Opinioni di un clown - Heinrich Böll - copertina

Opinioni di un clown

Heinrich Böll

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Traduttore: Amina Pandolfi
Editore: Mondadori
Collana: Oscar moderni
Anno edizione: 2016
Formato: Tascabile
In commercio dal: 16 agosto 2016
Pagine: XVI-232 p., Brossura
  • EAN: 9788804670834
Salvato in 310 liste dei desideri

€ 9,35

€ 11,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA Verifica disponibilità in Negozio

Opinioni di un clown

Heinrich Böll

Caro cliente IBS, da oggi puoi ritirare il tuo prodotto nella libreria Feltrinelli più vicina a te.

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: 02 91435230

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


Opinioni di un clown

Heinrich Böll

€ 11,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

Opinioni di un clown

Heinrich Böll

€ 11,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: 02 91435230


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l'elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio ufirst.
4 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
5 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

Altri venditori

Mostra tutti (11 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Con pantomime teatrali, con telefonate e incontri, un clown lancia accuse feroci all'opulenta società della Germania occidentale, che sembra aver smarrito ogni valore. Un libro del '63, che suscitò polemiche e dibattiti.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

4,27
di 5
Totale 31
5
16
4
10
3
4
2
1
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    AdrianaT.

    23/08/2020 07:03:41

    Il mio primo piacevolissimo Böll. Lui è ironico, a volte caustico. Risultato: divertente e profondo. Linguaggio fresco e fragrante come se non fosse anagraficamente così vetusto (classe 1917); letterariamente parlando, fa le scarpe a più di qualcuno. C'è già qualche bel pensiero ossessivo; sarebbe sufficiente una discreta dilatazione dei periodi con un pizzico di ecolalia in più, e ti salta fuori pure Bernhard, perché come 'rucksichtslosigkeit' ci siamo quasi, eh... Gran bel narratore degli intimi tormenti dell'affranto Hans Schnier - clown disoccupato e squattrinato dal cuore infranto -, Böll, brillante e puntuto, riporta efficacemente gli umori della Germania del secondo dopoguerra di crisi (individuale e collettiva) e di ricostruzione (anche delle menti, cuori e anime) e ha cercato, da tedesco, di fare i dolorosi conti col Nazismo e l'Olocausto. Assai prolifico, politicamente critico e civicamente impegnato, mi invita ancora alla lettura.

  • User Icon

    Nastikata

    10/06/2020 12:23:37

    La Germania postnazista, coi suoi sensi di colpa e personaggi impresentabili che cercano di rafarsi una verginità, l'aridità morale di una borghesia arricchita che diventa avarizia, un'avarizia tale da lasciare i propri figli sempre affamati, e sopra a tutto questo un' "aria cattolica", una melassa di rigidezza, dogma, scarsa pietà a ipocrisia. Tutto questo analizzato da un tristissimo clown, che di ciascuno degli elementi di questo asfittico e mefitico ambiente è la vittima, che perderà tutto, ma riuscirà a non farsi assorbire dall'aria cattolica per non perdere la propria anima.

  • User Icon

    Anna

    16/05/2020 12:43:11

    Un romanzo duro ed intensissimo, descrive con sarcasmo e qualche tratto di cinismo un mondo incapace di fare i conti con se stesso e con le proprie emozioni. A tratti crudele, ma sempre incredibilmente sincero, lo sguardo forte dell'autore mette a nudo i difetti dell'uomo e della società a lui contemporanea e dipinge il quadro di una umanità incapace di fare i conti con se stessa e con la storia che sceglie di autoassolversi. Assolutamente da leggere.

  • User Icon

    silvana

    14/05/2020 15:50:12

    Letto per un puro caso. Mi è piaciuto sin da subito. Ma l'ho apprezzato ancora di più alla seconda lettura.

  • User Icon

    Lorenzo G.

    03/01/2020 14:45:16

    Questo romanzo scritto nel 1963 è ambientato nel periodo della ricostruzione industriale tedesca post 2° Guerra mondiale.  La storia si svolge in un arco temporale di circa tre ore nell'anno 1962 e vede come protagonista e narratore Hans Schnier, un giovane clown che vive a Bonn, città dove si svolge l'azione descritta nel romanzo. Hans, al culmine di una giornata pessima dal punto di vista professionale, si lascia andare a una lunga commiserazione su se stesso, sulla sua famiglia e su ciò che più lo tormenta: la donna con cui viveva e che amava molto, Maria, lo ha lasciato per sposare un fervente cattolico membro della borghesia conservatrice tedesca. Il bello di questo romanzo è che nessun personaggio ha qualità veramente positive e questo evita al lettore il rischio di identificarsi con qualcuno di loro; in tal modo si "costringe" il lettore stesso a guardare il quadro generale in cui la vicenda si svolge. Lettura ancora attuale e consigliata!

  • User Icon

    Alberto M

    19/11/2019 15:28:01

    Un HB in grande forma spiega, con sarcasmo geniale e graffiante, come la famosa frase del Gattopardo "tutto deve cambiare perchè nulla cambi" è sempre attuale in ogni ambiente, in ogni epoca ed in ogni luogo. Uno dei miei libri preferiti in assoluto assieme ad almeno altri 2/3 di questo meraviglioso autore.

  • User Icon

    SILVIA

    13/11/2019 10:22:06

    LIBRO PAZZESCO !!!! ADORATO E FELICE DI AVERLO LETTO !!!! NON PENSAVO CHE FOSSE COSì , MI DISPIACE SOLO DI AVER ASPETTATO COSì TANTO PRIMA DI LEGGERLO. MEGLIO TARDI CHE MAI !!!

  • User Icon

    Alinghi

    10/10/2019 13:22:47

    Scorre lento inizialmente, poi man mano prende forza e diventa un grande libro. Amaro, malinconico, romantico ed ironico. Un ottimo ritratto del cattolicesimo del periodo, un ottimo ritratto in stile bohemienne della vita di un artista in declino. Da leggere

  • User Icon

    federica

    21/09/2019 22:56:30

    Impossibile non amarlo. Böll mette in evidenza, tramite gli occhi di un clown ormai rassegnato al proprio destino, tutte le ipocrisie della società tedesca e dei borghesi cattolici benpensanti. Impossibile non fare un parallelismo con la nostra società, impregnata di quel bigottismo che Böll rimarca per tutta la tela del libro. Uno dei migliori libri del dopoguerra. “Che uomo sei?” “Sono un clown...e faccio raccolta di attimi”

  • User Icon

    Johnny

    21/09/2019 13:09:50

    Lo stile non è quel che si definisce scorrevole, ma nemmeno lento. La lettura è ricca di spunti di riflessione e anche dopo quasi mezzo secolo è capace di aprire gli occhi al lettore. Inizialmente non riuscivo a farmi un’idea, ma più mi avvicinavo alla fine e più mi piaceva. Non sarà il solito romanzo che leggereste, forse, ma io ve lo consiglio decisamente.

  • User Icon

    Martina

    21/09/2019 12:37:09

    Il protagonista di questo libro è ovviamente un clown che dopo alcuni anni di “successo” comincia la sua discesa, dopo essere stato lasciato dalla fidanzata improvvisamente e dopo aver preso una brutta caduta durante un’esibizione. La sua carriera ne risentirà e dai gradini più bassi avrà modo di commentare con un occhio ancora più critico i vizi e i difetti della società tedesca post-guerra.

  • User Icon

    CafuA

    20/09/2019 21:12:50

    Un classico. Ottimo libro.

  • User Icon

    A.C.

    19/09/2019 15:03:10

    Un libro eccezionale sia per quanto riguarda la storia che per la scrittura. La trama, che all’apparenza sembra semplice, rispecchia in realtà con tono ironico la società tedesca del periodo storico a cui il protagonista appartiene. I temi affrontati sono svariati ed è impossibile non rispecchiarsi in almeno uno dei suoi punti di vista.

  • User Icon

    vt

    08/09/2019 23:15:19

    Romanzo che, attraverso le parole di un clown caduto in disgrazia, denuncia l'ipocrisia della borghesia tedesca del dopoguerra, cambiata solo nella forma ma non nella sostanza, dapprima collusa con i gerarchi nazisti e ora prontamente riciclatasi dietro la facciata del perbenismo cattolico per mantenere le redini del potere politico ed economico. Tutto è cambiato senza che nulla sia cambiato. Una critica illuminante e resa ancor più spietata dalla disperazione del protagonista.

  • User Icon

    Cliente ibs

    17/07/2019 19:20:07

    Romanzo stupendo, inevitabile non simpatizzare con l'impossibile Hans Schnier!

  • User Icon

    GiuliaM

    30/04/2019 16:24:04

    Il romanzo racconta la serata di un clown alle prese con un vero e proprio crollo psicologico e professionale: abbandonato dalla cattolicissima donna di cui è innamorato, Hans passa le ore facendo monologhi e strane telefonate con cui ci fa conoscere episodi e persone che hanno caratterizzato la sua giovane esistenza. Con cinismo ed intelligenza mette in luce le tante ipocrisie della Germania post bellica in cui si crede a tutto (in Dio, nel denaro, nello Stato) meno che agli uomini. Hans si rende conto di essersi reso colpevole del peccato peggiore per un clown, quello di suscitare pietà; così decide di non arrendersi, tenta di riallacciare i fili della marionetta, si rimette in piedi, indossa l’abito professionale come corazza, riprende i suoi strumenti e torna a lavorare sui gradini della stazione. Particolare lo stile, è un ottimo scorcio sulle contraddizioni della società tedesca del dopoguerra.

  • User Icon

    m

    02/04/2019 16:13:19

    AMO.

  • User Icon

    Bill

    11/03/2019 19:57:26

    Un ritratto leggero e allo stesso tempo spietato del secondo dopoguerra tedesco. Il romanzo racconta la giornata storta di un clown che in un momento di svolta per il suo futuro ripercorre la sua giovane vita che corrisponde ad eventi drammatici e cruciali per la sua città e del suo paese. Tutto è raccontato con delicatezza e anche i personaggi più terribili, come la madre, beneficiano della leggerezza dell'atmosfera surreale del racconto.

  • User Icon

    Vince

    07/03/2019 15:58:43

    Hans Schnier è un giovane clown, vive con Maria, la donna con cui si è unito. Maria è una fervente cattolica e per motivi di morale cattolica decide di lasciarlo, per sposarsi con un cattolico è vivere una vita che non sia nel peccato. Tutto questo porta Hans ad un crollo psicologico a cui segue anche il suo declino artistico. Scettico nei confronti dei compromessi e delle convenzioni sociali, Schnier, figlio di una famiglia molto ricca, preferisce, davanti all'esperienza dell'abbandono e alle delusioni professionali, continuare a vivere come un clown onesto piuttosto di diventare un ipocrita. Il tutto si svolge nel giro di una sera, dove tra un ricordo e l'altro, ripensa alla sua vita e alle persone che ne hanno fatto parte! Non rimarrete delusi dalla lettura.

  • User Icon

    Valentina

    01/11/2018 16:16:29

    Boll porta avanti, attraverso lo sguardo disilluso di un clown fallito, un'analisi impietosa della società tedesca, senza risparmiare affondi a nessuno. Stile impeccabile. Uno dei migliori romanzi del Dopoguerra le cui tematiche appaiono sempre attuali.

Vedi tutte le 31 recensioni cliente
  • Heinrich Böll Cover

    Heinrich Böll è stato uno degli autori tedeschi più popolari del dopoguerra, oltre a essere premio Nobel per la letteratura del 1972.Nacque a Colonia da una famiglia cattolica e pacifista. Si oppose al partito nazista e negli anni '30 rifiutò l'iscrizione nella Gioventù hitleriana. Dopo aver preso la maturità in un liceo umanistico, divenne apprendista in una libreria. Nel 1939 scrisse il suo primo romanzo: Sul bordo della chiesa. Si immatricolò al corso di laurea in letteratura tedesca e filologia classica presso l’Università di Bonn, ma venne chiamato alle armi (dalla sua esperienza in guerra nasce Il legato, pubblicato postumo negli anni '80). Nel 1947 cominciò ufficialmente la sua carriera di scrittore iniziando a pubblicare... Approfondisci
Note legali