Il racconto dell'ancella - Margaret Atwood - copertina
Salvato in 97 liste dei desideri
attualmente non disponibile attualmente non disponibile
Info
Il racconto dell'ancella
13,78 € 14,50 €
LIBRO
Dettagli Mostra info
Il racconto dell'ancella 140 punti Effe Venditore: IBS
Chiudi
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,78 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
ibs
13,78 € Spedizione gratuita
Disponibile in 7 settimane Non disponibile
Info
Nuovo
Altri venditori
Prezzo e spese di spedizione
Chiudi
Il racconto dell'ancella - Margaret Atwood - copertina
Chiudi

Prenota e ritira

Verifica la disponibilità e ritira il tuo prodotto nel Negozio più vicino. Scopri il servizio

Chiudi

Riepilogo della prenotazione

Il racconto dell'ancella Margaret Atwood
€ 14,50
Ritirabile presso:
Inserisci i dati

Importante
  • La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
  • Per facilitarti il ritorno in libreria, abbiamo introdotto un nuovo servizio di coda virtuale. Ufirst ti permette di prenotare comodamente da casa il tuo posto in fila e può essere utilizzato in tante librerie laFeltrinelli, fino a 30 minuti prima della chiusura del negozio. Verifica qui l’elenco aggiornato in tempo reale dove è attivo il servizio Ufirst.
  • Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l’articolo verrà rimesso in vendita)
  • Al momento dell’acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio.
Chiudi

Grazie!
Richiesta inoltrata al negozio

Chiudi

Descrizione

In un mondo devastato dalle radiazioni atomiche, gli Stati Uniti sono divenuti uno stato totalitario, basato sul controllo del corpo femminile. Le poche donne in grado di avere figli, le "ancelle", sono costrette alla procreazione coatta, mentre le altre sono ridotte in schiavitù. Della donna che non ha più nome e ora si chiama Difred, cioè "di Fred", il suo padrone, sappiamo che vive nella Repubblica di Gilead, e che può allontanarsi dalla casa del padrone solo una volta al mese, per andare al mercato. Le merci non sono contrassegnate dai nomi, ma solo da figure, perché alle donne non è più permesso leggere. Apparentemente rassegnata al suo destino, Difred prega di restare incinta, unica speranza di salvezza; ma non ha del tutto perso i ricordi di "prima"...
Leggi di più Leggi di meno

Dettagli

2004
7 ottobre 2004
329 p., Brossura
9788879286992

Valutazioni e recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
(12)
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(9)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)
Manuela
Recensioni: 5/5

Si tratta di un romanzo distopico in cui le donne, le madri, le zie, le ancelle sono oggetti trattati come esseri non pensanti, schiavizzate e utili solo a procreare e a soddisfare i dettami sessuali e non, di altri. Le donne, le madri, le zie, le ancelle non hanno libertà, non hanno scelta, non possono decidere nulla, neanche quando si tratta della propria igiene personale, tutto è dettato da altri. Quello che è davvero sconvolgente è il fatto che la situazione che vivono è più attuale di quanto non si creda e proprio per questo fa male. Con uno stile spezzettato, la Atwood permette al lettore di entrare nella società di Galaad, facendogli vivere ogni attimo, ogni respiro di quello che stanno subendo. Credo che con questo racconto, la Atwood voglia rivendicare il diritto alle proprie scelte, alla propria libertà, a non farsi sopraffare e vuole farci capire che siamo noi a decidere della nostra vita e bisogna avere il coraggio di ribellarsi.

Leggi di più Leggi di meno
vittorio
Recensioni: 5/5

C'è poco da dire. È un capolavoro. Definirlo romanzo di fantascienza è riduttivo. La Atwood si conferma autrice di livello superiore. Costruisce un prossimo futuro terribile, quanto possibile, con una coerenza narrativa impeccabile ed una accuratezza straordinaria. La prosa è di una bellezza da togliere il fiato e di una precisione chirurgica nel descrivere fatti, persone ed emozioni. Ricostruzione ambientale, intreccio narrativo, rappresentazione dei personaggi, prosa, tutto si fonde a armonizza alla perfezione. Romanzo inappuntabile. Durante la lettura è inevitabile il richiamo al più celebre (e più celebrato) "1984" di Orwell cui questo romanzo, a mio giudizio, non ha nulla da invidiare. Lettura d'obbligo, godimento assicurato.

Leggi di più Leggi di meno
Alessandra
Recensioni: 5/5

Bellissimo romanzo distopico che racconta la traumatica esperienza di una donna che, in una società totalitaria su base biblica, diventa, suo malgrado, un'Ancella, viene, cioè, affidata ad un Comandante, alta personalità del governo, a meri scopi riproduttivi. Il romanzo è una raccolta di memorie della protagonista, di cui non è noto il nome, se non che viene denominata da tutti Difred, ossia "proprietà di Fred". Lei, come la maggior parte delle donne, non possiede più nulla, deve indossare una divisa con colori codificati in base al proprio ruolo sociale (le Ancelle in rosso, le Mogli in azzurro etc), non le è neanche permesso di leggere. Ha, però, il ricordo della vita "vecchia", quella in cui c'era libertà, aveva un lavoro, viveva con un uomo divorziato da cui ha avuto una figlia, la vita che tutti noi reputiamo "normale". Le rimane il ricordo, solo il ricordo, mentre cerca faticosamente di adattarsi alla nuova vita, perché in fondo ci si abitua a tutto, anche ciò che all'inizio appare strano o sbagliato, con il tempo sembrerà normale. Affascinante, duro e a tratti angosciante, forse perché realistico e plausibile, il romanzo, scritto con grande maestria, è degno dei grandi capolavori della distopia come 1984 e Fahrenheit 451. Da leggere.

Leggi di più Leggi di meno
Chiudi

Recensioni

4,75/5
Recensioni: 5/5
Scrivi una recensione Scrivi una recensione
5
(9)
4
(3)
3
(0)
2
(0)
1
(0)

Conosci l'autore

Margaret Atwood

1939, Ottawa

Margaret Atwood è una delle voci più note della narrativa e della poesia canadese. Laureata a Harvard, ha esordito a diciannove anni. Scrittrice estremamente prolifica, ha pubblicato oltre venticinque libri tra romanzi, racconti, raccolte di poesia, libri per bambini e saggi. Ha scritto, inoltre, sceneggiature per la radio e la televisione canadese. Esordì nel 1961 con la raccolta di versi Double Persephone, alla quale seguì, nel 1964, Il gioco del cerchio. Si tratta di opere nelle quali viene affrontato il tema dell'identità culturale canadese, che sarà il filo conduttore anche delle raccolte poetiche successive; tra queste si ricordano Procedure per il sotterraneo (1970), Storie vere (1981), Interlunare (1984). La condizione della donna è...

Chiudi
Aggiunto

L'articolo è stato aggiunto al carrello

Cerca Cerca
Cerca
Chiudi

Chiudi

Siamo spiacenti si è verificato un errore imprevisto, la preghiamo di riprovare.

Chiudi

Verrai avvisato via email sulle novità di Nome Autore