sul grande schermo nel ruolo di uno dei liceali allo sbando della commedia noir Da morire (1995) di G. Van Sant. Dallo stesso regista viene diretto anche in Will Hunting - Genio ribelle (1997), accanto al fratello maggiore Ben, e in Gerry (2002), opera indipendente sullo smarrimento fisico ed esistenziale di due amici nel deserto americano, di cui cura – insieme all'altro protagonista M. Damon – anche la sceneggiatura e il montaggio. Dopo aver partecipato a produzioni più commerciali e al film d'esordio alla regia del fratello, Gone Baby Gone (2007), ottiene una nomination all'Oscar come miglior attore non protagonista per il ruolo del fuorilegge che uccide il leggendario bandito... Approfondisci
Note legali