Sant'Agostino (2 DVD)

Sant'Agostino

0 recensioni
Con la tua recensione raccogli punti Premium
Titolo originale: Sant'Agostino
Paese: Italia; Germania
Anno: 2010
Supporto: DVD
Numero dischi: 2
Salvato in 8 liste dei desideri

€ 12,99

Punti Premium: 13

Venduto e spedito da IBS

Attualmente non disponibile
Leggi qui l'informativa sulla privacy
Inserisci la tua email ti avviseremo quando sarà disponibile
spinner

Grazie, riceverai una mail appena il prodotto sarà disponibile

Non è stato possibile elaborare la tua richiesta, riprova.

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

La biografia di Agostino d'Ippona, un uomo che ha molto peccato ma anche molto amato. Una vita piena di azione e di spiritualità, sullo sfondo della crisi dell'impero romano.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

  • Produzione: Rai-Eri, 2013
  • Distribuzione: Videodelta
  • Durata: 200 min
  • Lingua audio: Italiano (Dolby Digital 1.0 - mono)
  • Formato Schermo: Full screen
  • Area2
  • Contenuti: foto
  • Alessandro Preziosi Cover

    Attore italiano. Esordisce in teatro, ma sono le serie televisive a consacrarlo come bel tenebroso dal fascino sofferto – i lineamenti regolari, l’occhio ceruleo – prima nella soap nostrana Vivere (dal 1999), poi, soprattutto, nel feuilleton in costume Elisa di Rivombrosa (dal 2003), dove è il conte Fabrizio Ristori. Al cinema dopo l’esordio come marito fedifrago in Vaniglia e cioccolato (2004) di C. Ippolito, compare nel cast de La masseria delle allodole (2007), di P. e V. Taviani e de I viceré (2007) di R. Faenza, dall’omonimo romanzo di F. De Roberto. La successiva carriera televisiva lo vede rinunciare ai ruoli ormai consolidati (il sequel Elisa di Rivombrosa 2, cui partecipa soltanto all’inizio), alla ricerca di occasioni più stimolanti (l’enigmatico funzionario di polizia eponimo de... Approfondisci
  • Monica Guerritore Cover

    Attrice italiana. Contesa tra cinema (in piccoli ruoli, come in Peccato veniale, 1974, di S. Samperi) e teatro (le esperienze con G. Strehler al Piccolo Teatro di Milano), privilegia il secondo, anche in ragione di un sodalizio professionale e personale con l’attore-regista G. Lavia. Sul grande schermo la freschezza poco più che adolescenziale degli esordi, spesso impiegata in pellicole di elevate pretese culturali (Uomini e no, 1980, di V. Orsini), cede il passo a una femminilità focosa e torbida in film erotici fintamente trasgressivi e patinati: (Fotografando Patrizia, 1984, di S. Samperi, e le pellicole dirette da Lavia, da Scandalosa Gilda, 1985, a La lupa, 1996).Nella sua attività teatrale è stata anche regista e autrice. Del 2018 Mariti e Mogli, spettacolo... Approfondisci
Note legali