Il granduca e mister Pimm

Love Is a Ball

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Love Is a Ball
Regia: David Swift
Paese: Stati Uniti
Anno: 1963
Supporto: DVD
Salvato in 4 liste dei desideri

€ 9,74

€ 12,99
(-25%)

Punti Premium: 10

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
DVD

Altri venditori

Mostra tutti (5 offerte da 7,78 €)

Mister Etienne Pimm ha alle spalle un'onorata carriera come sensale di matrimoni. Le sue organizzazioni sono state sempre un successo. Ora il suo compito è quello di aiutare il granduca Gaspard Ducluzeau a conquistare Millicent Mehaffey, una ricca ereditiera che ha in dote 40 milioni di dollari. Ma Gaspard sembra essere ritroso, perché in realtà è innamorato di un'altra e, dall'altro canto, la ragazza sembra essere attratta da John Davis, l'aiutante di Mister Pimm. Cosa succederà quando Millicent scoprirà il piano ordito su di lei?
  • Produzione: A & R Productions, 2016
  • Distribuzione: A & R Productions
  • Durata: 111 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 2.0 - mono);Inglese (Dolby Digital 2.0 - mono)
  • Formato Schermo: 2,35:1
  • Area0
  • Contenuti: foto; manifesto originale
  • Glenn Ford Cover

    Nome d'arte di Gwyllyn Samuel Newton F., attore statunitense di origine canadese. Recita in teatro in California e a Broadway, poi debutta nel cinema poco prima dell'entrata in guerra, segnalandosi in alcune pellicole drammatiche come Seduzione (1940) di C. Vidor e Così finisce la nostra notte (1941) di J. Cromwell. Nel 1946 viene scelto ancora da Vidor per formare un triangolo di odio e seduzione con la splendida R. Hayworth e G. MacReady in Gilda, film di culto che lancia la diva nell'immaginario erotico collettivo e F. nel ruolo di «duro», ma con un innato fondo di tenerezza e simpatia. Da questo momento la sua fama di attore non conosce declino, grazie alla padronanza di differenti registri espressivi che gli consente di interpretare i ruoli e i generi più svariati. Nel celebre noir di... Approfondisci
  • Charles Boyer Cover

    Attore francese. Dopo studi classici e filosofici alla Sorbona, a partire dagli anni '20 riscuote molto successo sulle scene parigine. La fama lo attende però a Hollywood, soprattutto in ruoli di raffinato seduttore latino che gli danno tanta popolarità da convincerlo a prendere la cittadinanza statunitense nel 1942. Fra i suoi successi: Mondi privati (1935) di G. La Cava al fianco di C. Colbert, Gli amanti (1941) di R. Stevenson e Angoscia (1944) di G. Cukor, in cui interpreta il diabolico marito di I. Bergman, che vuole farla impazzire per impossessarsi delle sue ricchezze. È anche uno dei pochi misurati Napoleoni del grande schermo, accanto a G. Garbo in Maria Walewska (1937) di C. Brown. Lavora fino agli anni '70, quando una profonda crisi esistenziale lo porta a un tragico suicidio. Approfondisci
Note legali