L' enigma della Gioconda

Jeanne Kalogridis

Traduttore: M. Visentin
Editore: TEA
Collana: Teadue
Anno edizione: 2009
Formato: Tascabile
In commercio dal: 29 gennaio 2009
Pagine: 551 p., Brossura
  • EAN: 9788850217984
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione
Da secoli un mistero avvolge il dipinto più famoso di Leonardo da Vinci: cosa - e chi? - si cela dietro l'enigmatico sorriso di Monna Lisa dei Gherardini? Intorno al ritratto vi è una ragnatela di segreti, di omicidi e di oscure passioni che risalgono al 1478, il giorno in cui Firenze fu sconvolta dalla Congiura dei Pazzi. La giovane Madonna Lisa, bellissima figlia di un mercante di lana legato ai potenti della città, è tormentata dal ricordo della morte della madre, Lucrezia, e dai sanguinosi fatti che seguirono quel giorno di sangue di cui nessuno vuol parlare. In uno scenario che lentamente si delinea in tutta la sua complessa oscurità, Lisa è protagonista degli intrighi politici di Firenze. Una fitta trama in cui emerge la figura di Leonardo: amico, artista, ma anche spia e uomo d'azione. Sarà lui ad accompagnare Lisa alla ricerca della verità, per quanto orribile e sconvolgente possa essere. Un segreto catturato sulla tela che rimane ancora oggi una delle meraviglie dell'umanità. Prima edizione del 2007 pubblicata da Longanesi.

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

9 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:
 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Iryna

    10/08/2017 16:39:12

    Non ho trovato questo libro cosi bello e' avvincente come Alla corte dei Borgia e La reggina maledetta. Ci sono tante pagine inutili che appesantiscono questo romanzo storico. Si puo' leggere, se non c'e' niente di altro.

  • User Icon

    Daniela

    25/06/2017 10:40:38

    Questa autrice si distingue per essere la migliore nel suo genere, ed ogni libro e" la conferma della sua grande competenza e professionalità. La sua narrazione e ' viva più che mai e si ha sempre la sensazione di spiare, di assistere attivamente al susseguirsi degli eventi come un personaggio minore. Mi permetto solo un appunto : forse il voler trovare un nesso col dipinto della Gioconda ha forzato, in alcuni punti, la trama verso una direzione un tantino surreale.

  • User Icon

    laura

    14/09/2016 14:54:29

    Molto ben scritto, a tratti forse un po' surreale. Personaggi ben descritti, lettura fluida e piacevole, qualche colpo di scena interessante, ben descritto anche il periodo storico. La Kalogridis ci ha regalato un altro buon libro anche se, secondo me, leggermente inferiore ai Borgia.

  • User Icon

    bea

    27/01/2014 23:02:18

    questo è stato il primo libro che ho letto della kalogridis e devo dire che come esordio l'ho trovato meraviglioso. letto tutto d'un fiato (sono arrivata alle 2 di notte pur continuare la lettura) la storia è travolgente, misteriosa, un continuo susseguirsi di enigmi e misteri da svelare. bisogno altresì ammettere che in alcuni punti si rischia di incappare in situazioni surreali, ma anche in quel caso il lettore è talmente coinvolto dalla trama da non pensare ad altro. gli eventi si susseguono copiosamente e si è spinti a voltare continuamente pagina, ma al tempo stesso a non voler mai che il libro finisca. interessante anche dal punto di vista storico. insomma un libro consigliatissimo di cui non vi pentirete.

  • User Icon

    Salvatore

    25/01/2014 11:44:16

    Semplicemente bello ed appassionante. E' vero che è tutta una ricostruzione verosimile con qualche défaillance dal punto di vista storico, ma nel complesso se si prende il libro come un racconto, si perdonano gli errori commessi dall'autrice. La trama è avvincente e ben sviluppata: Monna Lisa e l'amore non corrisposto, l'affetto verso il padre, la madre e la sua schiava, le vicende della congiura dei Pazzi, in una Firenze descritta molto bene. Forse quello che manca è un pò di tensione ed azione: anche il finale secondo me è troppo affrettato e non corrisponde a quello che si pensa sia il vero vissuto della Gioconda! Voto: 4/5

  • User Icon

    Yaris

    14/12/2013 18:40:45

    Bello. Molto meglio dell'ultimo della Kalogridis, La lettrice di tarocchi, che avevo trovato un po' noioso soprattutto all'inizio. Qui la scrittura è fluida e coinvolgente, scorrevolissima fin dall'inizio, e cattura il lettore con un sapiente miscuglio di tenerezza, dolore, intrigo e grandi personaggi storici. D'accordo, ci sono delle imprecisioni, ma ne ho viste di peggio, e considerando che durante la stesura del romanzo il marito dell'autrice stava combattendo contro il cancro mi sembra quasi doveroso passarci sopra senza troppo clamore. Mi è piaciuta la ricostruzione delle ragioni per cui Monna Lisa non smette ancora oggi di turbarci col suo sorriso, anche se ho trovato un po' confusi sia l'incipit, che mescola passato, presente e trapassato con un po' troppa facilità, sia la fine, a mio parere leggermente affrettata. La narrazione dell'omicidio di Giuliano è pasticciata, con questo misterioso penitente che compare e scompare, e francamente, essendo elemento chiave nel romanzo, gli avrei dato un po' più di importanza; alla fine è invece l'ultimissima parte che non mi ha convinto, troppo sbrigativa e anche qui, parecchio pasticciata (si sa che Giuliano il giovane ha poi sposato una Savoia, come la mettiamo con Lisa e la sua bella prima famigliola?) A parte questo, non posso fare altro che consigliarne la lettura, perché è un romanzo che mi ha davvero, davvero intrigato.

  • User Icon

    ilaria

    28/10/2013 14:48:09

    come al solito Kalogridis non delude... bellissiama storia ambientata in un fantastico momento storico del nostro Paese. Come negli altri libri ("la regina maledetta" e "alla corte dei Borgia"), c'è il giusto miscuglio tra mistero, storia romanzata e Storia. Un racconto davvero avvincente, scritto molto bene e con tanti personaggi "famosi"! Consigliatissimo!

  • User Icon

    Jack

    30/05/2013 14:15:04

    Un libro veramente bello. Scritto bene che ti lascia senza fiato fino alla fine. Scrittrice molto brava, sicuramente prenderò altri libri scritti da Jeanne Kalogridis. Veramente bello ed emozionante.

  • User Icon

    Gondrano

    20/04/2013 05:40:52

    Ennesimo bel romanzo di questa scrittrice talentuosa. Avvincente e molto, molto ben scritto.

  • User Icon

    lauretta

    05/12/2012 00:07:43

    Davvero un buon romanzo storico. Personaggi ben caratterizzati, bella e accurata la ricostruzione dei palazzi fiorentini, così come gli usi e i costumi dell'epoca. Il libro non perde mai ritmo e, nonostante le licenze storiche che l'autrice si concede, rimane interessante e vivo fino alla fine. Da godere per gli amanti del Rinascimento Italiano.

  • User Icon

    Mattia

    05/07/2012 11:32:09

    Libro interessante, naturalmente è un romanzo e bisogna prenderlo come tale. Scorrevole e ben scritto, trama avvincente e resa storica di ottimo livello. Uno dei più bei libri che ho letto ultimamente.

  • User Icon

    Elena

    10/11/2011 15:43:28

    FAVOLOSO ! E' il primo libro che leggo di questa magnifica scrittrice ! Un romanzo magnifco ricco di colpi di scena e di emozioni. Sicuramente ordinero tutti gli altri libri di JEANNE KALOGRIDIS! Cavolo, mi ha lasciato senza fiato ! Consiglio a tutti gli appassionati dei generi storici di leggere questo stupendo romanzo ! voto 9 :) ciao

  • User Icon

    Robin

    01/06/2011 15:58:13

    Molto bello e avvincente. Forse leggermente inferiore ai Borgia, ma comunque intrigante e scorrevole.

  • User Icon

    rosy

    30/01/2011 23:50:03

    libro indimenticabile. affascinante la storia per niente banale. ultimamente mi è cpitato di leggere romanzi con trame scopiazzate che mi hanno deluso moltissimo. la Kalogridis va premiata per la sua brillante inventiva e per il coraggio di cimentarsi con l'ambientazione storica che è sempre molto insidiosa. Bell'mmagine di Firenze, bellissimi i personaggi bella la trama la lasciare senza fiato. quando l'ho finito di leggere ho avuto nostalgia di lasciare la protagonista che mi era entrata nell'anima. mi ha emozionato davvero molto e lo consiglio a tutti per me resta un romanzo imperdibile uno di quelli che a distanza di anni riprendi in mano e lo rileggi da capo con la stessa emozione della prima volta.

  • User Icon

    A.M.

    30/08/2010 15:29:43

    Scritto prima di “Quattrocento” della Fortes e sulla scia emotiva de “Il Codice da Vinci” (col quale poco ha a che fare), questo enigma romanza la vita della Monna Lisa, riducendola a una sorta di piccola soap opera con tanto di celate paternità, amore non corrisposto, gelosia e morte al tempo della congiura dei Pazzi. Attorno all’identità dell’assassino di Giuliano de’ Medici, la Kalogridis cerca d’imbastire una trama che appare priva di mordente e poco ispirata, quasi una forzatura. Inverosimile fino all’ilarità per un romanzo storico, stanca presto e non lascia niente, anche considerando quel quid pluris se letto dopo al precedente e meglio riuscito “Alla corte dei Borgia”. Si sarebbe potuto chiamare Alla corte de’ Medici, ma l’occasione di sfruttare la scia di Dan Brown era troppo ghiotta! Ne sconsiglio quindi l’acquisto, ma non necessariamente la lettura. Se non altro qualche infarinatura storica la da!

  • User Icon

    A.M.

    30/08/2010 15:28:57

    Scritto prima di “Quattrocento” della Fortes e sulla scia emotiva de “Il Codice da Vinci” (col quale poco ha a che fare), questo enigma romanza la vita della Monna Lisa, riducendola a una sorta di piccola soap opera con tanto di celate paternità, amore non corrisposto, gelosia e morte al tempo della congiura dei Pazzi. Attorno all’identità dell’assassino di Giuliano de’ Medici, la Kalogridis cerca d’imbastire una trama che appare priva di mordente e poco ispirata, quasi una forzatura. Inverosimile fino all’ilarità per un romanzo storico, stanca presto e non lascia niente, anche considerando quel quid pluris se letto dopo al precedente e meglio riuscito “Alla corte dei Borgia”. Si sarebbe potuto chiamare Alla corte de’ Medici, ma l’occasione di sfruttare la scia di Dan Brown era troppo ghiotta! Ne sconsiglio quindi l’acquisto, ma non necessariamente la lettura. Se non altro qualche infarinatura storica la da!

  • User Icon

    Dario

    04/01/2010 16:21:49

    L'ho trovato un buon libro scritto in maniera abbastanza semplice ma che non mi ha coinvolto in pieno. Monna Lisa è una spia è vero ma a parte leggere qualche lettera e comunicarla a chi di dovere fa ben poco nonostante il suo grande carattere. Manca un pò d'azione dal mio punto di vista sebbene la trama non sia male ma bisogna ammettere che non è eccezionale. L'atmosfera rinascimentale è ben resa ma anche questa non in maniera eccelsa.

  • User Icon

    Simone

    13/10/2009 15:32:41

    Bellissimo libro ambientato sulla congiura dei Pazzi. Incantevole la storia di Monna Lisa di Antonio Gherardini!!!! Racconto per me stupefacente e pieno di intrighi e di figure femminili interessanti. Consiglio a tutti quelli che piacciono i libri di Dan Brown e la storia della Gioconda. Buona Lettura.

  • User Icon

    Lucia

    24/08/2009 11:54:06

    Se si chiude un occhio su qualche errore storico e si concede all’autrice una buona dose di licenza narrativa, ci si pone nello stato d’animo adatto per la lettura di questo romanzo in cui la fantasia, forse inevitabilmente vista la protagonista, ha una parte importante. La scrittura appare fluida e il ritmo è abbastanza sostenuto. L’autrice è poi amante di queste figure femminili forti e coraggiose ma in questo caso la caratterizzazione di Madonna Lisa mi pare un po’ forzata visto che è poco più che una bambina. Il periodo storico è alquanto accattivante anche se questo romanzo non riesce a renderlo al lettore con il dovuto fascino. Infine, un colpo di scena sulla paternità della protagonista poteva starci, due francamente mi sembrano davvero troppi. E’ questo il grande difetto della Kalogridis: ad un certo punto della storia scade in trovate da soap che fanno pericolosamente traballare la buona qualità del romanzo. Tutto sommato si tratta comunque di una lettura piacevole anche se la prova de “Alla corte dei Borgia” è sicuramente più riuscita.

  • User Icon

    Davide

    12/12/2008 23:19:03

    Buon libro. La storia è interessante e i personaggi coinvolti nelle vicende sono di primo ordine. Bene la descrizione della congiura dei Pazzi, un pò troppo fantasioso il resto. Comunque un libro leggibile.

Vedi tutte le 24 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione