Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2013
In commercio dal: 6 novembre 2013
Pagine: 190 p., Brossura
  • EAN: 9788807030697
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 8,64
Descrizione
Sergio, provinciale sognante e studente di Lettere classiche, parte per il militare con lo zaino pieno di libri e la sconfortata certezza di perdere un anno di vita. E invece. Ad Albenga incontra l'eccentrico Marcello, melomane sfegatato, callasiano di ferro. Per Sergio comincia una formidabile e accelerata educazione alla musica e al canto, che prosegue con la frequentazione della famiglia di Marcello, in particolare di quella dello zio Marzio Giuffrida, tenore acclamatissimo, e della moglie Glò, soprano senza talento. Sullo sfondo di una grande villa nel cuore di Milano si muovono personaggi obliqui, scalmanati, velenosi. Capro espiatorio delle follie della famiglia Giuffrida sembra il povero cane, Titus, oggetto delle quotidiane sevizie di Glò e della figlia adolescente Vanna. Sergio, sino ad allora ferocemente cinofobo, è illuminato sulla via di Damasco dalla innata bontà di Titus e si trasforma nel paladino della libertà e della salvezza del povero cane. Di qui innanzi, su per acuti e già per devastanti urla stonate, la vicenda dipana equivoci, misteri, tradimenti e sorprese.

€ 13,60

€ 16,00

Risparmi € 2,40 (15%)

Venduto e spedito da IBS

14 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    regonaschi mara

    28/03/2014 13:39:41

    E' la rappresentazione del cinismo, della falsità e della vacuità che dominano la classe altoborghese milanese, vista da un rappresentante del "popolo", figlio di un salumiere ("Ma tuo padre possiede una salumeria o un salumificio? E' l'unica domanda che gli viene posta sulla sua famiglia). Vero che il romanzo non spicca in termini letterari, ma vero è anche che si legge piacevolmente, perché dotato di comicità e ironia.

  • User Icon

    kikki 57

    25/03/2014 07:37:01

    ho comprato il libro dopo aver letto Lo sconosciuto, una vera delusione. la trama e'noiosa ,qualche licenza volgare e' solo gratuita, uno dei due protagonisti ,amante della lirica , non trasmette assolutamente al lettore questa passione.negativo

Scrivi una recensione