La corte di rose e spine - Vanessa Valentinuzzi,Sarah J. Maas - ebook

La corte di rose e spine

Sarah J. Maas

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Vanessa Valentinuzzi
Editore: Mondadori
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,07 MB
Pagine della versione a stampa: 408 p.
  • EAN: 9788852093296
Salvato in 11 liste dei desideri

€ 8,99

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

"Un paio di occhi dorati brillavano nella boscaglia accanto a me. La foresta era silenziosa. Il vento non soffiava più. Persino la neve aveva smesso di scendere. Quel lupo era enorme. Il petto mi si strinse fino a farmi male. E in quell'istante mi resi conto che la mia vita dipendeva da una sola domanda: era solo? Afferrai l'arco e tirai indietro la corda. Non potevo permettermi di mancarlo. Non quando avevo una sola freccia con me." Una volta tornata al suo villaggio dopo aver ucciso quel lupo spaventoso, però, la diciannovenne Feyre riceve la visita di una creatura bestiale che irrompe a casa sua per chiederle conto di ciò che ha appena fatto. L'animale che ha ucciso, infatti, non era un lupo comune ma un Fae e secondo la legge "ogni attacco ingiustificato da parte di un umano a un essere fatato può essere ripagato solo con una vita umana in cambio. Una vita per una vita". Ma non è la morte il destino di Feyre, bensì l'allontanamento dalla sua famiglia, dal suo villaggio, dal mondo degli umani, per finire nel Regno di Prythian, una terra magica e ingannevole di cui fino a quel momento aveva solamente sentito raccontare nelle leggende. Qui Feyre sarà libera di muoversi ma non di tornare a casa, e vivrà nel castello del suo rapitore, Tamlin, che, come ben presto scoprirà la ragazza, non è un animale mostruoso ma un essere immortale, costretto a nascondere il proprio volto dietro a una maschera. Una creatura nei confronti della quale, dopo la fredda ostilità iniziale, e nonostante i rischi che questo comporta, Feyre inizierà a provare un interesse via via più forte che si trasformerà ben presto in una passione dirompente. Quando poi un'ombra antica si allungherà minacciosa sul regno fatato, la ragazza si troverà di fronte a un bivio drammatico. Se non dovesse trovare il modo di fermarla, sancirà la condanna di Tamlin e del suo mondo...
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,04
di 5
Totale 46
5
18
4
17
3
7
2
3
1
1
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Roberta

    30/03/2020 13:35:33

    Bellissimo. In questo primo libro iniziamo a conoscere alcuni dei protagonisti della serie e in realtà per me questo è solo il prologo alla vera storia che si svolgerà solo nel secondo libro. E' solo la punta dell'iceberg ed è necessario per poter apprezzare ciò che avverrà nel secondo libro. Non tutto è come sembra e se per qualcosa storcerete il naso o non vi prenderà anima e cuore, non vi preoccupate perchè tutto avrà un senso ed esploderà nel secondo volume quindi continuate nella storia. Abbiate fiducia perchè per me è la più bella serie mai scritta. Cinque stelle piene per questo e per il secondo volume darò un cielo pieno di stelle! Si è capito quanto mi sia piaciuto? Nel dubbio aggiungo un altro BELLISSIMO. Prego che i libri della Maas continuino ad essere tradotti qui in Italia! Buona Lettura.

  • User Icon

    serena

    23/02/2020 21:58:56

    ho divorato questo libro in pochi giorni. la storia e i personaggi mi hanno catturata e trasportata in un magico mondo pieno di intrighi,creature e storie che si intrecciano. Niente è lasciato al caso. I personaggi evolvono per tutto il racconto e la lettura risulta piacevole e scorrevole.

  • User Icon

    giulia.cadore1998@gmail.com

    28/12/2019 16:32:10

    Libro che mi ha tenuta incollata alle pagine, fa sperare molto anche nel seguito!

  • User Icon

    valesca

    01/12/2019 09:53:54

    C'è qualcosa in questo libro che non mi convince: sicuramente uno dei problemi è la traduzione del testo, soprattutto nella prima parte (penso a errori nella traduzione di aggettivi, frasi poco scorrevoli); però anche i personaggi spesso hanno comportamenti contraddittori, in particolare la protagonista( non è affatto simpatica: sempre pronta a dare risposte sgradevoli, inappropriate, con atteggiamenti talvolta veramente ottusi, senza contare che l'autrice crea un personaggio che a 19 anni non ha ancora trovato il tempo per imparare a leggere...ridicolo!!!)

  • User Icon

    n.d.

    12/11/2019 00:32:57

    Libro che mi è rimasto nel cuore. In perfette condizioni che consiglio a tutti gli amanti del Fantasy di comprare

  • User Icon

    Sara

    25/09/2019 11:23:02

    Bellissimo fantasy! Consigliato per gli amanti del genere

  • User Icon

    Martina

    25/09/2019 05:36:52

    Avevo altissime aspettative per questo libro dato che non si parlava di altro da anni e appena è stato tradotto in italiano sapevo che doveva essere mio; il libro in se mi è piaciuto molto e lo trovato molto interessante e scorrevole in certi punti, soprattutto verso la fine, ma l’ho trovato anche molto lento in altri e mi sono trovata spesso in disaccordo con le scelte della protagonista. Senza alcun dubbio leggerò anche il seguito molto presto.

  • User Icon

    Anna

    24/09/2019 16:57:01

    Il libro è ambientato in un mondo in cui creature fatate e umani sono divisi da un muro e nessuno penserebbe mai di oltrepassarlo dato che queste creature sono pericolose. Ma la protagonista sarà costretta a farlo dopo aver ucciso un Fae maggiore, una delle creature fatate. Nella prima parte del libro la vicenda scorre in modo abbastanza monotono, ma la seconda parte risulta essere molto accattivante grazie alla comparsa di nuovi personaggi e alla presenza di colpi di scena. La seconda parte rende il libro nel suo complesso una lettura che vale la pena di affrontare.

  • User Icon

    Enza

    24/09/2019 11:18:01

    Uno dei libri più belli mai letti.

  • User Icon

    emilysbookscroner

    23/09/2019 17:50:07

    Non è la prima volta che leggo qualcosa della Sarah J. Maas, e nonostante sia il primo retelling che abbia mai letto, mi ha sorpresa davvero tanto questa stupenda storia fantasy. Ho iniziato e leggerlo, non solo perché si trattasse del retelling de "La Bella e la Bestia" (nonostante si tratti del punto principale per cui l'ho letto), ma mi son fatta prendere dall'entusiasmo di varie bookblogger e booktuber che seguo costantemente e delle loro recensioni altrettanto positive. Ho davvero apprezzato molto che gran parte della storia rispecchi totalmente la favola, nonostante i caratteri differenti tra Feyre e Belle, eppure entrambe forti e intraprendenti. Ma ammetto che la prima parte del libro è stato davvero lento, ma di una lentezza abbastanza piacevole, non mi ha tanto disturbata, nonostante non succedesse un granché, perché raccontava della situazione in cui si trovava la famiglia di Feyre, di come siano finiti dal lusso estremo alla povertà assoluta; di come il padre, dopo quella disgrazia sia caduto in un grande sconforto, a tal punto da non sforzarsi di mantenere la famiglia, non procurandogli abbastanza cibo o denaro da portare a casa. E della sua permanenza alla corte di primavera, dove piano piano inizia a disprezzare sempre più meno i Fae, grazie al signore supremo Tamlin.

  • User Icon

    emilysbookscorner

    23/09/2019 17:48:38

    Ho sentito parlare molto della saga ACOTAR ed ero molto curiosa di leggerla, soprattutto quando si trattava di un retelling della "Bella e la bestia", una storia disney che ho sempre amato. Ma non essendo abbastanza brava con l'inglese, non ho mai avuto l'opportunità di leggerlo, quindi è stata una grande fortuna sapere che la Mondadori avrebbe pubblicato la saga qui in Italia. E oggi vi dirò quello che penso del libro. Feyre è una ragazza di diciannove anni che, nonostante la sua età, si ritrova ad assumere le responsabilità di dover badare la sua famiglia da sola, soprattutto dopo aver fatto una promessa a sua madre sul punto di morte. Ma a causa di un errore del padre, lei e le sue sorelle si ritrovano in miseria, e Feyre, pur di sfamare la sua famiglia, soprattutto per la poca collaborazione delle sorelle e del padre, inizia a imparare a cacciare nella foresta. Ma un giorno durante una caccia, sperando di trovare qualcosa da mangiare, si imbatte in un cervo, ma nell'esatto momento arriva anche un lupo enorme pronto a rubargli la preda. Feyre, nonostante l'esitazione per il lupo, abbatte entrambi gli animali, ma questo errore le costerà un pagamento: una vita per una vita, e Feyre si ritroverà a ripagare la morte del Fae stando nel regno di Prythian con Tamlin, nonché il signore supremo della Corte di Primavera. E durante il suo soggiorno nella tenuta di Tamlin, inizia ad avere dei ripensamenti sui Fae, iniziando a conoscere sempre di più il loro regno e le creature che la abitano. E durante questo periodo di permanenza, tra Feyre e il signore supremo, lentamente sta nascendo qualcosa. Ma nel regno di Prythian sta incombendo qualcosa di oscuro, e Feyre, pur di aiutare il suo signore supremo, farebbe l'impossibile per aiutarlo. Non è la prima volta che leggo qualcosa della Sarah J. Maas, e nonostante sia il primo retelling che abbia mai letto, mi ha sorpresa davvero tanto questa stupenda storia fantasy. Ho iniziato e leggerlo, non solo perché si trattasse del

  • User Icon

    chiara

    23/09/2019 14:12:16

    La corte di rose e spine nasce come retelling della Bella e la Bestia e devo ammettere che sono presenti molti richiami alla storia, come ad esempio la maledizione su Tamlin. Ci troviamo in un mondo complesso ed articolato, sia dal punto di vista geografico che culturale, vengono infatti trattati intrighi politici ma anche festività fatate. Le descrizioni sono dosate al punto giusto, rendendo la lettura fluida e mai noiosa. anche i personaggi sono caratterizzati al meglio, mi sono piaciuti tutti, dal primo all'ultimo. Tamlin, impulsivo e misterioso, Lucien ironico e sincero e Feyre una potagonista tenace e combattiva. infine Rhysand, un personaggio tenebroso e intelligente del quale personalmente mi sono innamorata. questo linro mi ha colpita e coinvolta come pochi sono in grado di fare, . mi ha tenuta incollata alle pagine dall'inizio alla fine. super consigliato

  • User Icon

    Maria

    22/09/2019 14:47:38

    Che bel libro! Il mondo fantasy inventato è quello dei Fae, le descrizioni sono molto accurate senza annoiare, si riesce facilmente a immaginare qualunque scenario. La protagonista è Feyre e scopriremo molto di lei. Mi sono piaciuti i personaggi, chi più chi meno. Quello che ha avuto tutta la mia curiosità è sicuramente Rhysand, sono sicura che nel prossimo libro scopriremo molto di più su di lui, e non vedo l'ora! La prima parte del libro è un po' più lenta e calma, ma senza annoiare, ma la seconda si divora, è tutta azione. Questa autrice per me si riconferma una garanzia.

  • User Icon

    karim

    22/09/2019 12:06:52

    Non c'è niente da fare, adoro l’autrice e tutte le storie che scrive! Mi sono piaciuti tutti i personaggi, il loro modo di non essere ne troppo buoni ne troppo cattivi. Ma c’è equilibrio. Ogni personaggio col suo carattere, nessuno uguale o simile ad un altro. Mi piace come ha descritto i luoghi e come ha sviluppato la storia!! Non vedo l’ora di avere tra le mani il seguito!!!

  • User Icon

    Vittoria

    21/09/2019 09:46:08

    Il primo volume di questo fantasy l'ho trovato piacevole da leggere , interessante per chi ama la bella e la bestia. La scrittura di Sara J.Maas è abbastanza semplice , senza pretese , e scorrevole , alcune volte si perde in numerose descrizioni, per rendere l'idea dell'alimentazione. Questo suo modo di raccontare non mi ha annoiato , la caratterizzazione dei personaggi un pò scarseggia ma spero che si rifarà nei prossimi libri. Lettura consigliata.

  • User Icon

    un buon inizio

    20/09/2019 13:57:35

    Subito il libro non mi ha convinto molto, l' inizio è lento e i personaggi non mi convincevano appieno. Verso la fine però sale finalmente l'interesse e cominciano ad accadere più cose. È un buon inizio perché molte cose vengono spiegate meglio nel secondo libro, cosi come molti personaggi. Comunque un bel fantasy, la scrittura è scorrevole e si legge volentieri

  • User Icon

    Valentina

    20/09/2019 10:07:24

    Sara J. Maas non si smentisce mai. Questo libro è assolutamente fantastico e ti fa immergere nel magico quanto oscuro mondo dei faerie, di cui però NON puoi non innamorarti. Paura, magia, amore ed emozioni che ti fanno battere il cuore. Ho aspettato per mesi e mesi l'uscita di questo libro in Italia e ne è assolutamente valsa la pena! Leggetelo, leggetelo, leggetelo. Non ve ne pentirete! Questa autrice è una garanzia.

  • User Icon

    Valentina (blog Sweety Reviews)

    20/09/2019 08:09:56

    La trilogia di Sarah J. Maas che ha inizio con La Corte di Rose e Spine è stata super acclamata e citata da chiunque sia un amante del fantasy, potevo quindi io tirarmi indietro da questa lettura? Assolutamente no! L'hype era alla stelle ma questa volta non ne sono uscita delusa. La diciannovenne Feyre ha fatto una promessa a sua madre sul letto di morte: baderà lei alle sue sorelle, nonostante sia la più giovane, ed al padre, un uomo privo di sogni, zoppo e che si dedica solamente ad intagliare statuette di legno. Tutto cambia quando davanti alla sua preda Feyre trova un lupo e non si lascia sfuggire l'occasione di avere entrambi (la pelle del lupo è ottima da vendere al mercato). Scoprirà presto che quel lupo in verità è un Fae, un essere fatato, della Corte di Primavera ed il suo regnante Tamlin è venuto a riscuotere il prezzo. Feyre ha due possibilità: morire subito, davanti ai suoi familiari, oppure seguire il Sommo Sovrano nel suo regno per il resto dei suoi giorni. La Corte di Rose e Spine mi è stato "venduto" come un retelling della favola di La Bella e la Bestia, di cui però, a mio parere ha solamente preso spunto per il lancio della trama. Una ragazza che è costretta ad abbandonare la sua famiglia per vivere segregata in un castello lontano. Ma La Corte di Rose e Spine è molto di più! Molto più emozionante, molto più oscuro, molto più sorprendente, molto più sexy, molto più trash.

  • User Icon

    Andrea

    19/09/2019 19:55:16

    Avevo enormi aspettative su questo libro e, purtroppo, sono rimasta più che delusa. Il retelling a la Bella e la Bestia ci sta, richiama perfettamente, così tanto che alcune cose si possono intuire fin da subito togliendo l'effetto sorpresa. La protagonista Feyre non mi ha convinta fino in fondo, mentre non sono proprio riuscita a digerire Tamlin. Lucien invece l'ho trovato un buon personaggio. La narrazione è scorrevole ma a mio parere troppo "semplice", alcune questioni sono state trattate molto velocemente ed altre troppo lentamente.

  • User Icon

    Valentina

    19/09/2019 19:38:01

    Ero molto curiosa di leggere questo libro e finalmente è arrivato anche in Italia. Ho trovato le prime 100 pagine molto lente e poco interessanti, ma superate queste pagine la storia diventa coinvolge. Mi è piaciuta molto Feyre, ma anche Tamlin. Il libro è ricco di colpi di scena.

Vedi tutte le 46 recensioni cliente
  • Sarah J. Maas Cover

    Sarah J. Maas è nata e cresciuta a New York, ma dopo essersi laureata nel 2008 si è trasferita nel sud della California. Ha avuto sempre una passione smodata per le storie di fate e il folclore, anche se preferirebbe essere quella che fa a pezzi il drago (anziché la damigella in difficoltà). Quando non è impegnata a lavorare, si perde tra le sue passioni: Han Solo, sgargianti smalti per unghie e la danza classica. Ha esordito con Il trono di ghiaccio (Mondadori, 2013), primo romanzo della saga omonima. Ha poi pubblicato molti romanzi tra cui, sempre con Mondadori: La corona di mezzanotte (2016),  La corona di fuoco (2018), Regina di Ombre (2018), La corte di rose e di spine (2019), La corte di nebbia e furia (2019), La corte di ali... Approfondisci
Note legali