La cognizione del dolore

Carlo Emilio Gadda

Editore: Adelphi
Anno edizione: 2017
In commercio dal: 31 agosto 2017
Pagine: 381 p., Brossura
  • EAN: 9788845931437
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
A Lukones, in una villa isolata, una madre e un figlio si fronteggiano. Lui, don Gonzalo, che le dicerie vogliono iracondo, vorace, crudele e avarissimo, è divorato da un male oscuro, quello che «si porta dentro di sé per tutto il fulgurato scoscendere d'una vita». Lei, la Signora, è ridotta da una desolata vecchiezza e dal lutto per la morte dell'altro figlio (il «suo sangue più bello!») a una spettrale sopravvivenza. Li unisce un amore sconfinato, li separa un viluppo di gelosia, senso di colpa, rancore, dolore - preludio al più atroce degli epiloghi. Intorno a loro una casa dissennata, feticcio narcissico ed epicentro di ogni nevrosi, estremo rifugio e tomba, e un'immaginaria terra sudamericana identica alla nostra Brianza, vessata dai Nistitúos provinciales de vigilancia para la noche ? che a tutti vorrebbero imporre la loro violenta protezione ?, assediata da robinie e banzavóis, disseminata di strampalate ville, popolata di «calibani gutturaloidi» che come miserabili Proci dilapidano le attenzioni della Signora. E che Gonzalo vorrebbe cancellare, insieme al barcollante feudo e a tutte le «figurazioni non valide». Perché il «male invisibile» da cui è affetto lo condanna a distinguerle e negarle, quelle «parvenze»: a respingere la «cara normalità», la turpe contingenza del mondo. Anche a prezzo di negare se stesso, anche a prezzo della più dura cognizione, quella che consegna alla solitudine e alla «rapina del dolore».

€ 20,40

€ 24,00

Risparmi € 3,60 (15%)

Venduto e spedito da IBS

20 punti Premium

Disponibile in 3 gg lavorativi

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 22,80 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    n.d.

    04/01/2019 16:20:06

    non so dare un giudizio a questo libro perché non ne sono capace, ma è libro che ho amato e mao moltissimo

  • User Icon

    n.d.

    22/09/2018 11:04:36

    Da dove partire? E' recensibile Gadda, e' recensibile La Cognizione? Si può apprezzarne o meno la lingua personale, elaborata, spesso difficile da seguire senza rileggere. A condizione, pero', di essere certi di aver percepito appieno la tensione emotiva e morale che pervade il libro. Non c'è' inizio e non c'è' fine: dovremo rovistare nei carteggi accessori per leggere un finale, anzi tre. E dovremo conoscere la vita del Gaddus, altrimenti non capiremo il senso della Cognizione. L'autore si spoglia nudo, ci mostra i suoi sentimenti senza nascondere i risentimenti, senza nobilitare i propri moventi psicologici. Mi viene da pensare a Celine (i romanzi, non i pamphlet: lunghe confessioni, sedute analitiche, lavacri purificatori). La Cognizione e' un capolavoro. Leggetelo!

  • User Icon

    n.d.

    20/07/2018 05:52:55

    Avevo letto questo libro all'uscita e ne ero rimasto entusiasta. Ora voglio rileggerlo a distanza di più di mezzo secolo e spero di amarlo ora come lo avevo amato allora. A dopo!

Scrivi una recensione