La conquista del Messico

William H. Prescott

Editore: Einaudi
Anno edizione: 1992
Formato: Tascabile
Pagine: XLVI-881 p., ill.
  • EAN: 9788806128739
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:

€ 9,66

€ 11,36

Risparmi € 1,70 (15%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Attualmente non disponibile Inserisci la tua email
ti avviseremo quando sarà disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    domenico

    03/03/2008 13:18:56

    Concordo in pieno con la recensione precedente. Aggiungo che si tratta di un classico della letteratura storica, molto rigoroso e tutt'oggi insostituibile strumento di lavoro per chi si occupa di storia ispano americana. Credo si tratti di una pietra miliare del genere. Per certi versi affascinante anche la storia di Prescott stesso, che dedicò tutto il suo essere ai suoi studi sulle civiltà precolombiane, sacrificandovi ricchezze e anche salute.

  • User Icon

    Biagi

    30/12/2007 16:14:32

    La storia del conquistadores Herman cortez,che con sagacia,peripezia,coraggio e ambizione scopre e sottomette il popolo azteco.sin dalle prime pagine prescott riesce ad immergerci nei caldi e sognanti climi di un messico vergine e rigoglioso,qui descrive la vita degli aztechi e le tribù a loro sottomesse,dall'organizzazione sociale in ogni aspetto e familiarità,per poi,con un ritmo travolgente,ci fa rivivere le tappe della conquista fino alla capitale del regno azteco,una storia nella storia,una conquista che ha dell'inverosimile,tanto da credere che sia frutto di un romanzo che di storia reale.sottomissione e annientamento di una intera civiltà,descritta cercando di far capire la mentalità di quei uomini spagnoli,dove bramosia,ambizione,cameratismo erano centrali,e sopratutto un cristianesimo fondamentalista la cui croce fu pretesto per ogni ignominia.libro affascinante e impetuoso,e per chi è stato o ha intenzione di andare in messico...imperdidile!!

Scrivi una recensione

Che la civiltà degli Aztechi, per certi aspetti molto avanzata, possa essere stata distrutta da poche centinaia di spagnoli, può sembrare tuttora inspiegabile. In quest'opera monumentale Prescott ricostruisce le fasi della Conquista con sfoggio di erudizione e altissime capacità narrative: l'inarrestabile avanzata di Cortés, il tragico destino delle popolazioni indigene e degli sventurati imperatori aztechi, sono qui protagonisti di uno degli eventi piú drammatici e inquietanti della nostra storia. Nota introduttiva di Marco Cipolloni. Con un saggio di William Charvat e Michael Kraus.