Non sei più mio padre. Il conflitto tra genitori e figli nel mondo antico

Eva Cantarella

Editore: Feltrinelli
Collana: Varia
Anno edizione: 2015
Pagine: 151 p., Brossura
  • EAN: 9788807491917
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

Approfitta delle promozioni attive su questo prodotto:
Disponibile anche in altri formati:
Descrizione

Una volta di più Eva Cantarella si rivela affascinante evocatrice di personaggi e di storie, da Crono, signore dei Titani, divoratore dei suoi stessi figli, a Teseo, il parricida che uccide il proprio figlio, da Telemaco l’obbediente a Ettore il saggio, sia come padre sia come figlio, dai ribelli Antigone e Oreste a Medea, madre assassina.

A fronte della crisi del concetto stesso di famiglia e di atroci episodi di cronaca che hanno scosso i parametri del rapporto genitori-figli, Eva Cantarella è venuta interrogandosi – forte dei suoi strumenti di studiosa del diritto e della cultura antica – sulla storia di quel rapporto che, insieme alla dinamica degli affetti, porta inevitabilmente con sé tensioni, conflitti, e molto spesso violenza. Questa conflittualità sembra legata alla sola modernità, ma affonda le sue radici lontano: nei miti teogonici, nella famiglia patriarcale, nelle storie, spesso sanguinose, che la letteratura testimonia con straordinaria evidenza; nella mitologia, nei poemi omerici e nella tragedia classica, dove il tema della famiglia diventa il teatro pieno d’ombre della ferocia, della vendetta, della ribellione. Un teatro che, se a tutta prima parrebbe non implicare uno scontro generazionale, in realtà lo contiene, lo nutre, lo agita. Ecco allora che il conflitto, così presente nell’attuale agenda politica, si lascia leggere anche alle origini della nostra civiltà là dove i giovani entrano in rotta di collisione con la gerontocrazia. Secondo modalità e procedure che la lettura del mondo antico porta progressivamente alla luce.

€ 11,90

€ 14,00

Risparmi € 2,10 (15%)

Venduto e spedito da IBS

12 punti Premium

Disponibilità immediata

Quantità:

Libro inedito Chiara Gamberale
OMAGGIO ESCLUSIVO PER TE
Con soli 19€ di libri del Gruppo Feltrinelli fino al 15/01/2019

Scopri di più

Altri venditori

Mostra tutti (2 offerte da 14,00 €)

 
 
 

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    luciano

    27/10/2016 22:28:04

    L'autrice, molto brava, specifica " che questo libro non pretende di tratteggiare un quadro dei rapporti tra generazioni valido per tutta la Grecia antica, ma si limita alla sola città di Atene, in quanto " è la sola città di cui è possibile ricostruire con una certa completezza il sistema." Vale la pena di ricordare le parole di Medea tuttora attualissime in quanto bene esprimono quello che potrebbe essere lo stato d'animo dei migranti, per fame e per guerra, così umiliati da una Comunità Europea dimentica delle sue origine greche. Dice, dunque, Medea: " Voi qui avete patria, casa paterna, e amici, avete tutti i beni della vita. Io senza patria, io sola, in terra straniera,...non ho madre, non ho fratello, non ho parente ove trovare rifugio, in questa tempesta...Io dove rifuggo? Quale città mi accoglie? Chi mi concederà un asilo? Chi mi darà un ospizio salvo e fido?".

Scrivi una recensione