Il furto della verità

Manuela Mazzi

Anno edizione: 2014
In commercio dal: 1 ottobre 2014
Pagine: 237 p., Brossura
  • EAN: 9788890281037
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Descrizione
Siamo sulle sponde del Lago Maggiore: una donna, di origini kosovare, viene uccisa all'interno di un stabile. Nello stesso palazzo, un appartamento, quello di Alice, un'anziana signora - viene messo sottosopra. L'evento scombussola la quotidianità di cinque casalinghe che, tutti i giorni, s'incontrano al secondo piano, nel tinello di Janu, figlia di Nonna Sofia, l'arzilla 93enne amica di Alice. Le altre due massaie del clan del Condominio "Salmone" sono Cora, l'inquilina del piano di sotto ed Elda, la portinaia. Si scoprirà velocemente che Alice nasconde un segreto legato al suo passato trascorso ad Airolo. Lassù, viveva anche Nonna Sofia. All'epoca, cioè nel 1936, le due erano nel pieno dell'adolescenza. La vicenda misteriosa, di cui si sveleranno i dettagli poco a poco, è legata alla morte di Oreste, oste del Tea Room del villaggio. Prima di scoprire, però, quel che accadde davvero quel giorno di febbraio del '36 durante una bufera di neve, altre vite vissute 78 anni or sono s'intrecceranno nella storia. Come quelle dei cinque giovani di Altanca, che si daranno da fare per tirare a campare rubando polli,oppure quella dello straniero, certo Virgilio Greco, detto Gino, italiano, fuggiasco, disertore, bandito e chissà cos'altro. Sullo sfondo, la madre di tutti i guai: la crisi economica.

€ 9,50

€ 10,00

Risparmi € 0,50 (5%)

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibile in 3 settimane

Quantità: