L' ombra di Mao. Sulle tracce del Grande Timoniere per capire il presente di Cina, Tibet, Corea del Nord e il futuro del mondo

Federico Rampini

Editore: Mondadori
Anno edizione: 2007
Formato: Tascabile
Pagine: 294 p., Brossura
  • EAN: 9788804572244
Disponibile anche in altri formati:
Usato su Libraccio.it - € 5,40

€ 5,40

€ 10,00

5 punti Premium

€ 8,50

€ 10,00

Risparmi € 1,50 (15%)

Venduto e spedito da IBS

Nuovo - attualmente non disponibile

Recensioni dei clienti

Ordina per
  • User Icon

    PROT

    01/09/2008 11:39:09

    Dopo aver letto (e apprezzato) "il secolo cinese", anche in questo libro il giornalista-scrittore di repubblica si distingue per possedere il dono di raccontare tante cose senza mai annoiare veramente interessante

  • User Icon

    luca

    09/03/2007 21:58:50

    Rampini è sicuramente una penna piacevole. Lo consiglio volentieri.

  • User Icon

    Raffaele

    15/12/2006 17:11:12

    Tra storia e politica. Il popolo cinese sotto l' ombra del Grande Timoniere. Effettivamente il concetto di "ombra" funziona; nel corso della lettura si percepisce come la "regia" di Mao tutto sommato gestisca ancora attivamente la Cina del 2006, sebbene il paese sia destinato a diventare la prima potenza economica del mondo. Interessante l' epilogo dell'autore: non una somma dei punti trattati e una personale conclusione, più o meno condivisibile, quanto piuttosto una proposta di lettura ulteriore della materia trattata, che lascia adito a riflessioni e spunti di discussione ulteriori per comprendere meglio cosa realmente stia accadendo in Cina e forse anche per esorcizzare il "pericolo rosso", aiutando noi italici che, al riparo nella comodità del preconcetto, ancora vediamo come esotico, lontano, alieno e quindi scarsamente interessante, quanto accade dall' altra parte dell'emisfero.

  • User Icon

    Max

    01/12/2006 14:37:55

    Questa volta Rampini analizza la Cina dal punto di vista politico e non economico. Libro interessante che delinea la figura di Mao. Credo scitto con equidistanza e disinteresse.

Vedi tutte le 4 recensioni cliente (dalla più recente) Scrivi una recensione