Jackie (Blu-ray)

Paese: Stati Uniti
Anno: 2016
Supporto: Blu-ray
Disponibile anche in altri formati:

€ 17,99

Venduto e spedito da IBS

18 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Altri venditori

Mostra tutti (4 offerte da 17,99 €)

Descrizione

La splendida Natalie Portman nelle vesti della First Lady più amata di sempre

«Una prova straordinaria di Natalie Portman.»Il Corriere della Sera

«Un magnifico ritratto psicologico»La Stampa

«Natalie portman nei panni – perfetti e su misura – di Jackie.»Vanity Fair

«Colpisce, del film di Larrain, non solo l'eleganza della regia o la bravura degli interpreti (Natalie Portman virtuosistica), ma la sottigliezza politica.»L'Espresso

Quando il Presidente Kennedy venne assassinato, la First Lady Jacqueline Kennedy sotto choc e sconvolta dal dolore, nel corso della settimana successiva, fu costretta ad affrontare cose che non avrebbe mai potuto immaginare.

Descrizione

La splendida Natalie Portman nelle vesti della First Lady più amata di sempre

«Una prova straordinaria di Natalie Portman.»Il Corriere della Sera

«Un magnifico ritratto psicologico»La Stampa

«Natalie portman nei panni – perfetti e su misura – di Jackie.»Vanity Fair

«Colpisce, del film di Larrain, non solo l'eleganza della regia o la bravura degli interpreti (Natalie Portman virtuosistica), ma la sottigliezza politica.»L'Espresso

Quando il Presidente Kennedy venne assassinato, la First Lady Jacqueline Kennedy sotto choc e sconvolta dal dolore, nel corso della settimana successiva, fu costretta ad affrontare cose che non avrebbe mai potuto immaginare.

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    dedo79

    12/10/2017 15:21:09

    Partire dal personaggio iconico di Jacqueline Kennedy per riflettere sul concetto di verità sembra un azzardo eppure il regista cileno Larraìn vince senza ombra di dubbio la sua scommessa. La biografia di Jackie è un mero pretesto per descrivere il rapporto che ogni uomo ha con la verità: quella del giornalismo, quella della religione, quella percepita e quella immaginata. Attraverso l'intervista/confessione rilasciata ad un umile giornalista dalla first lady poco dopo la morte del presidente Larraìn tratteggia questa donna forte dall'immagine fragile o fragile dall'immagine perfetta. Attraverso flashback ed accelerazioni la pellicola ricostruisce in modo preciso il giorno dall'assassinio, ma non si sofferma sul caso politico né sulla ricerca del colpevole, piuttosto scava sull'elaborazione di un lutto, sul ritorno alla normalità di una donna di potere e sui dubbi religiosi che la attanagliano. Una ricostruzione accurata e precisa con costumi stupefacenti e scenografie notevoli. Il risultato è un'opera rigorosa, quasi un trattato filosofico che inchioda lo spettatore di fronte alla vita e alla morte. Unico difetto riscontrabile è la freddezza con cui viene raccontata la storia, caratteristica però tipica del cinema Larraìn che difficilmente concede qualcosa allo spettacolo. Questa volta sceglie di pedinare la sua protagonista nelle stanze del potere dalle spalle. Il suo lavoro da entomologo non lascia scappare neppure un'espressione a questo personaggio così importante per la storia americana e mondiale perché non sono le parole a svelarci le verità, ma i visi. Proprio per questo merita una menzione a parte la straordinaria interpretazione di Natalie Portman che regge sulle sue spalle tutto il film. Dona corpo (con un'interpretazione mimetica) e anima (il dolore e la sofferenza) alla sua Jackie. Si conferma come una delle interpreti più interessanti della sua generazione dopo il premio Oscar per Il cigno nero. Un film da non perdere.

Scrivi una recensione

Forse pensate che l’ennesimo film sulla vita di Jacqueline Kennedy sia l’ultima cosa di cui avete bisogno. Buone notizie! Jackie è tutt’altra cosa. Non ha nulla del biopic convenzionale: racconta ciò che è successo a una delle donne più famose del pianeta (interpretata da Natalie Portman, in una performance per cui avrebbe meritato l’Oscar) a partire dal momento in cui appoggia in grembo la testa del marito appena assassinato. Se vi siete mai domandati in che modo una tragedia personale e il conseguente, intenso scrutinio pubblico abbiano reso d’acciaio una donna mite e riservata come Jackie, è tutto raccontato in questo ritratto che azzecca ogni singola sfumatura.

Diretto dal filmmaker cileno Pablo Larraín, il film rappresenta un mondo che è andato fuori equilibrio, attraverso un mosaico di scene che dipingono lo stato mentale di una donna sottoposta a una pressione intollerabile. C’è la morte di JFK, l’ospedale, il volo per lasciare Dallas con Lyndon Johnson che presta giuramento per diventare il nuovo Presidente, e il vestito e il cappellino rosa sporchi di sangue, di cui Jackie riesce infine a liberarsi, senza tuttavia poter abbandonare il terribile ricordo. E ancora, l’alcol, le pillole, ma anche la determinazione a non essere mai una pedina nel gioco di qualcun altro. Alimentato da una Portman sovrumana, il film di Larraín dà più valore all’emozione che ai fatti documentati. E proprio per questo, è difficile da definire, e ancor più da dimenticare.

Recensione di Peter Travers


Tra la verità e la favola c'è Jackie. Larraín mette in scena una straordinaria creazione di finzione consacrandola alla relazione intercorrente tra corpo e abito.

Trama
Sono passati cinque giorni dalla morte di John Kennedy e la stampa bussa alla porta di Jackie per chiedere il (reso)conto. Una relazione particolareggiata dei fatti di Dallas. Sigaretta dopo sigaretta, Jackie ristabilirà la verità e stabilirà la sua storia attraverso le domande di Theodore H. White, giornalista politico di "Life". Una favola che il suo interlocutore redige e Jackie rilegge, rettifica, manipola, perfeziona per dire al mondo di Camelot, dell'arme, la dama e il cavaliere che fecero l'impresa e la Storia fino al declino della loro buona stella.

2017 - BAFTA - Migliori Costumi - Madeline Fontaine

  • Produzione: Lucky Red, 2017
  • Distribuzione: CG Entertainment
  • Durata: 100 min
  • Lingua audio: Italiano (DTS HD Master Audio 5.1);Inglese (DTS HD Master Audio 5.1)
  • Lingua sottotitoli: Italiano; Italiano per non udenti
  • Formato Schermo: HD 1080 24p 16:9 1.66:1
  • AreaB