Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Metello - Vasco Pratolini - copertina

Metello

Vasco Pratolini

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Anno edizione: 2011
Formato: Tascabile
In commercio dal: 20 aprile 2011
Pagine: 329 p., Brossura
  • EAN: 9788817046480
Salvato in 95 liste dei desideri

€ 11,40

€ 12,00
(-5%)

Punti Premium: 11

Venduto e spedito da IBS

spinner

Disponibilità immediata

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Metello

Vasco Pratolini

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Metello

Vasco Pratolini

€ 12,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Metello

Vasco Pratolini

€ 12,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (14 offerte da 11,40 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Firenze, l875. Metello Salani nasce nel rione popolare di San Niccolò e, anche se si trasferisce quasi subito a vivere in campagna con gli zii, non dimentica la sua città d'origine. Lì è morto suo padre, annegato in Arno. Lì riconosce le sue radici. E lì fa ritorno non appena gli riesce, a soli quindici anni, in cerca di lavoro e fortuna. Sotto l'ala protettrice di Betto, il vecchio anarchico che gli farà da padre, Metello inizia a lavorare come muratore nei cantieri edili e si avvia a un apprendistato non solo nel mestiere, ma anche nella vita: muove i primi passi nel movimento sindacale, incontra Ersilia, si innamora, conosce il carcere e la lotta politica, sperimenta la tentazione e il tradimento. Dall'infanzia alla maturità, l'esistenza di Metello personaggio tra i più carismatici e poetici di Pratolini - si snoda attraverso le tappe principali della storia di un'Italia agli albori: una nazione ritratta all'indomani dell'Unità, travagliata da duri conflitti di classe, ancora - e sempre - in cerca di se stessa.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,4
di 5
Totale 10
5
5
4
4
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giacomo

    03/11/2020 08:47:35

    Un classico fuori dal tempo, "Metello" è un libro dal lieto fine, scritto come i libri non si scrivono più, in stile ricercato e fitto. E' da leggere per via della maestria dell' autore nel compiere la difficile impresa di confezionare un' opera popolare nei canoni di un grande romanzo italiano.

  • User Icon

    samm

    10/04/2020 17:35:13

    Libro appassionate nel quale si ha una chiara visione delle lotte operaie che hanno oggi portato ad una migliore condizione lavorativa. Ci si immerge sin dall'inizio per vedere chi l'avrà vinta. Lettura facile e scorrevole, libro da leggere.

  • User Icon

    Bra

    12/02/2019 03:11:40

    Pratolini è indubbiamente un abile narratore, un narratore onniscente che non nasconde però le sue simpatie, che frammenta e sospende i tempi narrativi attraverso un gioco originale di anticipazioni e flashback che non mortificano il pathos della storia. Davanti Metello verrebbe da canticchiare "gli eroi son tutti giovani e forti", citando Guccini. Metello rifiuta più volte l'etichetta di eroe, così come di caporione: ripete al "padrone" che lui vale uno. Il suo eroismo sta nella sua umanità ed anche nella sua debolezza, è forse solo una questione di "sangue" e delle nuove generazioni. Con questo romanzo, Pratolini eternizza lo sciopero del 1902 meglio dei manuali di storia. Che lo si sa bene, l'uomo ha la memoria corta, ma le sofferenze di Metello e compagni in quegli storici 43 giorni lo ricorderanno molto bene.

  • User Icon

    Renzo Montagnoli

    06/01/2019 07:18:30

    Protagonista principale di questo grande affresco storico è Metello Salani, nato a Firenze nel 1875 e rimasto nel giro di pochissimo tempo orfano dei propri genitori, tanto che di fatto viene adottato dalla donna che lo teneva a balia. Il romanzo ripercorre la vita di questo bambino che diventerà uomo prima del tempo per la necessità di sopravvivere, un uomo che non ha avuto la guida di un padre, ma che troverà in un compagno di lavoro, l’anarchico Betto, colui che gli insegnerà a leggere e a scrivere e che lo introdurrà alla vita degli adulti. Metello ha un’intelligenza pronta, impara presto, lavora bene come muratore, poco a poco diventa un esempio per gli altri che faticano tutto il giorno, fra mille pericoli, a tirar su muri e a coprire con i tetti. Non è esente da difetti, è sostanzialmente fedele a chi ama, ma è privo di remore quando si tratta di rispondere alle sollecitazioni della carne. Comunque è un uomo in cui matura, senza che lui se ne accorga, il desiderio di rivendicare per la propria categoria tutti quei diritti naturali da tempo negati e senza essere un sindacalista riesce comunque ad assurgere alla figura di capo popolo, una guida per tanti altri che pure loro cominciano ad alzar la testa. Si chiedono migliori condizioni di lavoro, un aumento della paga che consenta di vivere, ma è netta la chiusura dei padroni, tanto che, ob torto collo, i muratori sono costretti a indire uno sciopero a oltranza. E’ bellissima la descrizione dell’atmosfera, di questa povera gente che è di fatto obbligata a indebitarsi per tirare avanti, nella speranza che sopraggiunga un accordo. Scritto splendidamente, coinvolgente, emozionante, a volte anche commovente, Metello è il romanzo che mi sento di definire un capolavoro.

  • User Icon

    Lisa

    11/12/2018 20:59:40

    Libro fresco e vivo, che racconta in modo magistrale le vicissitudini di Metello, muratore fiorentino che si trova nel mezzo delle proteste e degli scioperi per i diritti dei lavoratori. Un libro che ogni toscano dovrebbe leggere.

  • User Icon

    angelo

    30/09/2018 15:34:28

    Ingredienti: un giovane fiorentino ad inizio ‘900, gli ideali anarchici e socialisti ad animarne pensieri e azioni, l’amore per le donne ad alternarsi con le lotte sociali, un mondo in fermento tra crisi economiche, scioperi e scontri di piazza. Consigliato: a chi ha affrontato lotte sindacali per far valere i propri diritti, a chi sta dalla parte degli umili e dei deboli.

  • User Icon

    Hyeronimus52

    26/05/2016 23:04:17

    Il romanzo di Vasco Pratolini racconta, con trasporto ed evidente partecipazione, le vicende umane di Metello Salani soprannominato dai colleghi di lavoro Cipressino negli anni caldi a cavallo tra l'Ottocento e il Novecento quando i lavoratori fino ad allora vessati dai padroni con salari da fame e spossanti ore di lavoro venivano via via a scoprire i movimenti anarchici e socialisti e a credere nelle lotte comuni al fine di ottenere paghe migliori e condizioni più umane. La figura di Metello, umanissima nelle sue debolezze come nelle sue abilità politiche, si erge su tutti gli altri protagonisti della storia così come la sua dolcissima storia d'amore con Ersilia figura femminile indimenticabile e dona al romanzo un grande fascino.

  • User Icon

    S.A.

    07/03/2015 21:40:00

    Un meraviglioso spaccato d'Italia, lo consiglio a tutti.

  • User Icon

    Luca

    09/06/2014 17:38:16

    Concordo, un romanzo bellissimo, frutto di lunghi studi storici e nato da una penna geniale.

  • User Icon

    K.

    02/04/2013 11:39:32

    È curioso notare come libri del genere non abbiano recensioni mentre latri di spessore nettamente inferiore, ma più di moda, ne abbiano pagine e pagine. Forse sarebbe giusto pubblicizzare un po' di più la vera letteratura.

Vedi tutte le 10 recensioni cliente
  • Vasco Pratolini Cover

    Scrittore italiano. Di famiglia operaia, è costretto a interrompere gli studi e svolge mestieri diversi per potersi mantenere.Autodidatta, entra in contatto con l’ambiente degli artisti e degli scrittori che gravitano attorno al pittore Ottone Rosai, frequentandone la casa.Pratolini comincia a collaborare al periodico «Il Bargello» e diviene redattore con Alfonso Gatto, nel 1938, della rivista «Campo di Marte». Nel 1951 si trasferisce a Roma, città nella quale vivrà da allora in poi.Le sue prime esperienze narrative ("Il tappeto verde", 1941; "Via de’ magazzini", 1941; "Le amiche", 1943; "Cronaca familiare", 1947) compongono il ritratto di un'infanzia e di una giovinezza piuttosto picaresche.Il registro adottato, sin da quelle prime... Approfondisci
Note legali
Chiudi