Editore: goWare
Formato: EPUB
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,19 MB
  • Pagine della versione a stampa: 270 p.
    • EAN: 9788833630151
    pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente

    Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

    Disponibile anche in altri formati:

    € 6,99

    Venduto e spedito da IBS

    7 punti Premium

    Scaricabile subito

    Aggiungi al carrello Regala

    non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

    Descrizione
    Da ventisei anni il "Torno subito" è chiuso a prendere polvere, nessuno in paese ha notizie del proprietario, sparito senza lasciare tracce dopo aver messo un cartello alla porta. Quando Mira sale su un aereo di malavoglia, spronata dalla migliore amica, non sa che la aspetta ben più di un colloquio di lavoro. Partire è stato uno sbaglio? Come ci è finita in una villa milionaria dall'altra parte dell'oceano? Tutto quel che desidera è rientrare a Pernovo, anche se ad aspettarla non c'è più un fidanzato e l'unica casa a cui tornare è quella dei suoi genitori. Lontana dalla sua zona di comfort, in compagnia di una gatta selvatica e una ribelle sregolata, Mira si troverà catapultata dal Brasile all'Honduras e dovrà fare i conti con affascinanti stranieri, viaggiatori scalzi e un inspiegabile gioiello fuori posto.

    Recensioni dei clienti

    Ordina per
    • User Icon

      Tracce d'inchiostro

      20/09/2018 14:49:34

      Mira approda in Brasile con una compagna di viaggio, Isabel, piuttosto selvatica. Entrambe aspirano a diventare proprietarie del negozio ma sarà Nega, la vedova ereditiera, a stabilire chi delle due lo diventerà. Ma perchè parlare subito di affari quando c’è una bella piscina in cui sguazzare, dell’ottimo cibo da gustare, e dei ragazzi tatuati e muscolosi con cui bere qualche cocktail e parlare un po’? Insomma, ogni occasione è buona per perdere tempo. Quello che doveva essere un semplice colloquio di lavoro si trasforma ben presto in un’indagine amatoriale in cui le due ragazze devono cercare Cece – la figlia di Santo, il proprietario del negozio – per farle firmare dei documenti. Cece, in passato, ha rinnegato tutta quella ricchezza ed ora si trova su un’isola molto simile al paese dei balocchi, in cui il divertimento regna sovrano. Molti saranno i colpi di scena e altrettante le esperienze che Mira affronterà per la prima volta. Tanti segreti verranno svelati e molti legami nasceranno. Il linguaggio è semplice e descrittivo e la caratterizzazione dei personaggi è buona ma ho fatto difficoltà ad immedesimarmi, nonostante la narrazione in prima persona.

    • User Icon

      Tiziana Brevini

      03/09/2018 11:22:43

      Libro molto carino, si legge molto bene, storia gradevole.

    • User Icon

      Zaziedanslabiblio

      01/08/2018 11:17:19

      Il libro che mi è stato proposto è “Non torno subito” di Lisa Agosti, un romanzo di viaggio intriso di teorie psicoanalitiche, con delle note noir. La trama è presto detta: Santo Vergata, orologiaio a Pernovo è sparito nel nulla lasciando appeso alla porta del suo negozio un biglietto con scritto “Torno subito”. Sono passati 26 anni e il biglietto è ancora appeso al pomolo della porta. Mira e Isabel rispondono a un annuncio per lavorare proprio in quel negozio, il colloquio è in Brasile. Una volta arrivati a Jaguaribe, si susseguiranno una serie di avventura e colpi di scena che metteranno in dubbio la vita di tutti i personaggi del racconto e che ci porterà a scoprire che fine abbia fatto Vergata. L’autrice laureata in psicologia applica la teoria dell’attaccamento di Bowlby nel tracciare la personalità della protagonista Mira, una ragazza ipocondriaca, che non riesce a distaccarsi da una relazione malata e umiliante e che non sa tener testa alla madre. Mira ha però l’inaspettata opportunità di cambiare completamente la propria vita e di interrompere tutta questa serie di rapporti malsani. Nonostante la maestria dell’autrice nel creare degli incastri perfetti tra le vite e le vicende personali di ogni personaggio, ho trovato la trama più simile a una soap opera che a un romanzo psicologico o di viaggio. Tutti si scoprono figli di tutti, tutti sono imparentati, tutti hanno un legame con il misterioso scomparso, e quando alla fine scopriamo cosa è successo a Vergata non rimaniamo poi troppo sorpresi dai fatti. Ci sono troppi personaggi, ma l’unica di cui riusciamo a tracciare un profilo è Mira, gli altri caratteri, seppur dominanti, sono solo tratteggiati, e data l’intricata natura della vicenda, forse sarebbe stato meglio dedicargli più spazio. Non sono poi un’amante dei finali aperti, e questo mi ha lasciato un po’ delusa. lo consiglierei come lettura da mare: semplice, scorrevole e poco impegnativa.

    • User Icon

      Federica lettrice.senza.tempo

      18/06/2018 13:58:17

      un romanzo meraviglioso scritto con maestria. Favolose le ambientazioni che spaziano dal Brasile alle Honduras (con un intermezzo anche in Italia a Pernovo). Sono rimasta completamente avvolta dalla narrazione fluida che mi ha trasportato in viaggio con Mira. Una ragazza insicura e ipocondriaca che non sa bene cosa vuole dalla vita. Si ritrova ad affrontare un viaggio che le farà scoprire meraviglie che non sapeva esistessero. Un racconto sì di viaggio ma anche di viaggio interiore. Il romanzo è condito di mistero, di romance e di ironia. Un'ironia sottile che fa divertire il lettore. L'ironia però viene accantonata quando i temi sono più importanti, e di temi importanti ce ne sono parecchi, primo fra tutti la famiglia. Se volete leggere un romanzo insolito, originale sotto ogni aspetto (non aspettatevi banalità perché nemmeno il finale è scontato), che vi emozioni e che vi faccia viaggiare con la mente dovete assolutamente leggere "Non torno subito"

    Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione