Offerta imperdibile
Salvato in 143 liste dei desideri
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
I fantasmi dell'Impero
14,25 € 15,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+140 punti Effe
-5% 15,00 € 14,25 €
disp. in 5 gg lavorativi disp. in 5 gg lavorativi
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
14,25 € Spedizione gratuita
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Diraco Store
14,25 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 1 gg lavorativi disponibile in 1 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
14,25 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
15,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
15,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
15,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
15,00 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libraccio
8,10 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
14,25 € Spedizione gratuita
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Diraco Store
14,25 € + 4,90 € Spedizione
disponibile in 1 gg lavorativi disponibile in 1 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
14,25 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
LIBRIAMO
15,00 € + 5,49 € Spedizione
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Multiservices
15,00 € + 5,50 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Bookbay Book Store
15,00 € + 5,90 € Spedizione
disponibile in 5 gg lavorativi disponibile in 5 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libreria Nani
15,00 € + 5,95 € Spedizione
disponibile in 3 gg lavorativi disponibile in 3 gg lavorativi
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
8,10 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
I fantasmi dell'Impero - Marco Consentino,Domenico Dodaro,Luigi Panella - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

€ 15,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione


Premio Selezione Bancarella 2018. Candidato al Premio Giorgio Scerbanenco 2017 per il miglior romanzo noir italiano

Etiopia, Africa Orientale, 1937. Da un anno Benito Mussolini ha proclamato l'Impero. Ma la propaganda tace che il popolo e il territorio sono tutt'altro che sottomessi. Più di prima infuria la guerra coloniale, anche con l'impiego dei gas, contro gli arbegnoch, i patrioti, ed è tanto più feroce quanto più incapace di successi. Dietro la brutalità degli occupanti e contro il vertice del regime coloniale serpeggia una trama oscura. Ciò che rende "I fantasmi dell'Impero" qualcosa di più di un romanzo storico è il modo in cui l'intreccio è costruito, dando la sensazione di una cronaca in presa diretta. E un miscuglio di finzione e storia che usa tutti i mezzi letterari disponibili: la narrazione immaginaria assieme al documento, le lettere e i telegrammi, il rapporto militare, l'informativa dei servizi, sigle protocolli e gerarchie, verbali di dialoghi e interrogatori. Una polifonia di testi che riproduce tutta la tensione della contemporaneità: attesa, affetto, paura, pena, rifiuto, raccapriccio. E insieme offre - attraverso crimini, sconfitte tenute nascoste, viltà e sadismi burocratici, ma anche gesti generosi e nobili persone - il quadro e il sentimento della mortificazione nazionale che fu la costruzione, irrealizzata, dell'«Impero». La storia si dipana seguendo l'inchiesta di Vincenzo Bernardi. Magistrato militare integerrimo, è lì per capire qualcosa delle azioni, da criminale di guerra, di un ufficiale, un certo Corvo. C'è stato l'attentato al viceré d'Etiopia Rodolfo Graziani, a cui gli italiani hanno risposto con una violentissima rappresaglia. Sulla scia della repressione, si è saputo di eccessi, in lontane province, che rinfocolano e rafforzano la tenace resistenza etiope. Seguendo le tracce di villaggio in villaggio, cercando i colpevoli, Bernardi entra nel cuore di tenebra del colonialismo italiano; ne conosce gli orrori, le bassezze, il conflitto sotterraneo che oppone la milizia fascista agli ufficiali dell'esercito. «Lei era dalla parte sbagliata, Bernardi». I fatti, i personaggi con i nomi cambiati, i nomi autentici, i luoghi, le battaglie, gli agguati, le esecuzioni e il resto, tutto quanto è vero, in questo romanzo; ma al centro è una finzione. Una congettura che però tracce d'archivio, coincidenze, atmosfere e certi esiti nel dopo fascismo rendono quasi plausibile.

Periodo/Luogo/Soggetto: XX sec., Africa italiana, Colonialismo
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

23 febbraio 2017
542 p., Brossura
9788838936081

Valutazioni e recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
(28)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(18)
4
(7)
3
(2)
2
(1)
1
(0)
AdrianaT.
Recensioni: 2/5

Sperando che il Guicciardini abbia torto...* Complotti, errori e orrori del cosiddetto 'Impero': ma impero di che? Abbiamo perso memoria di essere stati imperialisti, o meglio, credo che dalla mia generazione in poi non ne siamo mai stati veramente consapevoli. Sicuramente per poco studio, scarsa informazione e anche poco interesse, fin'ora. Ho sempre avvertito più reali e concreti nella loro storicità, quello romano per fasto, l'inglese per fama e l'austro-ungarico per 'vicinanza', piuttosto che la farsa italiana lunga ottant'anni di disastri, fra Eritrea, Etiopia, Somalia, Libia, Albania, isolette varie (Dodecaneso) e persino Cina! (Tientsin). È stata questa vaghezza, infatti, a invogliarmi a leggere 'I fantasmi dell'Impero'; un interesse innescato dal Flaiano di 'Tempo di uccidere', cercando radici un po' consistenti su cui costruirmi un'idea più chiara e oggettiva di ciò che veramente è stato laggiù, o per lo meno per rifletterci un po' su. Piuttosto disorganico, però. Molti personaggi si affastellano, i fatti si accavallano un po' disordinatamente e la descrizione dell'azione e strategia bellica dettagliata risulta noiosa. La parte giallo-romanzata è intricata, non molto efficace né granché ben inserita nel registro storiografico, essendo nessuna delle tre penne appartenente ad un romanziere puro. Un 'nì', dunque. Forse mi aspettavo qualcosa di diverso e sicuramente scritto meglio, visto che soffro il limite di non riuscire a digerire la Storia se non abilmente romanzata, anche se, comunque, di quella brutta faccenda, parziale chiarezza s'è fatta. Non che l'idea del giallo con spiegoni finali non sia buona, ma ci voleva un po' più di mestiere in questo senso. *«Le cose passate fanno lume alle future, perchè il mondo fu sempre d'una medesima sorte, e tutto quello che è e sarà è stato in altro tempo, e le cose medesime ritornano.» GUICCIARDINI

Leggi di più Leggi di meno
Maurizio Nappa
Recensioni: 4/5

Pochi sanno cosa sia stato il colonialismo italiano: a scuola non se ne parla, si preferisce dimenticare... Uno studio di questo periodo storico dimostra indubitabilmente che il detto "Italiani, brava gente" non corrisponde a verità. Per un approfondimento consiglio il saggio del prof. Labanca, "La guerra d'Etiopia", ma per avvicinarsi in maniera più leggera a questo tema consiglio questo buon romanzo storico.

Leggi di più Leggi di meno
AV
Recensioni: 5/5

La storia di una indagine militare al tempo dell'Impero, che descrive la vita nella ex colonia immergendoti completamente nell'atmosfera dell'epoca. Deve avere dietro una grande e minuziosa ricerca. Affascinante!

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(18)
4
(7)
3
(2)
2
(1)
1
(0)

Voce della critica

L’internazionalista Marco Consentino, gli avvocati Domenico Dodaro e Luigi Panella partono a caccia di fantasmi del passato, sulla traccia di un fascicolo segreto, celato nei capaci armadi ministeriali, che riguarda un’inchiesta militare svolta nell’Etiopia occupata dagli italiani. La caccia è proficua e gradatamente si trasforma in una lunga ricognizione e raccolta di materiali da cui a poco a poco emerge un racconto tanto vivo da richiedere d’essere narrato in forma di romanzo. Così il trio decide di trasformarsi in un pool autoriale e lavorare a sei mani scrivendo separatamente, collazionando, incastrando e ricucendo fino a costruire un prodotto narrativo originale […]. I fantasmi dell’Impero mette in scena una serie di personaggi realmente esistiti, da Mussolini, e Badoglio a una schiera di funzionari e militari dell’epoca, su cui innesta una vicenda sinora sconosciuta e la condisce con episodi di fantasia. […] Il nucleo del romanzo è un’inchiesta affidata da Graziani al magistrato militare Bernardi per indagare su un certo capitano Corvo accusato di crimini di guerra. Bernardi parte accompagnato da un contingente di soldati italiani e ascari, e la sua guardia del corpo è composta di truppe indigene, al comando del tenente Valeri. Bernardi e Valeri riusciranno entrambi a sopravvivere agli agguati di una banda guidata da miliziani fascisti e mossa da misteriosi ordini dall’alto che si chiariranno solo nel dopoguerra in un incontro di Bernardi con il vecchio Badoglio […]. L’aspetto da thriller del romanzo nasce dalla duplicità dell’azione: in uno stesso esercito, si muovono due missioni diverse e contrastanti che vogliono entrambe rimanere segrete. Il paradosso della situazione è esaltato dai documenti riportati, in buona parte originali che consistono in telegrammi scritti in un linguaggio demenziale di burocrazia militare e ministeriale. Intorno alla trama mozzafiato si aprono scorci del paese invaso, scene di stragi e massacri, orrende rappresaglie violenze inflitte alla popolazione che tuttavia resiste e combatte, come sappiamo che avvenne nella realtà, sebbene in Italia i bollettini ufficiali parlassero di un’Etiopia pacificata e sottomessa. I fantasmi dell’Impero, che si avvale di una ricca documentazione e appare preciso nelle descrizioni dei luoghi e nei dettagli riguardanti vestiario, uniformi, armamenti dell’epoca, si porge quindi come un romanzo a sfondo storico […]. Alla fine di questo si riflette su questa dura esplorazione di pecche nazionali che appaiono purtroppo irredimibili e proiettano una lunga ombra sino al nostro oggi.

Recensione di Itala Vivan.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Marco Consentino

Marco Consentino, dal 2001, scrive di costume e comportamento su www.ilcerimoniale.it. È coautore di Cerimoniale (Gangemi, 2008) e del romanzo I fantasmi dell’Impero (Sellerio, 2017). Nel 2018 ha pubblicato, insieme a Luca Piretta e Alessandra Gigli, Almanacco alimentare 2019. Giorno per giorno un anno di ricette (Cairo Publishing).

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore