Complete Concertos & Sona

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Compositore: Antonio Vivaldi
Supporto: CD Audio
Numero supporti: 20
Etichetta: Brilliant Classics
Data di pubblicazione: 1 febbraio 2016
  • EAN: 5028421952000
Salvato in 2 liste dei desideri

€ 55,90

Punti Premium: 56

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
CD
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le Stagioni, La Cetra, La Stravaganza, L'Estro Armonico, Triosonate, Sonate per violino, Sonate per violoncello, ...
Per la prima volta pubblicati in un solo set discografico, i lavori di Vivaldi raccolti sotto i numeri d'opera da 1 a 12 sono tra i più popolari cicli di musica strumentale, fra i quali Le Quattro Stagioni, L'Estro Armonico, La Stravaganza, i Concerti per flauto, e diverse serie di sonate a tre. Sono eseguiti dal celebre gruppo italiano L'Arte dell'Arco, che utilizza strumenti storici ed è diretto dal violinista Federico Guglielmo, spesso nelle vesti di solista. Il lavoro di interpretazione si basa sulla nuova edizione critica di Alessandro Borin, Istituto Italiano Antonio Vivaldi, Fondazione Giorgio Cini, Venezia.

Dopo essersi diplomato al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, Federico Guglielmo si è specializzato nel repertorio barocco, di cui è oggi considerato uno dei massimi interpreti italiani sia come solista sia con l’ensemble L’Arte dell’Arco.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Antonio Vivaldi Cover

    Compositore e violinista.La vita. Suo padre, Giovanni Battista, era violinista della cappella di San Marco; Antonio studiò con lui e forse, per breve tempo, con G. Legrenzi. Ordinato sacerdote nel 1703 (e subito denominato, per la sua capigliatura, «il prete rosso»), fu dispensato dal celebrare la messa per le cattive condizioni di salute. Entrò come insegnante di violino nel conservatorio della Pietà, dove rimase sino al 1740; era questo uno dei quattro istituti veneziani dove, a somiglianza dei conservatori napoletani, trovavano assistenza (per lo più gratuita) orfani, figli illegittimi, malati. V. vi ricoprì di volta in volta, con interruzioni per viaggi, le cariche di maestro di cappella, maestro di coro, maestro dei concerti, dapprima alle dipendenze di F. Gasparini e poi (dal 1713) in... Approfondisci
Note legali