Interstellar

Paese: Stati Uniti; Gran Bretagna
Anno: 2014
Supporto: DVD

nella classifica Bestseller di IBS Film - Fantasy e fantascienza - Fantascienza

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:

€ 9,99

Venduto e spedito da IBS

10 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Scrivi cosa pensi di questo articolo
5€ IN REGALO PER TE
Bastano solo 5 recensioni. Promo valida fino al 25/09/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (8 offerte da 5,98 €)

Descrizione
Quando il nostro tempo sulla Terra sta per finire, una squadra di esploratori intraprende la missione più importante della storia dell'umanità: un viaggio nella galassia per scoprire se gli uomini potranno avere un futuro tra le stelle.
Descrizione
Quando il nostro tempo sulla Terra sta per finire, una squadra di esploratori intraprende la missione più importante della storia dell'umanità: un viaggio nella galassia per scoprire se gli uomini potranno avere un futuro tra le stelle.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    barbara

    19/09/2019 11:30:20

    Un film che parte da lontano, da Contact di Zemeckis. Una fantascienza che guida alla scoperta sì del Cosmo per noi raggiungibile, ma soprattutto alla ricerca del "padre", cioè delle origini.

  • User Icon

    Lucia

    19/09/2019 09:35:11

    Si parla di scienza, anche complessa per chi non mastica bene la materia, e rapporti umani. Può risultare lungo come durata ma a mio parere è film meraviglioso, supportato da una colonna sonora stupenda... Vivamente consigliato

  • User Icon

    Bartek

    24/08/2019 07:44:40

    Ogni volta piango quando lo guardo. La musica bellissima. Il film molto interessante. Bravissimi Matthew McConaughey.

  • User Icon

    Elisa

    20/08/2019 18:31:18

    Visionario, evocativo, da vedere ..e subito rivedere per capirlo meglio. Stupendo

  • User Icon

    Roberto

    20/08/2019 09:56:16

    Capolavoro. Non sono appassionato del genere fantascientifico, ma questo film parla d'altro: degli uomini e delle loro angosce. Del rapporto tra padre e figlia, sullo sfondo gli interrogativi più importanti. Colonna sonora, fotografia ed effetti speciali meravigliosi

  • User Icon

    Isabella

    03/06/2019 06:23:05

    Sicuramente sono fuori tendenza, ma ho trovato questo film ai limiti del sopportabile, perché vuole parlare di grandi temi con grandi mezzi, ma alla fine l'unico tema è che l'uomo non vuole stare da solo. La fantascienza già da tempo ci ha abituati a non aspettarci alieni spaventosi come suggerisce la voce della (pessima) critica (in ogni caso Alien è bello) e degli alieni in fondo ci sono, questi mitici 'loro' a cinque dimensioni. Già dai tempi di Star Trek e Kubrick la fantascienza propone altri temi, sull'uomo, sulla sua esistenza, sul futuro e sul presente. Niente di nuovo al cinema, solo che questo film è più recente, si avvale di mediocri effetti speciali, manda un messaggio semplice e semplificato. Supponente, vuole superare Kubrick, Spielberg, Cronenberg, ma francamente Nolan non ne è capace.

  • User Icon

    Alberto

    11/04/2019 15:24:09

    Visionario,coinvolgente,terribilmente attuale.Ti obbliga a pensare,riflettere ed avere paura per il futuro che ci attende a causa dei nostri errori.Da vedere e rivedere.

  • User Icon

    Laura

    11/03/2019 20:32:42

    Un film che è di fantascienza, ma non solo...Molto bella la colonna sonora, mi è piaciuta anche l'interpretazione di Matthew McConaughey; è un film che fa sicuramente riflettere. Lo consiglio, merita sicuramente la visione.

  • User Icon

    Alessandra

    11/03/2019 19:10:12

    Interstellar è forse il mio film preferito. Si trova sicuramente sul podio dei film migliori mai realizzati. Non si può non averlo visto. È complesso e intrigante e sicuramente Matthew McConaughey è la ciliegina sulla torta. La sua è un'interpretazione senza eguali. Consigliatissimo!

  • User Icon

    Peppe

    11/03/2019 19:10:08

    La poesia di questo film è incredibile, è sta tutta nel riuscire a concepire una perfetta commistione tra scienza e arte. Si vede che Nolan non lascia nulla al caso: le rappresentazioni dello spazio tempo del buco nero sono plausibili alla luce delle recenti teorie scientifiche. E commovente è la storia di quest'uomo che viaggia lontano dalla Terra per trovare un'ancora di salvezza per l'umanitá.

  • User Icon

    Matteo

    09/03/2019 15:38:49

    Il film più bello che abbia mai visto. Per gli amanti del costento spaziale, è forse LA perla degli ultimi 20 anni da dover necessariamente vedere. Parla al cuore, trasmettete sentimenti di tutti i tipi, dall'amore, alla solitudine, la tristezza, e il tutto immerso in una voglia di scoprire l'ignoto, essere i primi a farlo e in una mole di effetti speciali SPETTACOLARI, come non li vedrete mai veramente. Ascoltate un povero studente di aerospaziale, e vedetevi questo film, perché ne uscirete davvero rinati.

  • User Icon

    Giovanna

    09/03/2019 06:22:26

    Questo film mi ha lasciato senza parole... drammatico e futuristico... un viaggio in intreccio narrativo che si scioglie solo alla fine.

  • User Icon

    Mohamed

    08/03/2019 09:43:07

    Wow, un capolavoro. Mi ha tenuto con una suspence costante. Senza parlare della colonna sonora. Magico!

  • User Icon

    Leonardo

    07/03/2019 09:23:08

    Un film che ti incolla allo schermo dall'inizio alla fine. Stupenda l'interpretazione di Matthew McConaughey e soprattutto a fare da sfondo un'accattivante colonna sonora.

  • User Icon

    franco

    23/09/2018 08:34:38

    una noia mostruosa!! troppo troppo lento.

  • User Icon

    Luca

    21/09/2018 17:50:45

    Un capolavoro del cinema di fantascienza, un capolavoro del cinema di Nolan. Profondo e coinvolgente, siderale e psicologico. Personaggi approfonditi e caratterizzati al top, resi vivi e reali da un cast più che all'altezza della situazione. Finale forse un po' troppo metafisico, ma nel mezzo ci sono scene che difficilmente si scolleranno dalla vostra memoria!

  • User Icon

    Francy

    21/09/2018 09:08:38

    Accuratezza scientifica (con qualche piccola concessione allo spettatore, vddinginale ) coniugata ad una narrazione malinconica e profonda fanno di questo film una pietra miliare della cinematografia. Da vedere e rivedere per apprezzarne i diversi piani narrativi: il desiderio della scoperta, gli affetti familiari, il senso della vita...

  • User Icon

    Francy

    20/09/2018 17:35:25

    Film che mi ha lasciata letteralmente attonita. Veramente impressionante e visivamente incredibile, uno dei più bei film che io abbia visto, e non sono una cultrice della fantascienza. Non riesco a immaginarmi qualcosa di migliore. Il finale commovente mi ha lasciato con la pelle d'oca alta dieci centimetri. Fantastica la colonna sonora di Hans Zimmer che danno ulteriormente maggiore spessore alle scene, principalmente nel finale e nella sequenza delle "montagne"! E meravigliosa interpretazione di Matthew McCounaghey.

  • User Icon

    Anna

    20/09/2018 16:24:47

    Un film di Nolan magistrale! Senza dubbio ha dei richiami a 2001 ma non scadono mai nella becera imitazione. Al contrario sono omaggi al grande Kubrick. Il film di Nolan prende una piega totalmente diversa e racconta la meravigliosa storia di un padre e una figlia.

  • User Icon

    ANTO14

    20/09/2018 14:40:05

    Molto ben fatto e ben recitato, con una vicenda (lunga) che tuttavia affascina. Non mi ha appassionato fino in fondo per alcuni paradossi temporali che secondo me non sono stati ben calcolati, e per una certa malinconia di fondo che caratterizza troppo tutto il film.

Vedi tutte le 43 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione

Va detto: dura quasi tre dannate ore. E poi è un’odissea nello spazio senza Ufo, senza creature di un altro pianeta con la pelle blu e senza alieni che balzano fuori dal petto di Matthew McConaughey. Interstellar rivela una parte speranzosa del regista Christopher Nolan che farà incazzare le cassandre che hanno amato Il Cavaliere Oscuro. E poi, hey, non lo sapevate che Alfonso Cuarón ha appena vinto un Oscar per aver diretto Gravity? Per quanto tempo ci si aspetta che gli spettatori si entusiasmino per le scie dei razzi spaziali?

Bla, bla, bla. A chi contesta questo film sfugge quanto Interstellar sia affascinante, con quale grazia riesca a mescolare il cosmico e l’intimo e con quale abilità riesca a esplorare l’infinito che c’è nei più piccoli dettagli umani.

È chiaro, Nolan non è mai stato il freddo tecnicista che molti credono essere. Guardate Memento (2000) di nuovo, o The Prestige (2006), o il sottovalutatoInsomnia (2002). Il fatto è che Interstellar rivela che è il cuore l’arma segreta che Nolan ci aveva tenuto nascosta – perché bisogna stare attenti con le emozioni, rischiano di esporti al ridicolo. Ma anche quando Nolan si sforza di esprimere al massimo i sentimenti e la sceneggiatura che ha scritto con suo fratello Jonathan si fa arzigogolata è difficile non cogliere la passione del visionario che vuole raggiungere le stelle.

E questo ci porta a parlare della trama, piena di sorprese che non vi sto certo per anticipare. Nel poster di Interstellar McConaughey si aggira per una superficie deserta. Dovrebbe essere Saturno, ma potrebbe benissimo essere la Terra, dove un uso scriteriato delle risorse ha trasformato il pianeta in un posto sudicio che affama e soffoca i suoi abitanti.

Nolan passa il primo terzo del film nel cuore contadino dell’America (così come sarà tra qualche anno). Ci presenta il vedovo Cooper (McConaughey), un ex pilota collaudatore della NASA che ora dipende dal suocero (John Lithgow) per crescere il suo figlio 15enne Tom (Timothée Chalamet) e la sua figlia Murphy (la superba Mackenzie Foy), che ha 10 anni. Murphy è tutta suo padre: è una ribelle che si rifiuta di credere a quello che le dicono a scuola, dove si insegna che il programma spaziale Apollo non è mai esistito, è stata solo una bugia.

È quando padre e figlia trovano dei reduci della NASA che la storia prende davvero il largo. Cooper parte per lo spazio alla ricerca di uno nuovo mondo da colonizzare, lasciando sulla Terra due figli che potrebbero non perdonarlo mai più.

Le lezioni di fisica arrivano quando Cooper dirige la stazione spaziale Endurance con un team di scienziati composto da Amelia (Anne Hathaway), Romilly (David Gyasi) e Doyle (Wes Bentley). (Una nota per gli spettatori: 2001: Odissea nello spazio, il capolavoro che Kubrick diresse nel 1968, e Star Wars sono dentro il Dna di Nolan. Reagite di conseguenza)

E poi arriva il momento wow, quello che rende Interstellar il nirvana di chi ama il cinema. Manovre ad alta tensione. Una visita a sorpresa. Una battaglia nella tundra ghiacciata. Un’onda grande quanto una montagna. Complimenti a Nolan e al suo team. Guardate Interstellar in un cinema Imax, se potete. Capirete il vero significato di “spaccare i culi”.

Infine, l’ora finale, che dà al film risonanza e un valore che rimarrà. McConaughey scolpisce ogni dettaglio senza doverne sottolinearne neanche uno. È un virtuoso, il suo volto è una mappa della vita che ha perso quando i suoi figli l’hanno bombardato di emozioni.

Nel caso non l’abbiate notato, McConaughey è in stato di grazia. E funziona davvero bene insieme alla Chastain, che dona alla versione adulta della figlia Murphy una grazia strabiliante.

Il tema, qui, è l’amore familiare, non quello romantico o sessuale. Cosa c’entra con le esplorazioni spaziali? Nolan lo fa spiegare alla Hathaway con un monologo. Ma quella scena non è nulla al confronto dell’eloquenza che brilla dagli occhi di McConaughey e Jessica Chastain. Sono il cuore ferito di Interstellar, un film che ci confonde solo quando prova a trattare l’amore come una scienza con regole da applicare.

In 2001, Kubrick guardava al futuro come a qualcosa che c’era sfuggito di mano. Per Nolan, la compagnia che ci facciamo l’un l’altro è l’unica cosa che abbiamo. Nolan crede che nel corso di un film sia meglio pensare, piuttosto che stare seduti a guardarlo e basta. Può darsi che questo renda Nolan il nostro cavaliere bianco. Nel caso, buona fortuna.

Recensione di Peter Travers

2015 - Oscar [Academy Awards] - Migliori effetti speciali

  • Produzione: Warner Home Video, 2015
  • Distribuzione: Warner Home Video
  • Durata: 169 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 5.1);Inglese (Dolby Digital 5.1);Spagnolo (Dolby Digital 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano per non udenti; Inglese per non udenti; Spagnolo
  • Formato Schermo: 2,40:1
  • Area2