Il giovane favoloso

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Regia: Mario Martone
Paese: Italia
Anno: 2014
Supporto: Blu-ray
Salvato in 14 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
Blu-ray

Altri venditori

Mostra tutti (10 offerte da 11,90 €)

Leopardi è un bambino prodigio che cresce sotto lo sguardo implacabile del padre, in una casa che è una biblioteca. La sua mente spazia ma la casa è una prigione: legge di tutto, ma l'universo è fuori. In Europa il mondo cambia, scoppiano le rivoluzioni e Giacomo cerca disperatamente contatti con l'esterno. A ventiquattro anni, quando lascia finalmente Recanati, l'alta società italiana gli apre le porte ma il nostro ribelle non si adatta. A Firenze si coinvolge in un triangolo sentimentale con Antonio Ranieri, l'amico napoletano con cui convive da bohémien, e la bellissima Fanny. Si trasferisce infine a Napoli con Ranieri dove vive immerso nello spettacolo disperato e vitale della città plebea. Scoppia il colera: Giacomo e Ranieri compiono l'ultimo pezzo del lungo viaggio, verso una villa immersa nella campagna sotto il Vesuvio.
5
di 5
Totale 2
5
2
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Renato

    20/01/2021 13:37:45

    Bellissimo.Giacomo Leopardi e il suo tempo oltre le solite favolette.Colonna sonora all'altezza.

  • User Icon

    Francesca

    21/07/2019 21:29:22

    Questo film è un capolavoro, lascia appesi in una dimensione veramente poetica. Elio Germano è davvero "favoloso" in questa sua interpretazione e i versi immortali di Leopardi prendono forma al suono della sua bellissima voce. Consigliatissimo!!

Un film erudito sulla sensibilità postmoderna che ha collocato Leopardi fuori del suo tempo

Trama
Giacomo Leopardi nasce a Recanati nel 1798. È un bambino prodigio che cresce sotto lo sguardo implacabile del padre, uomo che disponeva di una biblioteca da far invidia alle grandi corti europee. La mente di Giacomo spazia, ma la casa è una prigione: legge di tutto, ma l'universo è fuori. In Europa il mondo cambia, scoppiano le rivoluzioni e Giacomo cerca disperatamente contatti con l'esterno. A 24 anni lascia finalmente Recanati. L'alta società italiana gli apre le porte, ma lui non riesce ad adattarsi e vive una vita piena di aspettative e di desideri, ma segnata dalla malinconia.

2015 - David di Donatello Miglior Attore Protagonista Germano Elio

  • Produzione: 01 - Home Entertainment, 2015
  • Distribuzione: Eagle Pictures
  • Durata: 135 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS 5.1 HD)
  • Lingua sottotitoli: Francese; Inglese; Italiano per non udenti; Spagnolo
  • Formato Schermo: 1,85:1
  • AreaB
  • Contenuti: scene inedite in lingua originale; dietro le quinte (making of); trailers
  • Mario Martone Cover

    Mario Martone è regista al cinema e in teatro. I suoi lungometraggi sono Morte di un matematico napoletano, L’amore molesto, Teatro di guerra, L’odore del sangue, Noi credevamo, Il giovane favoloso, Capri-Revolution. Approfondisci
  • Elio Germano Cover

    "Attore italiano. Esordisce dodicenne nel ruolo del bambino dispettoso di Ci hai rotto papà! di Castellano & Pipolo (1992). Dopo studi di recitazione viene scelto dai Vanzina per Il cielo in una stanza (1999). Ha modo di maturare come attore lavorando per E. Scola (Concorrenza sleale, 2001) ed E. Crialese (Respiro, 2002). Per un paio di stagioni è impiegato in parti da adolescente che si affaccia all’età adulta (Liberi, 2003, di G.M. Tavarelli; Ora o mai più, 2003, di L. Pellegrini; Che ne sarà di noi, 2004, di G. Veronesi), per poi passare a personaggi più definiti: è il Sorcio, spacciatore della malavita romana in Romanzo criminale (2005) di M. Placido, è Lucio, assistente omosessuale dell’investigatrice privata in Quo Vadis, Baby? (2005) di G. Salvatores, mentre in N (Io e Napoleone) (2006)... Approfondisci
  • Massimo Popolizio Cover

    "Attore e doppiatore italiano. Dopo il diploma all’Accademia nazionale d’arte drammatica di Roma avvia una fruttuosa collaborazione con il regista teatrale L. Ronconi; vince il premio Ubu come miglior attore nel 1995 per gli spettacoli Re Lear di W. Shakespeare e Verso Peer Gynt ispirato al Peer Gynt di H. Ibsen, e nel 2001 per I due gemelli veneziani di C. Goldoni. Sul grande schermo vince, come doppiatore, il Nastro d’argento per Hamlet (1996) di K. Branagh e lavora, come attore, con P. e V. Taviani in Le affinità elettive (1996), R. Torre in Mare nero (2006), D. Luchetti in Mio fratello è figlio unico (2007) e P. Sorrentino ne Il divo (2008), dove interpreta Vittorio Sbardella. " Approfondisci
Note legali