Categorie

Lorenza Carlassare

Editore: Feltrinelli
Collana: Campi del sapere
Anno edizione: 2012
Pagine: 245 p. , Brossura
  • EAN: 9788807104800

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    Cinzia Cavallo

    11/05/2016 13.44.41

    Nel tempo in cui poteri arroganti guardano minacciosamente alla Costituzione come a " pietra d'inciampo", il saggio dell'insigne costituzionalista L. Carlassare invita a collocare la nostra Carta nella "scienza del popolo Libero" dove la capacità di riflettere e di giudicare diventa antidoto all'ignoranza che condanna sempre alla servitù. Inizia così un viaggio interessante nelle profondità del pensiero astratto e là incontriamo concetti quali dignità ed uguaglianza, diritti e doveri, solidarietà e costituzionalismo. La giurista Carlassare si muove con competenza e sensibilità tra le astrazioni, cercando di delimitarne le sfere d'azione. Così - la dignità-, di certo il sentimento più difficile da recuperare nel proprio mondo interiore, è associata alla libertà del pensiero, della coscienza e strettamente legata alla persona. Costituenti di elevato spessore culturale ed umano, impegnati a stabilire attraverso un corpus di leggi i principi basilari di una democrazia, posero al centro non l'individuo, ma la "persona" concetto questo più ampio per rappresentare l'uomo "nella concretezza della sua vita, della situazione sociale, delle sue relazioni e delle sue difficoltà, debolezze e limitazioni". La Costituzione rimase non attuata in molte sue parti anche perché, dopo la spinta morale degli inizi, si affievolì il riconoscimento di principi costituzionali fondamentali cui fece seguito la caduta della percezione della validità giuridica della Carta. Di questo approfittò il potere per chiedere riforme di quelle aree che ne limitavano gli interessi. Nel segno della Costituzione L. Carlassare costella l'anima profonda del mondo che distribuisce ai viventi uguali possibilità contro un potere che tenderebbe a concentrare funzioni e ricchezze solo nelle mani di pochi. È un invito accorato della giurista ai cittadini di una democrazia a rispettare e a difendere la Costituzione da quei poteri che vorrebbero ridurla ad oggetto di mercato politico.

Scrivi una recensione