Stripe PDP
Salvato in 27 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
La rabbia e l'orgoglio
8,50 € 10,00 €
LIBRO
Venditore: IBS
+90 punti Effe
-15% 10,00 € 8,50 €
ora non disp. ora non disp.
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
SUKKAZONE
10,00 € + 10,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
Libraccio
5,40 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
ibs
8,50 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
SUKKAZONE
10,00 € + 10,00 € Spedizione
Disponibile in 2 gg lavorativi Disponibile in 2 gg lavorativi
Info
Nuovo
ibs
8,50 €
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Libraccio
5,40 € Spedizione gratuita
Usato
Aggiungi al carrello
Chiudi
La rabbia e l'orgoglio - Oriana Fallaci - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

La rabbia e l'orgoglio Oriana Fallaci
€ 10,00
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

"Con "La rabbia e l'orgoglio" (2001), Oriana Fallaci rompe un silenzio durato dieci anni, dalla pubblicazione di "Insciallah", epico romanzo sulla missione occidentale di pace nella Beirut dilaniata dallo scontro tra cristiani e musulmani e dalle faide con Israele. Dieci anni in cui la Fallaci sceglie di vivere ritirata nella sua casa newyorchese, come in esilio, a combattere il cancro. Ma non smette mai di lavorare al testo narrativo dedicato alla sua famiglia, quello che lei chiama "il-mio-bambino", pubblicato postumo nel 2008, "Un cappello pieno di ciliege". L'undici settembre le impone di tornare con furia alla macchina da scrivere per dar voce a quelle idee che ha sempre coltivato nelle interviste, nei reportage, nei romanzi, ma che ha poi "imprigionato dentro il cuore e dentro il cervello" dicendosi "tanto-la-gente-non-vuole-ascoltare". Il risultato è un articolo sul "Corriere della Sera" del 29 settembre 2001, un sermone lo definisce lei stessa, accolto con enorme clamore in Italia e all'estero. Esce in forma di libro nella versione originaria e integrale, preceduto da una prefazione in cui la Fallaci affronta alle radici la questione del terrorismo islamico e parla di sé, del suo isolamento, delle sue scelte rigorose e spietate. La risposta è esplosiva, le polemiche feroci. Mentre i critici si dividono, l'adesione dei lettori, in tutto il mondo, è unanime di fronte alla passione che anima queste pagine." (Prefazione di Ferruccio De Bortoli)
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2015
16 novembre 2015
9788817087551

Valutazioni e recensioni

3,48/5
Recensioni: 3/5
(340)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(179)
4
(25)
3
(24)
2
(6)
1
(106)
Lorenzo G.
Recensioni: 5/5

Bellissimo libro che raccoglie il lungo articolo che la Fallaci - residente a New York ormai da diversi anni - scrisse appena dopo l'11 settembre 2011 (attentato delle Torri Gemelle da parte di componenti integralisti e fondamentalisti dell'Islam) per un importante quotidiano italiano. Credo che questo testo dovrebbe essere letto (meglio: studiato) dai nostri decisori politici, di destra e di sinistra (e di centro) ed essere anche oggetto di discussione critica nelle classi delle scuole superiori. Il libro è arricchito da una lunga e drammatica prefazione nella quale la scrittrice e giornalista toscana spiega il motivo per cui ha deciso di uscire dal volontario esilio letterario; inoltre qui parla anche di sé stessa, del suo lavoro e delle sue scelte ideologiche rigorose e spietate.

Leggi di più Leggi di meno
achile
Recensioni: 4/5

In passato ho provato a leggere diversi suoi libri, ma il suo stile mi è sempre risultato ostico, invece questa volta, ascoltando un suo libro in audio, è stato totalmente diverso. Ho apprezzato il libro, il contenuto, e il suo tono franco e spicciolo. Diretto, asciutto molto mirato. Dopo il suo romanzo Insciallah la Fallaci rompe il silenzio scrivendo in questo romanzo tutti i suoi più intimi pensieri sull'Islam, sul terrorismo vomitando inoltre in maniera dirompente tutta la sua rabbia per il crollo delle Torri Gemelle. Sempre in questo libro lei cerca di risvegliare le coscienze occidentali, un occidente che lei reputa inetto ed efficace affinchè non si faccia distruggere dal mondo arabo. Chiudo la copertina a malincuore con 4 stelline piene, congratulandomi con la Fallaci perchè questo breve libro è un inno al menefreghismo dei nostri politici, alla loro omertà.

Leggi di più Leggi di meno
Mari
Recensioni: 4/5

L’11 ettembre 2001, l’America visse una Apocalisse, causata da un attacco terroristico. Oriana era sola, chiusa nella sua casa di Manhattan, chiusa a scrivere il suo libro, chiusa su se stessa, senza la sua famiglia, senza i sui genitori, senza l’amore della sua vita e con il suo cancro: Oriana, la sua casa, i suoi libri, il suo cancro e la sua delusione. Cercò di continuare il libro che stava scrivendo ma, ovviamente, non ci riuscì. Così scrisse, di getto (cosa che lei non ha mai fatto), il libro tanto discusso, tanto criticato, tanto denunciato, lo scrisse con tutta la Rabbia e l’Orgoglio che vivevano, fin da bambina, in ogni punto del suo corpo, in ogni punto del suo pensiero, formatosi con le continue immagini di uomini che uccidono altri uomini. Chi vuole capirla, capisca, gli altri..

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

3,48/5
Recensioni: 3/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(179)
4
(25)
3
(24)
2
(6)
1
(106)

Conosci l'autore

Oriana Fallaci

1929, Firenze

Oriana Fallaci (Firenze, 29 giugno 1929 – Firenze, 15 settembre 2006) è stata una scrittrice e giornalista italiana. Fu la prima donna in Italia ad andare al fronte in qualità di inviata speciale. Come scrittrice, con i suoi dodici libri ha venduto venti milioni di copie in tutto il mondo.Ha intervistato i grandi della Terra e come corrispondente di guerra ha seguito i conflitti più importanti del nostro tempo, dal Vietnam al Medio Oriente. I suoi libri sono tradotti in tutto il mondo. Ha scritto:  I sette peccati di Hollywood (1958), Il sesso inutile (1961), Penelope alla guerra (1962), Gli antipatici (1963), Se il Sole muore (1965), Niente e così sia (1969), Quel giorno sulla Luna (1970), Intervista con la storia (1974), Lettera a un bambino mai...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore