Categorie

Banana Yoshimoto

Traduttore: G. M. Follaco
Editore: Feltrinelli
Collana: I narratori
Anno edizione: 2011
Pagine: 108 p. , Brossura
  • EAN: 9788807018503

I primi anni dell'adolescenza sono per molti scrittori una calamita che attrae inesorabilmente, anche quando se ne vorrebbero allontanare, come aveva annunciato di voler fare tempo fa la Yoshimoto. Del resto alcuni tra i più grandi capolavori della letteratura raccontano questi anni della vita. E anche molti dei più recenti successi editoriali vedono tra i protagonisti ragazzini alla scoperta del mondo, per lo più depressi e malinconici, ma anche divertiti e solari. Christopher Boone de Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte è un quindicenne, Paloma, la ragazzina de L'Eleganza del riccio ha dodici anni e sta per compierne tredici, Carolina di Amore 14 è una quattordicenne romana...
Sono tanti sguardi diversi su un'età complessa e a volte misteriosa, che quasi tutti ricordiamo con fatica. È in questo mare burrascoso e profondo che si tuffa la Yoshimoto con un nuovo romanzo breve - in cui l'ambientazione giapponese diventa marginale -, il racconto in prima persona di una ragazzina che prova le prime sensazioni ed esperienze da adulta.
Yuko è una quattordicenne figlia unica, tormentata da insicurezze e dubbi. Teme di avere molti difetti, è convinta di sentire e vedere cose inesistenti, ha una forte empatia, soffre per la lontananza del padre, costretto dal lavoro a lunghe assenze, e ha un legame molto profondo e importante con la madre.
Sono spesso sole loro due e Yuko teme che i lunghi periodi di distacco portino al divorzio dei genitori: "Quando questa preoccupazione mi riempiva il cuore, il sorriso di mio padre mi sembrava lontanissimo, Anche se lui era a casa".
Non ha molti amici - in particolare nessuno con cui confidarsi - e ha una passione che l'accompagna da sempre: il disegno.
"Innamorarsi del maestro di disegno: niente di più banale". Kyu ha un'età indefinita tra i venticinque e i trent'anni. È un uomo sensibile e rigoroso. Accompagna i bambini nella scoperta dei propri pensieri artistici e Yuko apprende da lui come rappresentare le idee in forma astratta; mentre a poco a poco con i colori diventa più abile e spontanea, cresce anche il suo sentimento nei confronti del maestro che sboccia del tutto quando accade un fatto incredibile: dalla grande pianta in vaso dell'aula di disegno spuntano alcuni omini verdi e scalzi con gli occhi rotondi, simili a piccole fate, che spariscono uscendo dalla finestra in un luccichìo abbagliante.
Unicamente Kyu e Yuko vedono questo spettacolo. Tutti gli altri allievi non si accorgono di nulla. Possibile che sia stato un dono solo rivolto a loro? E perché?
Qualunque sia stato il motivo, questo evento dà alla ragazzina il coraggio di dichiararsi. Anche Kyu prova un sentimento nei suoi confronti, ma la differenza d'età è troppo grande. Yuko lascia la scuola di disegno e aspetta a lungo che il maestro la chiami al telefono per incontrarsi, lontano dall'aula, in un clima diverso, nella speranza di poter frequentare quell'uomo divenuto ormai così importante nella sua esistenza. È il primo amore, un nucleo centrale della vita, un momento di svolta. Quando suonerà il telefono l'emozione sarà forte.
Si rivedranno, condivideranno altre esperienze straordinarie ("forse noi due insieme piacciamo alle cose strane, e quindi ci chiamano") Kyu conoscerà la madre di Yuko che, dopo l'evidente perplessità iniziale capirà l'importanza di quella esperienza, e Yuko andrà nella casa della madre di Kyu, artista circondata da centinaia di sculture di spiriti in legno "simili a gnomi, proprio identici alle creature che quel giorno Kyu e io avevamo visto allontanarsi di corsa".
Yuko lo sa: ha la fortuna di vivere con equilibrio e semplicità un primo amore perfetto, un attimo che si vorrebbe infinito, un piccolo miracolo da ricreare per tutta la vita.

A cura di Wuz.it

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Alessandro

    14/08/2015 17.48.45

    Un libro sull amore adolescenziale di una ragazza e del suo maestro....e

  • User Icon

    Lilia

    06/11/2012 11.14.05

    Ho visto questo libro per la prima volta durante l'estate del 2011 a mare, ed è stato amore a prima vista! Mi è piaciuto subito il disegno in copertina, e l'ho trovato molto tenero.. Così l'ho comprato, e devo dire che anche la storia mi è piaciuta tantissimo. L'autrice descrive sensazioni ed emozioni in modo molto bello e poetico.. Questo libro ha una trama molto delicata, riconduce un pò al mondo dell'infanzia e dell'innocenza, a una visione pura delle cose, ad una dimensione di semplicità, dolcezza e stupore e ad un atteggiamento mentale che a volte crescendo putroppo dimentichiamo.. Devo dire che è uno dei miei libri preferiti!

  • User Icon

    Alice

    29/08/2011 13.08.46

    Per comprendere al meglio Banana bosogna leggere un po tutta la sua bibliografia, è molto introspettiva e delicata nel descrivere lsenzazioni e le emozioni, libro molto carino leggero e pieno di visioni meravigliose..un incontro magico..

  • User Icon

    Zotik

    29/08/2011 12.06.16

    Un primo amore narrato con semplicità adolescenziale. 14 anni lei, più del doppio lui. Naturalmente non succede niente: in un centinaio di pagine i due vedono anime (con l'accento sulla "a") e folletti, ma non si baciano neppure. Cosa succederà? Non lo sapremo mai, ma non è che ce ne importi più di tanto. Ci contentiamo di sbirciare nel complicato mondo interiore di Yoko e di incontrare due personaggi di madre diversi e interessanti. Quando qualche passaggio ci lascia sconcertati ahimè non possiamo sapere se è Banana, se è un'ingenuità del traduttore o se è un'aspetto a noi ignoto della cultura giapponese. Ma a parte questo il racconto si legge piacevolmente.

  • User Icon

    Gioppp

    23/08/2011 16.03.02

    Invece un libro poetico dolce sensibile e sospeso nell'aria. Si deve lasciarsi aprire il cuore e le emozioni per sentirlo. Bellissimo. All'altezza dei suoi migliori

  • User Icon

    Amw

    27/07/2011 08.55.27

    Infantile e privo di alcuna trama! 108 pagina di nulla...

Vedi tutte le 6 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione