Inchiesta sul cristianesimo. Come si costruisce una religione

Corrado Augias,Remo Cacitti

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2010
Formato: Tascabile
In commercio dal: 02/02/2010
Pagine: 276 p., Brossura
  • EAN: 9788804597025
Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 8,08

€ 9,50

Risparmi € 1,42 (15%)

Venduto e spedito da IBS

8 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

€ 5,13

€ 9,50

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Seby Flavio Gulisano

    19/06/2018 15:53:15

    Leggo con molto piacere i libri di Augias e questo lo reputo uno dei migliori sull'argomento fede-religione. Ero molto curioso di sapere come il cristianesimo si sia potuto affermare e diventare una delle religioni più importanti della storia. I motivi sono più politici che teologici, e questo me l'ero ampiamente immaginato prima d'iniziare la lettura, ma grazie alle spiegazioni di Remo Cacitti ho capito le motivazioni alla base del cambiamento di religione voluto da Costantino. Il libro tratta anche altri argomenti e curiosità come per esempio il voto di castità a cui sono tenuti i monaci ma non i preti, che pertanto possono avere rapporti sessuali, seppur compiendo peccato come tutti i poveri mortali. Menzione particolare meritano gli ultimi capitoli che trattano le figure molto affascinanti di Sant'Agostino e Sant'Ambrogio.

  • User Icon

    Ignescue

    03/07/2017 13:55:42

    Libelli da una parte, libelli dall'altra. Quello che mi stupisce è la qualità sempre eccelsa degli autori che si mettono in moto per appoggiare o denigrare questa o l'altra causa. Atei o credenti, sembrano sempre no riuscire a nascondere una certa unilaterale insofferenza. A noi , mediocri viventi di brevissime vite, non resta che aver fede (in una parte o nell'altra) e attendere!

  • User Icon

    Antonio

    27/04/2016 17:01:18

    Libro eccellente, illuminante, consigliatissimo.

  • User Icon

    Bruno 1935

    10/06/2011 19:23:11

    Pur grande ammiratore di Augias (ottimo scrittore), debbo però dire che questo libro mi ha deluso! Una cosa ho ben capito ed ora ne ho le prove (ma era un'impressione che già mi ero fatto leggendo altrove): la Religione Cristiana, cioè di Cristo, lo è solo di nome perché Cristo c'entra poco: questi era e rimase un sant'uomo profondamente ebreo. Chi ha "interpretato" stravolgendo le basi della predicazione di Cristo è stato Paolo di Tarso dapprima, il resto lo hanno creato i filosofi della Patristica. Questi hanno costruito sui dogmi un'imponente complesso di asserzioni non tutte condivisibili per l'uomo moderno (che strazio studiare le loro opere!). E si dice che le nostre radici sono giudaico-cristiane! Mah!! L'intervistato, Prof. Cacitti, tradisce la sua formazione profondamente cattolica con effetti deludenti quando, non sapendo dare una risposta certa a domande precise, svicola creando disappunto nel lettore. O si tolgono le domande senza risposta certa o non si scrive un "mattone" come questo! Il rischio è di creare ancora più dubbi in una mente che cerca di essere razionale! La predicazione di Cristo è estremamente più semplice ed è affascinante oltre che originale. Gli orpelli creati da Paolo e dai filosofi di cui sopra hanno creato i presupposti per il potere temporale della Chiesa con tutte le conseguenti contraddizioni (benedizione delle guerre, persecuzioni verso i non-credenti, accumulazione dello "sterco del Diavolo", ecc. ecc.). Tra l'altro il contenuto del libro mi è spesso risultato piuttosto NOIOSO.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione