Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

L' isola dei senza colore-L'isola delle cicadine - Oliver Sacks - copertina
L' isola dei senza colore-L'isola delle cicadine - Oliver Sacks - copertina
Dati e Statistiche
Wishlist Salvato in 20 liste dei desideri
L' isola dei senza colore-L'isola delle cicadine
Disponibilità immediata
17,10 €
-5% 18,00 €
17,10 € 18,00 € -5%
Disp. immediata
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Libraccio
9,90 € + costi di spedizione
Usato
Aggiungi al carrello
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
17,10 € Spedizione gratuita
disponibilità immediata disponibilità immediata
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
9,90 € + costi di spedizione
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
L' isola dei senza colore-L'isola delle cicadine - Oliver Sacks - copertina

Descrizione


"Le isole mi hanno sempre affascinato, e forse affascinano tutti noi" scrive Sacks all'inizio di questo libro. Nell'arco di una "storia d'amore con le isole che dura da una vita", una serie di strani casi lo ha portato a intraprendere due viaggi in Micronesia, paralleli ma indipendenti, che si sono poi cristallizzati nell'Isola dei senza colore. Per uno scienziato le isole non sono soltanto mondi a parte, sempre collegati a immagini paradisiache e infernali, ma laboratori dove studiare in condizioni ideali, come accade a Darwin, gli esperimenti della natura. Sacks racconta i suoi viaggi passo per passo, o meglio salto per salto dei minuscoli aerei che lo trasportano come cavallette da un'isola all'altra.
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2
1997
23 aprile 1997
334 p., ill.
9788845912825

Valutazioni e recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
(1)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Recensioni pubblicate senza verifica sull'acquisto del prodotto.

Erika Vecchietti
Recensioni: 5/5
Un magnifico viaggio tra scienza e letteratura

Una lettura gradevolissima, dentro la quale si percepisce la profondissima cultura, umanistica e scientifica, dell'autore, questa volta alle prese con il tema delle isole e dell'"isolanità", quello stato fisico e mentale di isolamento (appunto) che genera ecosistemi unici e peculiari. Quando poi l'osservatore di questi è un neurologo dalla sconfinata curiosità - isolano anch'egli - appassionato di letteratura di viaggio e naturalistica, il risultato non può che essere un saggio denso e stimolante, con un bel corredo di note, bibliografia e, vivaddio, indice analitico.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

5/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(1)
4
(0)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Recensioni pubblicate senza verifica sull'acquisto del prodotto.

Voce della critica


scheda di Maglioni, S., L'Indice 1997, n.10

Isole, luoghi pieni di incanto. Isole deserte, isole appena segnate sul mappamondo, isole popolate da misteri, naufraghi, specie di animali straordinari e alieni. Sono questi gli spazi che hanno affascinato da sempre Oliver Sacks, luoghi in cui reale e immaginario, scienza e letteratura si fondono proprio come nelle sue letture infantili - H.G. Wells, Darwin, Conan Doyle, Cook, Melville, Stevenson - e nel suo ultimo libro, "L'isola dei senza colore". La mappa riportata al principio ci immerge subito in un'atmosfera di viaggio: in Micronesia, guidati da Sacks il narratore, tra gli abitanti di Pingelap, Pohnpei, Guam e Rota, al seguito di Sacks l'etnografo, nella malattia, affascinati da Sacks il neurologo. L'"antropologo" è sceso da Marte per recarsi su queste isole a osservare in che modo gli abitanti rispondano a condizioni endemiche insolite: una cecità cromatica completa ed ereditaria - "Come deve essere il mondo, mi chiedevo, per chi nasce completamente cieco ai colori ?" - e una malattia tuttora inspiegata che colpisce con una sorta di paralisi progressiva. Ma è sempre una patologia a forti tinte letterarie quella che emerge dalle pagine di Sacks, e più che mai in un testo che si può leggere come un romanzo di viaggi. Gli spostamenti da un'isola all'altra si riflettono nel labirinto delle note, una settantina di pagine di viaggi bibliografici che, anziché appesantire il testo, lo rendono ancora più avventuroso e interessante.

Leggi di più Leggi di meno

Conosci l'autore

Oliver Sacks

1933, Londra

Oliver Sacks, nato a Londra in una famiglia di fisici e scienziati - il più giovane di quattro fratelli di una coppia ebrea -, è stato neurologo e scrittore. In Gran Bretagna frequenta il Queen's College a Oxford dove consegue Bachelor of Arts nel 1954 in fisiologia e biologia. Presso la stessa università, nel 1958, intraprendendo un Master of Arts, ottiene una laurea in medicina e chirurgia, che gli permette di esercitare la professione di medico. Lascia l’Inghilterra per trasferirsi prima in Canada e poi negli Stati Uniti nel 1965. Professore di Neurologia clinica presso l’Albert Einstein College of Medicine e di Neurologia alla New York University School of Medicine ha iniziato la sua attività di divulgazione scientifica descrivendo le sue esperienze...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Chiudi

Aggiungi l'articolo in

Chiudi
Aggiunto

L’articolo è stato aggiunto alla lista dei desideri

Chiudi

Crea nuova lista

Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore