Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

I guardiani di Roma. La saga della legione occulta - Roberto Genovesi - ebook

I guardiani di Roma. La saga della legione occulta

Roberto Genovesi

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 1,62 MB
Pagine della versione a stampa: 384 p.
  • EAN: 9788822744104
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 4,99

Punti Premium: 5

Venduto e spedito da IBS

spinner

Scaricabile subito

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

I nomi dei più coraggiosi riecheggiano nella storia dell’impero

Un patto per la vita. È quello che stringono tre ragazzi in una bettola di Apollonia, dove Giulio Cesare li ha spediti per studiare la diplomazia e la guerra: vuole fare di loro dei valenti generali o degli abili politici. Obnubilati dal vino e dalla musica, Gaio Ottavio Turino, Gaio Cilnio Mecenate e Marco Vipsanio Agrippa si giurano fedeltà, senza sapere che il destino sta viaggiando per mare con la notizia dell’assassinio del loro mentore. La strada che porterà i tre amici alla gloria sarà costellata di ostacoli, eserciti, traditori e sicari. Cesare lo aveva previsto e, ancor prima che l’astrologo Teogene scorgesse la scintilla dell’imperium negli occhi di Ottavio, aveva incaricato il suo soldato più fedele di vegliare a qualunque costo sulla vita dell’erede designato: un prefetto muto, in grado di ascoltare le voci dei suoi simili e di raccoglierli attorno al vessillo della legione più temuta di tutto l’esercito romano. I soldati della Legio Occulta diventeranno il braccio armato di Augusto e saranno l’arma più letale contro cui i nemici dell’Urbe si siano mai confrontati. La leggenda li ricorderà per sempre come i Guardiani di Roma.

Un’affascinante saga storica
La Legione Occulta è tornata

Hanno scritto dei suoi libri:


«Roberto Genovesi è un maestro.»
Andrea Frediani

«Un avvincente romanzo storico.»
Il Sole 24 ore

«Genovesi ha tutte le carte in regola per soddisfare chi ha bisogno della dose quotidiana di adrenalina.»
Panorama

«Un romanzo assai originale, ad ampio respiro, pieno di personaggi, ricco di descrizioni e di invenzioni narrative.»
Il Giornale


Roberto Genovesi

È giornalista, scrittore, sceneggiatore e autore televisivo. Ha collaborato con i più importanti periodici e quotidiani italiani tra cui «L’Espresso», «Panorama», «TVSorrisi e Canzoni», «la Repubblica». Insegna Teoria e Tecnica dei linguaggi interattivi e crossmediali in diverse università. Con la Newton Compton, oltre ai primi cinque volumi della saga della Legione occulta (La legione occulta dell’impero romano; Il comandante della Legione occulta; Il ritorno della Legione occulta. Il re dei Giudei, I due imperatori e I guardiani di Roma), ha pubblicato La mano sinistra di Satana; Il Templare nero e la trilogia La legione maledetta (Il generale dei dannati, La fortezza dei dannati e L’invasione dei dannati). I suoi romanzi sono pubblicati anche in Spagna, Portogallo e Inghilterra.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,5
di 5
Totale 2
5
1
4
0
3
0
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    gennaro

    24/12/2020 13:18:37

    fino a pagina 230 tutto bene. Da Azio in poi male: iperbolico, tanto da scadere nel fantasy, lento, noioso. piu' di 100 pagine dedicate alla battaglia di Azio, combattuta con magie varie, roba da far impallidire harry potter ed i suoi amici aspiranti maghi. deludente.

  • User Icon

    ninfa

    12/12/2020 14:48:50

    In questo nuovo capitolo de" la saga della legione occulta", Victor Iulius Felix scopre la sua vera missione e il suo grande talento e non ci sono se e ma che tengano perché con convinzione corre a caccia del proprio destino tra colpi di gladio e mistero. Infatti, creerà, con la protezione di Cesare e di Ottaviano poi, la temuta e misteriosa Legione sine nota, conosciuta per sempre come i Guardiani di Roma. Sicuro di prestare quel suo misterioso dono a chiunque ne avesse bisogno, specie a Roma dove intrighi e complotti strisciano assetati di potere. La storia di Madron, mi ha entusiasmata ed emozionata per la narrazione ricca di particolari, tanto da farci letteralmente proiettare dentro scene dense di mito e leggenda, attenta agli aspetti psicologici, abilmente miscelati in un romanzo storico dalle tinte horror e dalla ineccepibile struttura narrativa. Ma il bello non finisce qui perché tutta la seconda parte del romanzo si snoda e si concentra ad Azio, in un contesto estremamente dinamico, dove la grande protagonista è la guerra e il sangue sparso nella battaglia più famosa del mondo antico e immortalata nell'arte di tutti i tempi. Antonio è un uomo di Cesare, ma Ottaviano è il suo erede designato, paladino dell’orgoglio nazionalista romano. I due danno corpo a due visioni del mondo antagoniste, destinate a scontrarsi. La battaglia segnò la sconfitta di Antonio mentre Ottaviano, sarebbe diventato imperatore di Roma con l'istituzione dell'impero romano. Tantissimi i dettagli tecnici della marina militare romana e quasi le vediamo le grandi navi di Antonio e le agili imbarcazioni di Ottavio mentre solcano il mare, così come sentiamo la tensione mentre lo scontro diventa sempre più concitato. Ma pagina dopo pagina, ad Azio si celano i segreti di una vera e propria guerra sacra. Insomma, in perfetto stile Genovesi, permettetemi di dirlo, sui ponti delle navi, non è in corso solo uno scontro tra gli uomini ma anche una battuta tra gli Dei.

Note legali
Chiudi