Omicidio a Steeple Martin - Lesley Cookman,Paola Vitale - ebook

Omicidio a Steeple Martin

Lesley Cookman

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Paola Vitale
Editore: Bibi Book
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 2,83 MB
Pagine della versione a stampa: 319 p.
  • EAN: 9788899895181
Salvato in 3 liste dei desideri

€ 3,99

Venduto e spedito da IBS

EBOOK

Compatibile con tutti i dispositivi, eccetto Kindle

Cloud: Sì Scopri di più

Aggiungi al carrello
spinner
Fai un regalo
spinner

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Nel piccolo borgo di Steeple Martin, l’artista ed ex attrice Libby Sarjeant è impegnata a mettere in scena una nuova commedia per il teatro, quando, nel bel mezzo delle prove definitive, una persona del suo cast viene trovata morta. Si tratta con ogni probabilità di un omicidio. La commedia che andrà in scena è stata scritta da Peter, vecchio amico di Libby, ed è ispirata a fatti realmente accaduti alla sua famiglia molti decenni prima. Libby inizia ad indagare, facendo emergere, da subito, una fitta rete di relazioni a Steeple Martin per niente cristalline. I particolari che emergono sono, a dir poco, inquietanti e gli eventi rappresentati nella commedia sembrano aver ispirato il delitto. “Quasi al rallentatore il ponte cigolò, scricchiolò ed iniziò a cedere. Con una serie di schiocchi simili a colpi di pistola, si frantumò e cedette. Van, che strillava per il terrore, era ormai quasi dall’altra parte e in modo poco elegante raggiunse carponi la sponda, poco più avanti, ma Peter, con il bagaglio e tutto il resto, fece una capriola, si aggrappò inutilmente al parapetto arrugginito e cadde giù.”
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3
di 5
Totale 1
5
0
4
0
3
1
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    carmen chiarolanza solo_un_libro

    20/09/2019 20:09:20

    Questo libro è stato il primo giallo-rosa che ho letto in tutta la mia vita. La combo di questi due generi è stata davvero una bellissima cosa, poiché delle volte il giallo, se letto poco, può essere pesante come lettura e mischiato con il rosa, ha dato un senso di leggerezza durante la lettura. Il personaggio principale della storia è Libby Sarjeant, una donna di mezza età che si ritrova con alcuni suoi amici a mettere in scena, in un teatro, una storia legata alla famiglia di un suo amico, Peter. Seppur una cinquantenne e con dei figli, inizia a provare qualcosa per un componente della famiglia di Peter, cioè Ben ed è proprio con questa piccola storiella adolescenziale che viene fuori il genere rosa. Libby è, fino alla fine, coerente al suo personaggio, infatti si comporta in tutta la storia come un adolescente alle prese con il primo amore. La narrazione della letttura, in un primo momento, scorre molto lenta, poiché c'è solo un'introduzione alla storia, ma l'inizio dei fatti parte dopo le cinquanta pagine. Ci sono i giusti indizi che vengono a galla un po' alla volta e sono anche uno dei tanti fattori più importanti di un giallo, infatti spingono il lettore a continuare con la lettura per la troppa curiosità. Le descrizioni dei luoghi e dei fatti sono molto accurate, non sono né troppe ma nemmeno pochissime e vengono descritte benissimo le case, i cottage, il paese e aiutano il lettore a catapultarsi totalmente nella storia, anche se delle volte rallentano un po' la lettura perché eccessive. I dialoghi sono la pecca della storia. Ci sono state alcune volte in cui la lettura sembrava troppo difficile pocihé non riuscivo a capire chi è che parlasse ed ho dovuto sforzarmi in quei momenti. Mancano i capitoli e gli eventi sono consecutivi, senza esserci uno spazio temporale tra di essi, infatti alcune scene sembrano collegate ad altre ma in realtà non lo sono.

Questo prodotto lo trovi anche in:
Note legali