Pensieri - Blaise Pascal - ebook

Pensieri

Blaise Pascal

Con la tua recensione raccogli punti Premium
Formato: EPUB con DRM
Testo in italiano
Cloud: Scopri di più
Compatibilità: Tutti i dispositivi (eccetto Kindle) Scopri di più
Dimensioni: 295,66 KB
Pagine della versione a stampa: 252 p.
  • EAN: 9788858663479
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente

€ 1,49

Punti Premium: 1

Venduto e spedito da IBS

EBOOK
Aggiungi al carrello
Fai un regalo

non è possibile acquistare ebook su dispositivi Apple. Puoi comunque aggiungerli alla wishlist

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Le meditazioni di un grande filosofo e di un grande credente impegnato nel tentativo di raggiungere Dio attraverso la fede, senza negare la ragione.
5
di 5
Totale 3
5
3
4
0
3
0
2
0
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Giuseppe

    30/11/2018 08:53:34

    l'Agostino della modernità, da leggere e custodire

  • User Icon

    n.d.

    27/08/2018 08:18:19

    Profondo ,da leggere un pensiero al giorno anche aprendo una pagina a caso.Sempre attuale

  • User Icon

    Leonardo

    24/10/2011 19:26:07

    Troppe verità racchiuse in poche pagine, talvolta in poche righe. Come dice l'introduzione, questo è uno di quei libri che si tengono a portata di mano per sfogliarli ogni tanto, sicuri di trovarvi la parola del conforto, della rampogna, della consolazione.

  • Blaise Pascal Cover

    (Clermont-Ferrand 1623 - Parigi 1662) scienziato, filosofo e scrittore francese. Orfano di madre a tre anni, fu allevato dal padre che, nel 1631, lo condusse a Parigi e poco dopo, assecondando la sua precocissima vocazione per la matematica, lo introdusse nella cerchia di studiosi che si riunivano intorno al padre M. Mersenne; qui P. presentò, a soli sedici anni, un saggio sulle coniche. Nel 1639 seguì a Rouen il padre, incaricato della riscossione delle imposte; per aiutarlo in questo lavoro egli ideò una macchina calcolatrice, capace di eseguire speditamente le principali operazioni aritmetiche («pascaline»). È di questo periodo anche il primo contatto con il giansenismo («prima conversione» di P., 1646). Tornato a Parigi nel 1647, P. continuò,... Approfondisci
| Vedi di più >
Note legali