Dreams Of Speaking

Dreams Of Speaking

Gail Jones

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Editore: Random House
Formato: EPUB con DRM
Testo in en
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 233,37 KB
  • EAN: 9781448104918
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 8,49

Punti Premium: 8

Venduto e spedito da IBS

EBOOK INGLESE
Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Far away from home and her beloved but distant sister, Norah, Alice meets an old Japanese man on a train journey. Together they form an unlikely friendship at a crucial point in Alice's life where she is reflecting upon her family and her past, and disentangling herself from an old love affair.

Alice is fascinated by the poetry of technology, and Mr Sakomoto, a survivor of the atomic bomb, entrances her with his amazing stories of twentieth-century inventions, including Alexander Graham Bell and the mysteries of the telephone. Drawn together by their shared enthusiasms, these two solitary beings slowly come to rely on one another.

In Dreams of Speaking, prize-winning author Gail Jones paints with grace and skill the experience of needing to belong despite wanting to be alone.

  • Gail Jones Cover

    (Harvey, Western Australia, 1955) scrittrice australiana. La grande capacità introspettiva è la cifra dominante della sua produzione narrativa, dai racconti che l’hanno resa celebre raccolti in La casa del respiro (The house of breathing, 1992) agli originali ritratti storici di Vite feticcio (Fetish lives, 1997), fino ai romanzi Specchio nero (Black mirror, 2002, nt), Sessanta luci (Sixty lights, 2004, nt), Sogni di parole (Dreams of speaking, 2006, nt), che racconta la storia di Alexander Graham Bell, e Scusa (Sorry, 2007, nt), che contengono sempre un’attendibile ambientazione storica e personaggi dalle intense sfumature poetiche. Alla produzione narrativa si affianca quella critica: i suoi saggi sono noti per l’estrema raffinatezza stilistica e le profonde riflessioni che restituiscono... Approfondisci
Note legali