-15%
La scoperta dell'alba - Walter Veltroni - copertina

La scoperta dell'alba

Walter Veltroni

Con la tua recensione raccogli punti Premium
pagabile con 18App pagabile con Carta del Docente
Articolo acquistabile con 18App e Carta del Docente
Collana: Best BUR
Anno edizione: 2012
Formato: Tascabile
In commercio dal: 7 novembre 2012
Pagine: 150 p., Brossura
  • EAN: 9788817057585
Salvato in 1 lista dei desideri

€ 8,50

€ 10,00
(-15%)

Punti Premium: 9

Venduto e spedito da IBS

Quantità:
LIBRO
Aggiungi al carrello
spinner
PRENOTA E RITIRA
* Servizio momentaneamente attivo solo nella Regione Lazio. Scopri il servizio

La scoperta dell'alba

Walter Veltroni

Caro cliente IBS, grazie alla nuova collaborazione con laFeltrinelli oggi puoi ritirare il tuo prodotto presso la libreria Feltrinelli a te più vicina.

Non siamo riusciti a trovare l'indirizzo scelto

Prodotto disponibile nei seguenti punti Vendita Feltrinelli

{{item.Distance}} Km

{{item.Store.TitleShop}} {{item.Distance}} Km

{{item.Store.Address}} - {{item.Store.City}}

Telefono: {{item.Store.Phone}}

Fax: {{item.Store.Fax}}

{{getAvalability(item)}}

Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:0{{item.FirstPickUpTime.minute}} Prenota ora per ritirarlo oggi dalle {{item.FirstPickUpTime.hour}}:{{item.FirstPickUpTime.minute}}
*Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva

Spiacenti, il titolo non è disponibile in alcun punto vendita nella tua zona

Compralo Online e ricevilo comodamente a casa tua!
Scegli il Negozio dove ritirare il tuo prodotto
Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una email di conferma
Recati in Negozio entro 3 giorni e ritira il tuo prodotto

Inserisci i tuoi dati

Errore: riprova

{{errorMessage}}

Riepilogo dell'ordine:


La scoperta dell'alba

Walter Veltroni

€ 10,00

Ritira la tua prenotazione presso:


{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

Telefono: {{shop.Store.Phone}} / Fax: {{shop.Store.Fax}} E-mail: {{shop.Store.Email}}


Importante
1
La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2
Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3
Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4
Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

* Campi obbligatori

Grazie!

Richiesta inoltrata al Negozio

Riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

Entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}} riceverai una Email di avvenuta prenotazione all'indirizzo: {{formdata.email}}

N.Prenotazione: {{pickMeUpOrderId}}

La scoperta dell'alba

Walter Veltroni

€ 10,00

Quantità: {{formdata.quantity}}

Ritira la tua prenotazione presso:

{{shop.Store.TitleShop}}

{{shop.Store.Address}} - {{shop.Store.City}}

{{shop.Store.Phone}}


Importante
1 La disponibilità dei prodotti non è aggiornata in tempo reale e potrebbe risultare inferiore a quella richiesta
2 Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:0{{shop.FirstPickUpTime.minute}}) Solo al ricevimento della mail di conferma la prenotazione sarà effettiva (entro le {{shop.FirstPickUpTime.hour}}:{{shop.FirstPickUpTime.minute}})
3 Una volta ricevuta la mail di conferma, hai tempo 3 giorni per ritirare il prodotto messo da parte (decorso questo termine l'articolo verrà rimesso in vendita)
4 Al momento dell'acquisto, ai prodotti messi da parte verrà applicato il prezzo di vendita del negozio

€ 5,40

€ 10,00

Punti Premium: 10

Usato di Libraccio.it venduto da IBS

Garanzia Libraccio
Quantità:
LIBRO USATO

Altri venditori

Mostra tutti (3 offerte da 10,00 €)

Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

Giovanni Astengo, poco più di quarant'anni, lavora all'Archivio di Stato, dove cataloga le vite quotidiane eppure straordinarie racchiuse nei diari di persone come tante. Ha una moglie in carriera e due figli amatissimi: Lorenzo, ventenne entusiasta e generoso, e la dolce Stella, una bambina down. E c'è una ferita non rimarginata nel suo passato: una domenica mattina, quando lui aveva tredici anni, suo padre è scomparso per sempre, senza un perché. In un'alba d'agosto, un'alba "semplice, banale, senza guizzi né significati", Giovanni prova l'impulso di tornare nel casale di campagna della sua famiglia, il luogo della felicità perduta, abbandonato da decenni. Dentro c'è un telefono di bachelite. Quel vecchio oggetto dimenticato diventa lo strumento grazie al quale Giovanni riesce ad aprire un varco nella barriera del tempo per fare luce sul mistero che ha segnato la sua esistenza. Il primo romanzo di Walter Veltroni racconta la forza e lo strazio dei sentimenti; è un'imprevedibile indagine, un viaggio nella trama dei nostri giorni, intrecciata con le notizie che filtrano dai giornali e dalla televisione, e una dolorosa immersione nella storia insanguinata degli anni di piombo; è un'appassionata dichiarazione d'amore e di fede nel potere unico della letteratura e dell'invenzione fantastica: il potere di svelare il senso nascosto delle cose, e di regalarci un'impossibile consolazione.
Gaia la libraia

Gaia la libraia Vuoi ricevere un'email sui tuoi prodotti preferiti? Chiedi a Gaia, la tua assistente personale

3,36
di 5
Totale 12
5
2
4
3
3
4
2
3
1
0
Scrivi una recensione
Con la tua recensione raccogli punti Premium
  • User Icon

    Floriano

    29/11/2019 11:43:07

    Racconto veloce e senza grandi pretese Buona sceneggiatura per un film che è stato poi effettivamente girato

  • User Icon

    GIAMBA

    09/01/2019 11:14:37

    Romanzo sicuramente originale, delicato, ben scritto dal finale però un po’ scontato, prevedibile, ma ugualmente d’impatto.

  • User Icon

    cinbar

    21/08/2013 13:58:23

    Dopo qualche difficoltà iniziale, il libro mi ha preso e l'ho trovato ben scritto, sono riuscita ad entrare nell'atmosfera e nel periodo storico e forse mi ha aiutato il fatto di poter dire "io c'ero". La trama un pò da racconto giallo, mi è sembrata ben costruita e solo a oltre la metà del racconto ho capito...!

  • User Icon

    Cristiana

    26/01/2013 18:00:42

    Veramente ingenuo come scrittura, l'idea però non è male; piuttosto guardate che meraviglia ne ha tratto la regista Nicchiarelli stravolgendo la storia e usandone l'idea.

  • User Icon

    Leonardo Banfi

    16/06/2011 12:14:54

    Un romanzetto leggero e caratterizzato da una scrittura delicata con una struttura semplice. Lo si legge semplicemente, una letturina poco impegnativa che a dire la verita' lascia ben poco. Un romanzetto che si va ad unire a tanti altri romanzetti che una volta letti si dimenticano.

  • User Icon

    Liliana

    26/06/2009 03:08:36

    Originale, scrittura scorrevole, interessante accenno al periodo storico degli anni 70. Il finale mi ha veramente stupita. Secondo me merita un bel voto, perchè sono troppi i personaggi di spicco che si improvvisano narratori per "strafare", mentre questa è semplicemente una lettura interessante ed abbastanza originale.

  • User Icon

    fax

    13/02/2009 16:56:58

    la storia ad essere sinceri non è particolarmente emozionante..però devo dire che è un libro piacevole che si legge con 2 ore e mezza..ti fa passare la serata in maniera leggera e garbata

  • User Icon

    giuseppone

    07/01/2009 12:58:07

    Ti passa di sopra come un refolo di vento.Delicato forse troppo, come chi l'ha scritto.E ne vediamo le conseguenze.........

  • User Icon

    ant

    28/05/2008 21:29:07

    Stupendo il lato introspettivo, sopratutto a riguardo della piccola Stella; per quanto riguarda il lato giallo del libro non è allo stsso livello

  • User Icon

    Tinama

    24/05/2008 18:36:18

    Piacevole, delicato, toccante, drammatico, a tratti poetico. Mai banale. Tanti gli spunti per riflettere su se stessi e sul nostro tempo. “E’ la paura che domina la nostra vita. Paura degli attentati, paura delle malattie, paura della natura. Paure ovunque. Anche piccole. Paura che avendo messo tutta la vita nella memoria di un computer un virus…ce la consumi lasciandoci vuoti, nudi, senza tracce. E una sensazione di oppressione e di controllo. Qualcuno può sapere che spese abbiamo fatto, le malattie che abbiamo, può leggere le nostre e-mail, può sapere dove siamo grazie al cellulare. Siamo tutti registrati alla locanda della paura.” Un romanzo breve ma intenso, una favola moderna che affonda le sue radici nella realtà. La ricerca della verità, anche quando apparirà nella sua cruda drammaticità, è un invito a ‘vivere’ la vita per coglierne il senso. ”Ora so. Ora il mosaico può ricomporsi. Ora tutto quello che mi volava dentro, frammentato e puntuto, raggiunge il fondo, come un diluvio di petali di fiori neri. Non mi importa ciò che so che mi fa orrore e miseria. Mi importa di sapere, mi importa di aver visto la luce.” Il periodare è scandito da reiterazioni lessicali e da una frequente punteggiatura forte, a volte, fuori dagli schemi tradizionali che, rallentando il ritmo della lettura, invita alla riflessione.

  • User Icon

    Rosalba Satta

    28/03/2008 17:30:52

    L'autore,attraverso i suoi personaggi, dà forma alle paure del nostro tempo, in modo da poterle esorcizzare : "E’ la paura che domina la nostra vita – risponde il protagonista al figlio -. Paura degli attentati, paura delle malattie, paura della natura. Paure dovunque . Anche piccole. Paura che avendo messo tutta la vita nella memoria di un computer, un virus, stavolta telematico, ce la consumi lasciandoci vuoti, nudi, senza tracce.". E per far comprendere – niente di più vero considerati gli avvenimenti recenti! – che "siamo tutti registrati alla locanda della paura", evidenzia il fatto che "qualcuno può sapere che spese abbiamo fatto, le malattie che abbiamo, può leggere le nostre e-mail, può sapere dove siamo grazie al cellulare.". E tutto ciò non può che dare origine a una "sensazione di oppressione, di controllo". Viene fuori dalle pagine del libro l’appagante brivido culturale che nasce quando si ha la fortuna di imbattersi in quei libri che "spalancano le porte dell’emozione" e ci consentono di "perderci mille volte nei labirinti e mille volte ritrovarsi nei sogni". E poi, ecco cercar spazio e venir fuori – tra i fili di una trama che è un intreccio avvincente di storie - l’elogio della lentezza , riassunto in un breve ma efficace proverbio africano : " Voi avete l’orologio, noi abbiamo il tempo". Quel tempo che – al contrario di ciò che accade in questo mondo sordo e in perenne corsa - consente l’ascolto dell’altro e non le troppo frequenti "conversazioni allo specchio. Mute come quelle della locanda di Calvino ...". Particolarmente avvincente la parte che parla delle ferite dell’anima e della conseguente "invalidità permanente" di coloro che perdono una persona amata per colpa della cattiveria umana. Anche quando chi uccide paga con la prigione. C’è questo e molto altro ancora nel bel libro di Walter Veltroni.

  • User Icon

    Nicky

    10/12/2007 15:02:26

    Delicato e piacevole. Godibile, ma nulla di più.

Vedi tutte le 12 recensioni cliente
  • Walter Veltroni Cover

    Figlio di Vittorio, dirigente della Rai, morto quando Walter aveva un anno. Si diploma presso l'Istituto di studi cinematografici e televisivi e si iscrive giovanissimo al Pci, ne diventa, solo ventunenne, consigliere comunale a Roma, carica che manterrà fino al 1981. Nell'87 entra come deputato in Parlamento. Favorevole alla svolta della Bolognina, è stato direttore dell'Unità. Nel 1996 condivise la leadership dell'Univo con Prodi e, vinte le elezioni, venne nominato vicepresidente del Consiglio e Ministro per i beni culturali. Nel 2001 viene eletto sindaco di Roma, carica che gli verrà riconfermata nel 2006 con il 61,5 % dei voti favorevoli. Nel 2007 entra nel Comitato Nazionale del neonato Partito Democratico e dichiara di non... Approfondisci
Note legali