Categorie

Romano Battaglia

Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2012
Pagine: 135 p. , Rilegato
  • EAN: 9788817054805

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Luisa

    18/12/2013 15.42.06

    Libro meraviglioso, che fa riflettere e ti regala non solo emozioni profonde, ma una vera lezione di vita. Leggetelo!!!

  • User Icon

    Romolo Ricapito

    30/06/2012 14.10.23

    "Fra le braccia del vento" di Romano Battaglia è un romanzo pubblicato nel 2012 di sole 90 pagine, alle quali fanno seguito le mail dei lettori che lo scrittore ha ricevuto per le sue precedenti opere. Trattasi di una narrativa elegante che si fonde con la saggistica. Il tema è l'uomo alla ricerca di sé stesso che fugge in mare aperto , devastato da vicende familiari impietose e che ritrova il suo "Io" grazie alla natura e a nuova gente semplice, isolani dal cuore d'oro e dall'umanità ridondante. Assieme all'amicizia, Carol (è questo il nome del protagonista) approda al vero amore, scampando a una malattia senza speranza. Ripresosi, grazie alla "cura dell'anima", campa sino a 90 anni e oltre. La location di partenza, dopo la Gran Bretagna (Carol è un impiegato originario di Londra) è la ligure Portovenere, luogo magico dove confluirono i destini tormentati dei poeti inglesi Shelley e Lord Byron. Si potrebbe definire questa letteratura new age: pochi personaggi, vicende intime e descrittive di sentimenti e interiorità, natura preponderante e positività derivante dalla consapevolezza che la civiltà con i suo riti consumistici è morte mentre la ricerca spirituale fatta con viaggi, introspezione e incontri con gente vera è vita. Addirittura un gabbiano viene umanizzato e il suo destino si unisce a quello del protagonista. La contaminazione con la saggistica dell'autore fa sì che i suoi libri possano essere riletti in momenti diversi. Il limite è l'inclinazione di alcuni lettori (tra i quali il sottoscritto) per l'azione oppure per vicende meno edulcorate e più sanguigne, dove la drammaticità è data non dalla ricerca del proprio destino, ma da eventi oggettivi che creano un ensamble , di pathos misto a cinismo e critica sociale come è d'uso d'oggi. Ad ogni modo il merito di Battaglia è il possedere una scrittura ricercata che ad alcuni dei suoi lettori appare erroneamente come "semplice" .

Scrivi una recensione